Domanda e ti sarà data risposta.

A voi la penna. Domande, dubbi, necessità di chiarimenti o testimonianze sull’uso della Tecnologia Cleanergy , sulla TEV o sui corsi TEV? Necessitate di un consiglio sugli argomenti da me trattati? Richieste che esulano gli argomenti del blog o che sono più specifiche? Vorreste un parere su come usare il Cleanergy sulla vostra persona o quella di un vostro caro? Scrivete qui. Risponderò quanto prima possibile, grazie🙂

684 risposte a Domanda e ti sarà data risposta.

  1. Lucrezia ha detto:

    Cara Sonia, come proteggersi dall’inevitabile “asciugatura phon”?mi lavo i capelli (folta capigliatura) quasi tutti i giorni, frequento treni e posti pubblici affolati etc per lavoro quotidie…. dopo l’asciugatura mi sento “stordita”, un cumulo di energia sporca. che fare? per ora mi passo il MIDI a mo’ di spugna su tutto il corpo velocemente dopo il phon, ma mi domando se dovrei tenere il Midi addosso…che memorie aggiungere? grazie

    Mi piace

    • Ciao Lucrezia, credo che il phon o i posti pubblici siano gli elementi meno “preoccupanti” ma se hai questa fragilità ritengo che la cosa primaria che devi fare è rinforzare il suo sistema energetico e cercare di non preoccuparsi più ma solo…occuparsi🙂 Lavora sul tuo chakra di Base, sul Solare anteriore e posteriore e sul chakra Cardiaco posteriore, ogni giorno, per almeno 10 minuti al dì su ciascun chakra. Se puoi, fai attività fisica all’aperto regolarmente (almeno 2-3 volte la settimana) il tuo sistema si rinforzerà. In ogni caso, la doccia energetica con il Midi Cleanergy, dopo l’asciugatura dei capelli o l’immersione in “posti pubblici”, va bene. Meglio la combinazione Midi + Booster e Legami. Fammi sapere. Un abbraccio, Sonia GZ

      Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Sonia questa rubrica in cui ci dai le risposte alle nostre domande e’ utilissima. Al TEV 6 ti degli ulteriori progresi sulla malattia mioclonie diffuse. Ho capito perche’ il bio clean cindolo, il biorequilibratore dei chakra mi fa stare meglio, aumenta la mia forza. Tra poco dovro’ aiutare mia madre non volevo parlare i questo argomento perche’ e’ una cosa molto dolorosa. Dal 2 agosto e’ ricoverata al San Giovanni. Aveva avuto una paresi che non ha lasciato segni ma gli hanno dignosticato tre metastasi al cervello. Ora dopo un mese e mezzo sembra che siano partite dalla tirode. Nella prossima settimana daranno la risposta sicura se le lesioni sono metastasi peche’ al ricovero avevano parlato di lesioni vascolari. Mia madre vuole venire a casa e qualunque sia la diagnosi la portero’ a casa perche’ giustamente e’ il suo desiderio. Ha compiuto 83 anni marzo ma ha tanta voglia di vivere. Mi dice: capisco che ho tanti anni ma se potessi vivere ancora mi farebbe piacere. Da un mese e mezzo e’ in un letto con le sbarre e non la fanno alzare.Si annoia, si consola solo mangiando i dolci che io e mio figlio gli portiamo. E’ esasperata perche’ da un mese e mezzo per cercare il cancro le hanno fatto analisi su tutto il corpo. Lei non andava dai medici perche’ aveva una paura incoscia. Mia madre e’molo dolce, buona ma ha sempre avuto un carattere timido e timoroso. Ora invece sta dimostrando un coraggio che non sapevamo che aveva. Per lei non ci sono speranze di lunga vita qualsiasi sia la diagnosi ma io cerchero’ di renderle l’ultima parte della sua vita senza sofferenze con circondata dall’amore di chi le vuole bene. Poi il cleanery aiuta. Non sono interventa su mia madre data la mia inesperienza e la delicatezza del caso. Ma un pomeriggio sono andata non voleva mangiare, era irritata delle sbarre e stava male psicologicamente. Ho pensato di pulire il frontale ed attivare le onde alpha. Si e’ sentita meglio: era piu’ rilassata,ha mangiato tutto ed anche con gusto i dolciumi perche’ digerisce tutto. Era tornata di buon umore ed abbiamo parlato delle nostre cose. Le ricordo che tutti qui intorno nelle palazzine dove viviamo la aspettano. E’ vero mia madre che abita qui da 52 anni e’ tanto amata .E’ una persona riservata ed ha una dolcezza che l’ha fatta amare da tutti. Mia madre non e’ credente e questo rende difficile lasciare questa vita e per me e mio figlio e credo anche per mio fratello e per chi non crede e’ atroce pensare che non ci sara’ piu’. Le cuffiette per le amigdale sono fantastiche ,tra l’altro danno dopo averle usate tanto benessere e tanta forza. Ma la paura di lasciare questa vita non so proprio come si puo’ vincere per chi non ha l’aiuto delle fede. Restera’ la cellula madre ma lei non ci sara’ piu’. Comunque mi leggero il Blog di Roberto che parla su cosa c’e’ oltre la vita. Ora il mio compito e’ portarla a casa e rendere questa sua ultima parte della sua vita il piu’ possibile felice. Ho cercato un coperta blu e cercheremo di circondarla di serenita’. Purtroppo ormai il blu se la diagnosi e’ esatta non credo che allo stadio terminale non p0ssa aiutarla. Se era curabile si. Comunque io aspetto la prossima settimana.I medici si potrebbero essersi sbagliati ed invece di lesioni metastasiche potrebbero essere lesioni vascolari. Scusate se ho pubblicato un argomento cosi’ triste. L’ho fatto anche perche’ penso che il cleanergy e la domoterapia di cui ho solo letto il libro puo’ aiutarla. Saluti da Paola

