Analisi energetica regressiva: la storia di Mary, testando i suoi chakra

Premessa

1. Cos’è il chakra solare anteriore e cosa fa:

situato all’altezza del plesso solare coordina e gestisce le funzioni energetiche degli organi: polmoni, bronchi, diaframma, stomaco, duodeno, fegato, cistefellea, pancreas. E’ il chakra più chiamato in causa durante la nostra vita quotidiana essendo questo uno dei centri emozionali per eccellenza.

2. Cos’è il chakra sessuale e cosa fa:

è il chakra situato sulla zona pubica, presiede alle funzioni delle gonadi. E’ chiaramente il chakra dell’espressione sessuale e della creatività intesa non solo come procreazione ma come espressione artistica e del proprio io.

3. Cos’è l’analisi energetica regressiva (il test del passato dei chakra)

L’analisi energetica regressiva è quella tecnica TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) che permette di testare eventuali traumi avvenuti nel passato di un individuo. Un trauma può essere percepito dall’operatore TEV come un forte calo di vitalità e un calo energetico dell’ aura e dei chakra. In TEV, per trauma s’intende non solo un evento fisico ma anche emozionale, coscienziale o spirituale. L’importanza del trauma, alcune volte, è indipendentemente dalla natura e dalla modalità e violenza di manifestazione.

La storia di Mary a partire dai suoi chakra

La chiamerò, per rispetto della privacy, Mary. Mary entra nel mio studio per un consulto un pomeriggio d’estate. Fa molto caldo, ma Mary sembra non accorgersene, come se ci fosse ben altro nella sua vita di cui occuparsi, che non la calura estiva. Si guarda intorno con sospetto ed esordisce dicendo: “Signora, sono venuta da lei solo per curiosità. Non mi aspetto nessun risultato”.

Dopo questo inizio poco promettente, le chiedo quale sia il suo problema. “Problema? Nessuno!” Mi chiedo allora perché mai sia qui da me …

Le chiedo se è d’accordo che le faccia un’analisi energetica. Mi risponde con un “sì” che sa tanto di sfida.

Le chiedo l’età e lei mi risponde “x anni”.

Sposata? “Non più”.

Divorziata? “Sì”.

Da quanto tempo? “Tre anni”.

A questo punto, senza troppa enfasi, le testo delicatamente il chakra solare anteriore. Congestionatissimo. Il problema c’è, eccome! Con un’analisi energetica regressiva torno indietro nel tempo. x anni – 1: ancora sporco. 39: sporco, 38,37, … 30, 20, 19 … Ecco che, arrivata ai 18 anni di Mary, sento che improvvisamente il suo chakra solare è pulito o quasi. Dunque il problema che Mary si vuol nascondere e vorrebbe nascondermi, è sorto tra i suoi 18 e i suoi 19 anni.

Faccio lo stesso con il suo chakra sessuale, che è altrettanto congesto di quello solare. Un problema d’origine sessuale? Forse.

Inizio con l’analisi energetica regressiva del sessuale. Stesso risultato: il problema è sorto tra i suoi 18 e i suoi 19 anni.

Le domando a bruciapelo: “Signora, cosa le è successo tra i 18 e i 19 anni?” Mary è colta di sorpresa, ma continua nella sua parte: “Nulla di speciale”. Io insisto. Mary crolla e nei suoi occhi spuntano le lacrime. Dopo un minuto di silenzio assoluto, si apre il vaso di Pandora.

Mary comincia a parlare, a parlare, a parlare …

Una storia purtroppo come ce ne sono molte. Ho cambiato i nomi, le professioni, per rispetto della privacy.

La storia di Mary testimonia la capacità della nostra struttura energetica e in particolare dei chakra, di memorizzare gli eventi della nostra vita.

Questa voce è stata pubblicata in Anatomia Sottile, Chakra, Energia Sottile, Percezione Energia Sottile, Percezione Sottile, TECNICA ENERGO-VIBRAZIONALE, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Analisi energetica regressiva: la storia di Mary, testando i suoi chakra

  1. mario puccioni ha detto:

    Sonia ma com’è finita poi? Che è successo a ‘Mary’ ripulitala che l’avesti, se così fu, delle congestioni?

    E’ possibile riportare “a netto” i CK ? Se si, cosa avviene nella percezione che il soggetto ha di sé dopo che la spazzatura energetica è ita?

    Mi piace

    • Mario, la risposta non può essere contenuta in un commento. Ti rispondo con un articolo, se Crono lo permette, domani…un forte abbraccio

      Mi piace

    • Mario, non so se ho risposto completamente alla tua domanda con questo nuovo articolo. In particolare, “Mary”, ha avuto una visione diversa delle esperienze passate, non suggerita da me, ma arrivata spontaneamente alla sua coscienza. Se per effetto dei legami la sua carica vitale continuava ad essere inadeguata, Mary, non avrebbe avuto l’energia necessaria per affrontarsi. Il conosci te stesso, esige energia, superiore a quella standard. Pensa a quando hai una discussione con qualcuno…il riflettere, il rimuginare, il mettersi in discussione, richiede energia in più. Spesso dopo un conflitto, ci si sente stanchi, abbattuti, indipendentemente se si ha torto oppure no. A Mary, il lavoro energetico gli ha “pulito gli occhiali”, ha pulito cioè il sistema energetico attraverso il quale interagisce con il suo mondo interiore. Ti abbraccio, con affetto.

      Mi piace

  2. Francesco ha detto:

    Wow!!!
    Roba da far impallidire il migliore dei psicoanalisti………..:-)😉, che mediamente ci mettono un anno di sedute dedicate all’introspezione per arrivare ad un risultato del genere…..!!!!!
    Bhe complimenti davvero.

    Mi piace

  3. Non intendiamo sostituire il lavoro degli psicoanalisti. E’ un approccio diverso e soprattutto non terapeutico. Sarebbe bello fare un lavoro congiunto…un forte abbraccio Francesco

    Mi piace

  4. Rolando ha detto:

    Sonia, bell’articolo!
    Ci voleva proprio un post basato sulla tua operatività per dare modo di capire e comprendere a fondo quali sono le potenzialità di intervento sulla struttura energetica della persona!!!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...