Video amatoriale, ma non tanto, sul cloruro di sodio.

Cristallo

Cristallo

Forse riesco FINALMENTE a pubblicare questo video inviatomi da un mio allievo con ottimo spirito d’osservazione e d’iniziativa. Nei video vengono filmati dei cristalli ottenuti con una soluzione di cloruro di sodio. Le due piastre impiegate contengono, in una, una soluzione di controllo, nell’altra, una soluzione trattata con il Cleanergy. Di  seguito i dettagli che aiutano a comprendere i due video.

Il protocollo che viene utilizzato negli esperimenti con il cloruro di sodio è il seguente:

1) si prepara una soluzione satura di cloruro di sodio in acqua distillata

2) si posiziona il finto cleanergy e il vero cleanergy sul tavolo ad almeno un metro di distanza l’uno dall’altro

3) si mette una capsula di petri sul finto cleanergy e una sul vero cleanergy

4) si versa 20 ml di soluzione satura in una e 20 ml nell’altra e poi si copre con i rispettivi coperchi di vetro

5) dopo 6 ore si tolgono i coperchi per dare inizio all’evaporazione dell’acqua e quindi alla cristallizzazione

6) si coprono le capsule con della carta assorbente per proteggere la soluzione dalla polvere
di solito l’acqua impiega 5-6 giorni per evaporare completamente

Come è facilmente osservabile i cristalli prodotti dalla soluzione esposto all’azione del Cleanergy sono più numerosi ed omogenei tra loro. Se i liquidi memorizzano l’informazione, questa potrebbe essere una prova.

Questa voce è stata pubblicata in CRESS, Roberto Zamperini, TECNICA ENERGO-VIBRAZIONALE, Tecnologia Cleanergy, Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Video amatoriale, ma non tanto, sul cloruro di sodio.

  1. Gimmi ha detto:

    Ciao Sonia, se qui doveva esserci un video allora ti segnalo che non si vede.
    Grazie

    Mi piace

  2. gio904 ha detto:

    Il Cleanergy utilizzato è un 0711 senza alcuna memoria aggiuntiva ? Che cosa si intende per finto Cleanergy ?

    Mi piace

  3. Dan ha detto:

    Ciao Giovanni, nell’esperimento è stato utilizzato il Cleanergy del 2002 + Booster del 2002.
    Il finto Cleanergy + finto Booster è un dispositivo che ha la stessa strutura dell’originale ma al suoi interno non contiene alcuna informazione e viene utilizzato esclusivamente per i campioni di controllo.

    Mi piace

  4. Maurizio Giannini ha detto:

    Davvero un bell’esperimento complimenti Dan!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...