        Mi piace

      • Mi dispiace molto Paola, non si è mai abbastanza pronti alla morte dei genitori, ci si sente orfani anche da adulti vaccinati e ben navigati.
        Non so se può consolarti dirti quello che già sai: l’affetto che gli state tutti dimostrando è per lei l’Aiuto, l’Accompagnamento che, in questi casi, fa la differenza in chi ha pochi anni o mesi di vita.
        Credere in un Dio o Assoluto, o come lo vuoi chiamare tu, aiuta, ma sono convinta che anche chi è ateo riconosca e percepisca il senso di Eternità, di Sacro, in quel sentimento che si chiama Amore.
        Questo, mia cara Paola, non morirà mai e vi terrà unite, e vi accompagnerà, per sempre.
        Un grande e fortissimo abbraccio, Sonia.

        Mi piace

    • Paola Greco ha detto:

      Ciaio Sonia.Mi introduco in questa risposta perche’ non sapevo dove scrivere. Mi hanno consegnato l’analiosi fatto al S.Andrea sul mio encefalo per vedere se i recettori della dopamina funzionano. Questo per sapere se le mie mioclonie diffuse ,contrazioni muscolari che rendono possibile ai malati solo una vita Ho comprato il libro di Roberto Zamperini : Terapia della casa perche’ a letto. Io sono in piedi grazie ai cleanergy ma non si sa da dove dipendono. I recettori della dopamina sono sani. I gangli di base prendono la dopamina. Anche il Parkinson e’ lontano per me. Nesssun neurologo sa da dove viene la malattia delle mioclonie.Chi non ha il cleanergy sta a letto Le sinapsi dei neuroni motori sono deboli. Mi hanno proposto di andare a Milano dove si potrebbero controllare i recettori del gaba e della serotonina.Ci andro’. Spero di avere piu’ elementi per una cura mirata.Ho comprato il libro di Roberto Zamperini:Terapia della casa perche’ mi sono gia’ prenotata a questi corsi.Ricaricare il Dan Tien aiuta ma se c’e una malattia ci deve essere qualcosa nei neuroni o nell’encefalo che non va. Ora continuo con il cleanergy poi sono ottimista che si potra’ intervenire sulla causa nascosta. Ti fao’ sapere. Tra l’altro deve andare anche dall’endocrinologo per i miei noduli tiroidei. La mia tiroide e tutta piena di noduli anche se i medici dicono che non sono preoccupanti. Faccio la visita e poi penso che non bisogna sottovalutarla. Chissa’ ,questo .non lo posso fare certamente io il cleanergy potrebbe ridurre i noduli. Due sono solidi anche se piccoli.Non posso prendere lo iodo perche’ mi provoca le mioclonie. Comunque mi voglio tanto bene e mi voglio sana.Il 22 aprile festeggero’ un compleanno,cambia il decimale.Il tempo passa,non mi fa piacere pero’ lo voglio festeggiare tutta sana,messa a nuovo.Cari saluti e ricordiamo il genio di Roberto Zamperini.Paola Greco .

      Mi piace

      • Ciao Paola anche io ti voglio bene e, ti prego, continua così, con questa determinazione esemplare. Buona notte

        Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Grazie. Ieri sera stavo leggendo il libro Domoterapia sottile perche’ ho gia’ pagato i due corsi. Domoterapia sottile 1 mi ha detto che e’ stato spostato. Era tardi e l’ho diciamo sfogliato. Mi e’ sorto il dubbio che il cleanergy midi di cui si parlava era u vecchio modello. Si diceva di metterlo sotto il nostro letto,3 cleanergy con la faccia in.Sonia non mi dire che sono una rapa. Ma dato che i miei cleanergy li uso sempre con la faccia out che prende le congestioni e la in le espelle non ho capito bene. E’ importante come tutto quello che dice il libro. Infatti io ho una bussola, so che il nod si sente anche senza bussola,ma io la uso e vedo di spostare il mio letto a nord.Mio figlio e’ gia’ a nord. Poi comprero le piante grasse.Ora sono piena di photus. Tra l’altro mi devo informare su una perdita di acqua che e’ sotto il mio palazzo e altri. Ci stannno lavorando da mesi. Insomma in attesa di Domoterapia 1 a maggio i clranergy sotto il letto .Io ho l’ultimo li metto con la parte in o l’out che aspira e dissolve le congestioni mandando energia pulita da in. Sii clemente.Non mi dire che sono una rapa. C’e’ tanto da imparare.Mi ci vuole tempo e pratica per imparare tutto quello che Roberto Zamperini ci ha lasciato. Saluti:A presto da Paola Greco

        Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Grande Sonia Germani.Le mioclonie diffuse stanno guarendo.Da due giorni non ho neanche le contrazioni le mioclonie sporadiche solo ora le mioclonie oculari. Stai sconfiggendo una delle forme piu’ tremende epilettiche:L’aminoacido gaba mi fa bene.I recettori e la membrana potrebbero avere dei problemi.Grazie Sonia.A presto.Paola

        Mi piace

    • Paola ha detto:

      CiaionSonia,ti volevo fare una domanda.Una mia amica che usa anche i CLEANERGY con successo è andata da un agopuntura cinese per una pustola ad una guancia che non passava.invece degli aghi gli ha messo sulla guancia un minuscolo magnete tondo con adesivo da tenere un pò di giorni.Si chima Magnetic Ball Plasters 800 gauss Gold.Ha avuto buoni risultati.La curiosità è su come agiscono i magneti.Questo no ha neanche la polarizzazione. Attraggono l’energia ed la mandano fuori.L’agopunture ha usato anche gli gli aghi e lì si é notato un incremento di energia per lo scioglimento delle congestioni, simile al CLEANERGY ma più doloroso.Il minuscolo magnete invia l’energia all’esterno?La mia amica non si sente carica mentre con gli aghi era troppo carica.Ha cercato su Internet m non è riuscita a trovare niente su come funziona una pallina di magnetebsulla guancia.Ho cercato anche io ma non ho trovato nulla.È indecisa se la cosa può farle bene inviando l’energia congesta all.esterno o la può caricare. Attendiamo una risposta.grazie

      Mi piace

  2. Giuseppe ha detto:

    Buonasera Sig.ra Germani,
    avrei tante domande da porre sull’utilizzo del Cleanergy ma per non dilungarmi troppo al momento mi limiterò solo ad esporne qualcuna.
    Ho deciso di acquistare il Midi Cleanergy insieme al libro “Anatomia Sottile” per iniziare ad avere almeno qualche nozione base sulle “Energie Sottili” e provare a testare di persona questo prodotto che da quanto ho letto nei vari Blog e Forum sembra essere davvero portentoso.
    Sul web ho avuto modo di scaricare il Manuale d’uso del Cleanergy e da quanto ho appreso sembra che possa dare un certo aiuto a diverse patologie elencate sullo stesso manuale; nella lunga lista era presente anche il Glaucoma ed a tal proposito, premesso che le cure farmacologiche assegnate dallo specialista non devono essere in nessun modo sostituite o sospese come del resto è stato più volte chiarito da voi, vorrei sapere in che modo è possibile utilizzare il Cleanergy specificatamente per questa patologia.

    Inoltre vorrei avere qualche delucidazione in più sul ciondolo BioClean in quando forse perché commercializzato da poco, non ho trovato testimonianze e/o notizie riguardo ad esperienze dirette di chi lo indossa; per esempio vorrei sapere se:
    1) Fondamentalemnte il funzionamento è lo stesso del Cleanergy ossia funge da trasmutatore di energie sottili e non si scarica mai anche se le due facce sono uguali.
    2) Se può risultare un valido aiuto per la spossatezza e lo stato d’animo di chi lo indossa.
    3) Qual è l’utilizzo ottimale di questo ciondolo ( per es. quante ore si può indossare min o max) per evitare che a causa di una certa assuefazione da parte dell’organismo perda la sua efficacia.

    P.S. : A quanto un corso a Catania?

    Scusandomi per essermi dilungato forse più di quanto avrei dovuto, rimango in attesa delle sue gentili risposte.
    Cordiali saluti
    GIUSEPPE

    Mi piace

    • Ciao Giuseppe e grazie per aver scritto nel mio blog.
      Arrivo subito ai punti:
      1. Il Glaucoma. Ricordando la premessa che tu stesso hai citato in merito al nostro approccio non sostitutivo della medicina ufficiale ma integrativo e basato unicamente sull’aspetto energetico, il glaucoma, può essere trattato energeticamente come un’ipertensione arteriosa. Vanno quindi trattati, possibilmente tutti i giorni, i seguenti chakra: Collo, Fronte, Cardiaco post, Solare ant/post, Corona per circa 5-10 minuti cad chakra. Le Memorie sinergiche per il trattamento energetico del Glaucoma sono: Nervoso, Circolatorio, Legami.

      2. Il BioClean non è proprio specifico per la spossatezza ma per innalzare le nostre difese energetiche. Il BioClean invia informazioni al nostro sistema energetico che riguardano l’equilibrio del Timo e la regolazione del sistema immunitario non solo in senso fisico ma anche psichico poichè, come sicuramente saprai, l’aspetto energetico, include l’assunto della multidimensionalità dell’essere umano e la sua integrazione/ gestione con l’aspetto fisico. Per la spossatezza consiglierei un Midi Cleanergy sul basale.

      3. Riguardo le ore: il tempo di applicazione è assolutamente individuale. Le indicazioni che vengono fornite sono generiche, l’ideale sarebbe poter testare i tempi applicativi, oppure, ascoltarsi. Una regola sempre valida, per ogni prodotto ENERGO-VIBRAZIONALE è quella di non utilizzare il prodotto per 24 h al giorno tutti i giorni ed intervallare l’applicazione con un periodo di “riposo”. Con il Midi, la regola generale è quella datati: 5/10 minuti per cad chakra anche tutti i giorni.

      4. In merito a Catania…che ne dici di Palermo? È previsto un Corso Introduttivo alle Energie Sottili, a fine settembre se non erro, con il nostro Istruttore Francesco Di Lorenzo. Maggiori info su http://www.cleanergy.it
      Ti abbraccio e…non esitare di scrivermi per avere maggiori informazioni ed ulteriori ragguagli!
      Sonia GZ

      Mi piace

  3. Giuseppe ha detto:

    Gentilissima Sonia,
    grazie infinite per le risposte dettagliate.. Proprio ieri ho ordinato il Midi MK 07.11 insieme al Libro “Anatomia Sottile Vol.1” (ho letto molte recensioni positive su questo Vostro libro) così posso iniziare a “studiare” un po di teoria per poi passare pian piano alla pratica con il Cleanergy che mi sarà recapitato a giorni.
    Approfitto dell’occasione e della sua disponibilità per avere alcuni chiarimenti per evitare di usare il MIDI in modo scorretto :
    1) Al momento posso usare il Cleanergy da solo senza le memorie per il trattamento che mi ha consigliato (non vorrei affrontare la spesa tutta in una volta) oppure senza di esse non ha alcuna efficacia?
    2) Il Clenergy può essere appoggiato direttamente a contatto sulla parte da trattare oppure lo devo sempre direzionare con la mano tenendolo ad una distanza minima dalla pelle? (ovviamente non mi riferisco ai casi di cute lesa ed irritata).
    3) Lavoro molto davanti al PC, guido per almeno 2 ore al giorno e molto spesso torno a casa con gli occhi molto stanchi ed irritati : posso direzionarlo direttamente negli occhi in questo caso? (magari prima in uno e poi nell’altro)?

    Mi scuso nuovamente per le altre domande ma a chi se non a Lei posso rivolgermi per avere delle informazioni corrette? Comunque per il momento non ho altre domande, magari dopo averlo testato,..chissà!🙂

    La ringrazio ancora per la gentilezza e disponibilità.

    P.S. : Se ne avete la possibilità non sarebbe male inserire altri video informativi su you tube o sul vostro sito in quanto si rivelano delle vere e proprie “video-istruzioni” sull’utilizzo del Cleanergy che possono essere molto utili soprattutto ai principianti come me.

    Cordiali saluti
    GIUSEPPE

    Mi piace

    • Ciao Giuseppe, eccomi qui. Rispondo di seguito:

      1) Al momento posso usare il Cleanergy da solo senza le memorie per il trattamento che mi ha consigliato (non vorrei affrontare la spesa tutta in una volta) oppure senza di esse non ha alcuna efficacia?

      Assolutamente sì, puoi usare il Midi Cleanergy senza le Memorie Energetiche. Il Midi Cleanergy funziona comunque. Le Memorie Energetiche sono come filtri che qualificano e specificano l’informazione in uscita dallo strumento indirizzandola solo su alcuni centri energetici: quelli dettati dalle Memorie Energetiche inserite sul Midi. L’associazione utile a comprendere è quella di abbinare l’immagine del Midi Cleanergy ad un CD. Un CD contiene diversi brani (nel caso specifico i brani sono le informazioni riguardanti il perfetto equilibrio del sistema energetico). La Memoria Energetica è UN BRANO, un brano specifico contenuto nel CD. L’informazione, unica, indirizzata ad un solo sistema è certamente meglio percepita dal sistema…è come se in un coro (il Midi Cleanergy), ad un certo punto, predominasse una sola voce (la Memoria Energetica).

      2) Il Clenergy può essere appoggiato direttamente a contatto sulla parte da trattare oppure lo devo sempre direzionare con la mano tenendolo ad una distanza minima dalla pelle? (ovviamente non mi riferisco ai casi di cute lesa ed irritata).

      Il Cleanergy è CE ma deve essere usato ad una distanza minima dalla pelle altrimenti entriamo in un altro campo, quello medicale….ma le energie sottili non sono riconosciute, come scritto nella nostra home page sul sito del Cleanergy, della CRESS e in tutte le nostre pubblicazioni ufficiali…entriamo in un campo minato, le devo rispondere di no…!

      3) Lavoro molto davanti al PC, guido per almeno 2 ore al giorno e molto spesso torno a casa con gli occhi molto stanchi ed irritati : posso direzionarlo direttamente negli occhi in questo caso? (magari prima in uno e poi nell’altro)?
      Può utilizzarlo come se fosse una spugna:con la faccia OUT rivolta verso i chakra degli occhi e facendo dei movimenti in verticale e orizzontale, sarebbe meglio non tenerlo fisso.

      P.S. : Se ne avete la possibilità non sarebbe male inserire altri video informativi su you tube o sul vostro sito in quanto si rivelano delle vere e proprie “video-istruzioni” sull’utilizzo del Cleanergy che possono essere molto utili soprattutto ai principianti come me.
      Grazie Giuseppe, l’intenzione è di farne altri. Il problema è solo il tempo ma, m’impegnerò. Ci siamo resi conto che certi argomenti dati per scontati, non lo sono affatto.
      Un caro saluto, SGZ

      Mi piace

  4. Giuseppe ha detto:

    Gentile Sonia,
    stasera, appena sono rientrato da lavoro ho trovato il pacco contenente il Cleanergy e subito l’ho aperto ed ho inserito il CD nel PC per dare un’occhiata generale alle istruzioni; solo che sfogliando le varie pagine leggo di osservare le seguenti precauzioni :

    “Il Cleanergy non comporta alcun effetto collaterale o controindicazione, tuttavia, si raccomanda per la
    massima sicurezza dell’utilizzatore, di usare le seguenti precauzioni nei successivi casi:
    • Non applicarlo a persone che soffrono di gravi problemi cardiocircolatori, ipertensione, glaucoma, cancro.”

    ED ANCORA…

    “8. Il Cleanergy ha controindicazioni?
    No, tuttavia consigliamo a coloro che soffrono di ipertensione, glaucoma, disfunzioni cardiache o
    cardiocircolatorie importanti,e a coloro che hanno o hanno avuto storie di cancro, di consultare un
    Operatore Energo-Vibrazionale esperto.”

    Praticamente da quel che mi sembra di capire, il Cleanergy non è consigliato a chi ha il glaucoma e questo mi ha creato delle preoccupazioni perché a quanto pare se non usato correttamente rischio di peggiorare la situazione (e non mi sembra il caso anche perché ho 31 anni)
    A questo punto potresti dirmi cosa devo evitare di fare con il Cleanergy per scongiurare questo?
    (praticamente i punti in cui non devo applicarlo anche perchè adesso ho paura di usarlo!!)

    In attesa di una tua gentile risposta porgo
    Cordiali saluti
    GIUSEPPE

    Mi piace

    • Buongiorno Giuseppe il manuale, scritto da me, fornisce delle indicazioni generali che, nei casi da te citati e che io stessa ho elencato nel manuale, non sono sufficienti. È per questo motivo che esiste questa avvertenza ma, se segui scrupolosamente le
      mie indicazioni, non accade nulla 1 perchè stiamo lavorando sul sistema energetico, 2 perchè stiamo lavorando sull’equilibrio energetico. Il glaucoma , secondo quanto detta la TEV, presenta un eccesso di energia in alcuni chakra, le indicazioni che ti ho dato mirano ad abbassare la concentrazione di energia in questi centri. Aggiungerei solo una precisazione che non ho potuto fare prima perchè la domanda rivoltami era generica e cioè: in caso di stanchezza agli occhi, non utilizzare il Cleanergy in direzione di questi se gli occhi di cui stiamo parlando sono affetti da glaucoma. Quello infatti che ti è stato indicato vale per coloro che non presentano questa patologia ma che accusano stanchezza dopo ore di studio, computer etc. Infine, sempre nei casi citati, è appropriato non utilizzare il Cleanergy direttamente sul chakra del Ming-Men. Se hai bisogno di ulteriori ragguagli, sono qui. Buona giornata e buon uso del Cleanergy🙂

      Mi piace

  5. Giuseppe ha detto:

    Buongiorno Sonia, ti ringrazio per la celere risposta.
    Allora a parte non indirizzare direttamente il Cleanergy negli occhi ed usarlo sul Chakra del Ming-Man, posso usarlo su tutti gli altri Chakra compresi quello della Gola, Corona, Frontale e Ajna? Quindi posso trattare tranquillamente il Cleanergy per trattare il mal di testa ed il mal di gola?
    (P.S. Io non ho un Glaucoma conclamato ma sulla base di diversi indizi a seguito di esami medici che evidenziano degli alti fattori di rischio, lo specialista ha deciso di iniziare la cura farmacologica, al momento solo nell’occhio dx, a scopo precauzionale per scongiurare l’insorgenza della malattia vera e propria con conseguenti ed irreversibili danni alla vista, però meglio evitare tutto ciò che possa aumentare il rischio di un eventuale peggioramento.)

    Visto che ci sono vorrei anche chiederti alcuni consigli; ossia se per energizzare l’acqua à meglio usare un contenitore da 1 o ½ litro in acciaio inox anziché la caraffa di vetro e se una volta energizzata l’acqua la posso versare in una comune bottiglia in plastica per l’assunzione durante l’arco della giornata.
    Avrei anche pensato di mettere dentro l’acqua da energizzare (magari in questo caso utilizzare solo un bicchiere di acciaio inox da poggiare sopra il CL per tutta la notte) anche una punta di cristallo di rocca precedentemente purificata ed ampliare quindi gli effetti benefici creando una sorta di elisir di Cristallo di Rocca amplificato. (Mix fra TEV e CRISTALLOTERAPIA)

    Che ne dici? E’ una teoria che sta in piedi? 
    Fammi sapere che ne pensi.

    Cordiali saluti
    GIUSEPPE

    Mi piace

    • Buongiorno Sonia, ti ringrazio per la celere risposta.
      Allora a parte non indirizzare direttamente il Cleanergy negli occhi ed usarlo sul Chakra del Ming-Man, posso usarlo su tutti gli altri Chakra compresi quello della Gola, Corona, Frontale e Ajna? Quindi posso trattare tranquillamente il Cleanergy per trattare il mal di testa ed il mal di gola?

      CORRETTO

      Visto che ci sono vorrei anche chiederti alcuni consigli; ossia se per energizzare l’acqua à meglio usare un contenitore da 1 o ½ litro in acciaio inox anziché la caraffa di vetro e se una volta energizzata l’acqua la posso versare in una comune bottiglia in plastica per l’assunzione durante l’arco della giornata.

      Personalmente preferisco la caraffa di vetro e, sì, puoi trasferire l’acqua cleanergyzzata in una bottiglia di plastica per portarla con te durante l’arco della giornata.

      Avrei anche pensato di mettere dentro l’acqua da energizzare (magari in questo caso utilizzare solo un bicchiere di acciaio inox da poggiare sopra il CL per tutta la notte) anche una punta di cristallo di rocca precedentemente purificata ed ampliare quindi gli effetti benefici creando una sorta di elisir di Cristallo di Rocca amplificato. (Mix fra TEV e CRISTALLOTERAPIA)

      Che ne dici? E’ una teoria che sta in piedi? 
      Fammi sapere che ne pensi.

      Il Cristallo di Rocca? Se ti piace l’idea, puoi usarlo.

      Un caro saluto
      Sonia GZ

      Mi piace

  6. Lucrezia ha detto:

    gent.ma Sonia,
    grazie per il suo suggerimento al mio post.
    Visto che Giuseppe ha dato inzio ad una girandola di domande, mi pongo sulla sua scia….e le pongo un problema attualissimo per me…L’AZ ….alias Antenna Zamperini.
    Chiaramente non sto a chiederle un’analisi “domoterapica” della mia abitazione e delle energie che la coabitano…
    Vorrei però che mi potesse elencare qualche eseprienza significativa sugli effetti in loco di essa.Ho già letto l’esperienza, mi sembra di FraNCESCO, sul Blog del dott. Zamperini, ma vorrei che lei potesse riportarmi l’esperienza anche di altri o, semplicemente la sua, roba “a pelle”, tanto per non andar sul “sottile”….
    Sto mettendo soldi da parte da qualche mese (niente vacanze) per il prossimo acquisto, insomma me la merito proprio e ci sono quasi con il gruzzolo….E’ chiaro che conosco già il CLEANERGY, avendoli sparsi in casa un po’ dappertutto (armadio, frigo, 2 bottiglie ogni notte con memorie a caricare, ciondolo Bioclean….cleanergy alla parete della mia stanza da letto con booster+ legami). Adesso credo sia arrivato il momento, dopo aver “pulito” e soprattutto cominciato a imparare a pulirmi, di farlo anche nell’ambiente in cui vivo. Sperò capirà. Un caro saluto e grazie ancora per questo splendido spazio che ci dà.Lucrezia

    Mi piace

    • Ciao Lucrezia,
      prima di tutto, per favore, diamoci del tu e accorciamo le distanze dettate anche da questi pc, ok?
      Grazie per scrivere in questo spazio dando possibilità a tutti di poter condividere le proprie esperienze ma anche i propri dubbi che, spero, possa sciogliere.
      In merito ad esperienze sull’Antenna, non sarei io a dover trascrivere testimonianze ma i diretti beneficiari, questione di privacy. Con un pò di pazienza esperienze dirette, commenti ed impressioni potrai trovarli ” in giro” tra blog, forum, facebook.
      L’Antenna Zamperini, e gli strumenti di Domoterapia più in generale, sono più difficili da individuare quali fautori diretti di un beneficio sulla persona.
      Non è come il Midi Cleanergy che, sebbene lavori esclusivamente sul settore energetico, posto sopra una scottatura elimina la sensazione di bruciore e, se si interviene tempestivamente, non fa addirittura venire la vescica. In questi casi è facile dedurre il servizio ed il beneficio indotto dallo strumento.
      I benefici dell’Antenna Zamperini o del Maxi o dell’ElectroCleanergy lo avvertono coloro che percepiscono l’energia, coloro che possono valutare il livello di “salute ambientale energetico” e il quoziente vitale della persona, coloro che hanno appurato ed eliminato ogni possibile causa ad un loro problema: psicologica, fisiologica, strutturale, chimica, eccetera giungendo alla conclusione che è l’ambiente in cui vivono il problema.
      Se, dopo aver applicato l’Antenna Zamperini od il Maxi Cleanergy o l’ElectroCleanergy, il problema che ci ha spinto ad indagare e ricercare viene eliminato o mitigato, allora l’Antenna Zamperini o lo strumento, ha fatto il suo lavoro.
      Spesse volte, l’Antenna e gli strumenti di Domoterapia vengono installati a scopo preventivo per cui non è possibile valutare, senza AZ o Maxi Cleanergy, come sarebbe stato il quoziente di vitalità del soggetto che abita la casa. A meno che non si abbiano degli strumenti in grado di valutare il livello energetico della casa e degli abitanti. Cosa che un Domoterapeuta TEV ha.
      In merito alla mia esperienza: nello studio dove faccio consulenze ho un’AZ e un Maxi. In ufficio al CRESS abbiamo un’Antenna e svariati MaxiCleanergy ed ElectroCleanergy, a casa abbiamo un’AZ in ogni camera da letto. Julia, figlia mia e di Roberto, è cresciuta fin da quando aveva 1 giorno (sono andata via dalla clinica il giorno dopo aver partorito), con un Maxi sotto la culla.
      Il CRESS come avrai notato, non fa pubblicità. La sua vita dipende esclusivamente dal passaparola che fanno le persone che hanno provato i nostri strumenti, le sedute TEV o i nostri corsi, spontaneamente. Tra queste persone, molti volti del cinema italiano e internazionale, imprenditori di successo noti il cui nome non sono autorizzata a rivelare, purtroppo.
      A parte ciò che pensano o fanno gli altri, credo che tu abbia una sviluppata capacità di valutazione, sensibilità e discernimento e, benché avverto una grande fiducia nei nostri confronti, e per questo ti ringrazio, ritengo che continui ad acquistare i nostri prodotti, non senza aver visto un miglioramento del tuo benessere, giusto?🙂
      Infine, potrei dirti che i casi di Domoterapia che ho seguito personalmente hanno sortito , TUTTI, esiti positivi. In che senso? Chi dormiva male, ha avuto un miglioramento della qualità del sonno. Chi si svegliava stanco la mattina, si sveglia con carica. Il punto cruciale è determinare se i propri problemi dipendono dalla casa. L’errore in cui si può incappare è quello di imputare un proprio disagio alla casa, per cui, è importante valutare la fonte del proprio malessere. Questa è la prima regola.
      La seconda regola che di primo acchito sembra entrare in conflitto con la prima è che comunque, un’AZ o un Maxi Cleanergy in casa aumentano, sempre e comunque, la salute energetica ambientale e innalzano il quoziente di vitalità degli abitanti. Insomma, non si rischia di sbagliare, MAI.

      Mi piace

  7. Sonny ha detto:

    Anch’io volevo approfittare di questa magnifica iniziativa per porre una domanda.
    Da circa 3 mesi ho comprato il BioClean. Lo porto all’altezza del timo. Non lo indosso permanentemente, ma faccio delle lunghe soste di alcune settimane.
    Il problema è che mi capita spesso di doverlo togliere in quanto mi da un pò di fastidio.
    Sento pesantezza e quasi “dolore” a livello del torace.
    Cosa potrebbe significare?
    La cosa non mi capita molto spesso, ma a volte lo devo togliere tanto è il fastidio all’altezza del timo.
    Grazie

    Mi piace

    • Ciao Sonny,
      prima mi è d’obbligo la seguente premessa:

      La ricerca di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e del team CRESS, i seminari sulla TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) e i prodotti a Tecnologia Cleanergy by CRESS sono espressione di concetti filosofici provenienti dalle tradizioni orientali e occidentali elaborati da Roberto Zamperini e caratterizzati da un suo personale approccio, più razionale e occidentale. Tali concetti filosofici si rifanno alla credenza che l’essere umano è anche costituito di un corpo energetico o sottile. L’energia sottile , il corpo energetico o sottile non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto mai dimostrati con strumenti ortodossi ufficiali. I prodotti a Tecnologia Cleanergy e la Tecnica Energo-Vibrazionale non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto non dimostrati scientificamente. Nessun’informazione divulgata dal CRESS e contenuta in questo sito deve essere intesa come una dichiarazione che i prodotti e i seminari qui presentati sono intesi per essere utilizzati nella diagnosi, nella cura, nella diminuzione della malattia e/o del dolore, nel trattamento o nella prevenzione della malattia o di qualunque altra condizione medica. Il CRESS non si assume alcuna responsabilità per un uso dei suoi prodotti o della TEV al di fuori di quanto qui specificato. Deve essere pertanto chiaro che i prodotti a Tecnologia Cleanergy, la TEV e l’operato di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e il CRESS non vanno in alcun modo intesi per trattare, curare o attenuare alcuna condizione medica di qualunque genere ma unicamente come approcci e metodi filosofici aventi lo scopo di aumentare il proprio benessere.

      Sinceratoti con il tuo medico di fiducia che questo dolore non è una patologia e attenendomi al mio campo, quello energetico, ti rispondo che dovrebbe essere una reazione radicale.
      Quando una sensazione che prima non si aveva compare o quando si ha un’acutizzazione di un problema, siamo di fronte ad una reazione radicale.
      La reazione radicale è quella manifestazione determinata dalla fuoriuscite delle congestioni dal corpo bioenergetico. Per noi della TEV potrebbe significare che il sistema energetico sta rispondendo agli stimoli dettati dall’input, in questo caso il BioClean. Normalmente dico di continuare.

      Mi piace

      • Sonny ha detto:

        Grazie della risposta. Non ho probeli cardiaci. Magari i chakra un po ingolfati.
        Continuerò a indossare in BioClean.
        Come si fa a minimizzare gli effetti di una reazione radicale?
        Grazie ancora

        Mi piace

      • Ciao Sonny,
        utilizzerei il BioClean in modo graduale individuando il tempo per te ideale. Qual’è? Quello che non comporta reazione radicale o che comporta una reazione radicale minima. Una volta individuata la tempistica a te appropriata, mantienila per una settimana, e poi, innalza i tempi di esposizione ogni settimana, di 5 minuti.
        Per minimizzare: fare attività fisica possibilmente all’aria aperta (anche una camminata di 20 minuti ad esempio), fare una doccia o un bagno con del sale marino sciolto nella vasca.
        Un caro saluto, Sonia GZ

        Mi piace

  8. Pingback: Fai una domanda? Sonia ti risponde … « Il blog di Roberto Zamperini

  9. Erne ha detto:

    Buongiorno Sonia

    mi chiamo Ernesto e vorrei acquistare la miniCPU (questione di giorni/secondi :-)).
    Posso “rompere le scatole” con delle domande/curiosita’ che vorrei chiarirmi prima di acquistarla?
    Inizio:

    – nella miniCPU l’IN assorbe e rigira sull’OUT o puo’ anche solo assorbire?
    – le info sulle usb e sulle ME del cleanergy sono esattamente le stesse?
    – il cleanergy e’ stato fatto con un effetto rotazione. La rotazione del cleanergy nella miniCPU non c’e’? agli elettrodi della miniCPU non arriva?
    – il manuale del Cleanergy dice che il booster moltiplica di 20-30 la forza del cleanergy?Invece la brochure della miniCPU dice che amplifica di 5 volte la ME collegata. Questo vuol dire che il cleanergy+booster e’ piu’ potente?

    – le ME della CPU e della miniCPU sono uguali o quelle opzionali della miniCPU sono solo quelle riportate nella brochure?Perche’ nel listino prodotti dice che sono per tutti e due.

    – sul sito non vedo nello shop online alcune ME per miniCPU. come faccio ad ordinarle?Per es la ME circolatorio, muscolare, Intestino-fegato.

    – alcune domande sulle ME, considerando che prendero’ sicuramente la ME legami e quella intestino-fegato per miniCPU ma vorrei sceglierne una terza. Se ho problemi di circolazione alle gambe (gambe gonfie), e’ consigliabile la ME endocrino?o ME circolatorio?ME drainer?

    – per dolori di schiena se dovessi scegliere tra ME muscolare o ME connettivo (o l’equivalente della ME Connettivo per il cleanergy), cosa mi consigli?

    – per infiammazioni al derma della testa (cuoio capelluto) che so che mi viene quando sono stressato/stanco mentalmente, che ME mi consigli?

    – insieme alla miniCPU c’e’ anche un manuale per l’utilizzo di base?compresa una spiegazione di cosa fanno le ME Bioequ, BioExp, BioCx, BioTra?O i chakra punti preferenziali su cui metterle?

    Due domande sul Cleanergy (che uso quotidianamente con booster e legami):

    – legami+fegato si puo’ mettere?
    – se uso solo il Cleanergy lavoro sulla totalita’ enrgetica della persona, e’ un lavoro su tutto lo spettro. Se invece ci associo anche la ME legami quella energia non e’ piu’ generica ma va SOLO sui legami?Ho capito bene?Oppure lavora sia su tutta la persona e sia sui legami (le cose si sommano)?

    Domande forse banali o scontate ma per me importanti.

    Grazie per l’attenzione….e per la pazienza !!

    Ciao e buona giornata

    Mi piace

    • Ciao Ernesto, è bello avere tanto interesse ma per rispondere devo scrivere un libro!🙂 Procedo.

      – nella miniCPU l’IN assorbe e rigira sull’OUT o puo’ anche solo assorbire?
      Vedi articolo scritto…grazie a te! Lì c’è la risposta https://soniagermanizamperini.wordpress.com/2012/09/05/sulla-mini-cpu/

      
- le info sulle usb e sulle ME del cleanergy sono esattamente le stesse?
      Si, ma poiché le memorie vengono realizzate su ordine della Mini CPU, sono fresche di giornata e dunque aggiornatissime. Inoltre, il risultato è decisamente più potente grazie alla potenza veicolata dalla Mini CPU.

      
- il cleanergy e’ stato fatto con un effetto rotazione. La rotazione del cleanergy nella miniCPU non c’e’? agli elettrodi della miniCPU non arriva?
      Certo che arriva! E’ una questione d’informazione, non di forma.

      
- il manuale del Cleanergy dice che il booster moltiplica di 20-30 la forza del cleanergy?Invece la brochure della miniCPU dice che amplifica di 5 volte la ME collegata. Questo vuol dire che il cleanergy+booster e’ piu’ potente?
      Assolutamente no! Un amplificatore della CPU/Mini CPU equivale a 20/30 Booster.

      – le ME della CPU e della miniCPU sono uguali o quelle opzionali della miniCPU sono solo quelle riportate nella brochure?Perche’ nel listino prodotti dice che sono per tutti e due.
      Sono sia per la Mini che per la CPU

      – sul sito non vedo nello shop online alcune ME per miniCPU. come faccio ad ordinarle?Per es la ME circolatorio, muscolare, Intestino-fegato.
      Puoi ordinarle tramite questa email: amministrazione@irescress.it

      – alcune domande sulle ME, considerando che prendero’ sicuramente la ME legami e quella intestino-fegato per miniCPU ma vorrei sceglierne una terza. Se ho problemi di circolazione alle gambe (gambe gonfie), e’ consigliabile la ME endocrino?o ME circolatorio?ME drainer?
      Circolatorio…l’ideale è Circolatorio + Drainer

      – per dolori di schiena se dovessi scegliere tra ME muscolare o ME connettivo (o l’equivalente della ME Connettivo per il cleanergy), cosa mi consigli?
      Dipende dall’origine del tuo mal di schiena. Non posso risponderti specificatamente in questo caso. Una memoria che va sempre bene, in quanto l’aspetto psichico emozionale è sempre coinvolto, è la memoria Legami.

      – per infiammazioni al derma della testa (cuoio capelluto) che so che mi viene quando sono stressato/stanco mentalmente, che ME mi consigli?
      Memoria Legami, o meglio, Legami + Nervoso

      – insieme alla miniCPU c’e’ anche un manuale per l’utilizzo di base?
      Viene dato un pdf con un elenco di protocolli.

      compresa una spiegazione di cosa fanno le ME Bioequ, BioExp, BioCx, BioTra?
      Si, comunque, anche qui le spiegazioni: https://soniagermanizamperini.wordpress.com/2012/09/05/sulla-mini-cpu/

      I chakra punti preferenziali su cui metterle?
      Viene dato un pdf con un elenco di protocolli. Sì.

      Due domande sul Cleanergy (che uso quotidianamente con booster e legami):
      – legami+fegato si puo’ mettere?
      Assolutamente sì.

      se uso solo il Cleanergy lavoro sulla totalita’ enrgetica della persona, e’ un lavoro su tutto lo spettro. Se invece ci associo anche la ME legami quella energia non e’ piu’ generica ma va SOLO sui legami?Ho capito bene?Oppure lavora sia su tutta la persona e sia sui legami (le cose si sommano)?
      Lavora sui legami del sistema energetico, e con più incidenza, sul punto esposto all’azione del Cleanergy

      Domande forse banali o scontate ma per me importanti.
      Non sono affatto scontate! Grazie per aver scritto in questo spazio, buonissima giornata!
      Sonia GZ

      Mi piace

  10. giorgio ha detto:

    Buon Pomeriggio Sonia.
    Ho acquistato da piu di un’anno il Cleanergy e in seguito un’altro Cleanergy con Legami e Booster.

    Ho sperimentato tramite le indicazione dei libri la risoluzione di diverse patologie, ma una in particolare mi scoccia ed è la psioriasi e crosta che mi si forma nel mento (zona Aspen della tabella di kramer) e nei baffi (zona Willow).

    Ho provato con diverse metodiche e sopprattutto con il conosci te stesso, ma il sintomo scompare per un periodo , ma poi si ripresenta. In base alle tue esperienze sapresti per favore consigliarmi come utilizzare i Cleanergy.

    Grazie.

    Mi piace

    • Ciao Giorgio,
      hai bisogno di un omeopata o un omeotossicologo o un bravo Naturopata che segua l’aspetto “più denso” del problema, è estremamente importante. La sinergia determinata dall’azione combinata dell’approccio e fisico ed energetico, è fondamentale, soprattutto in questi casi.

      Sul “conosci te stesso”? Sfondi un portone aperto!

      Ti consiglio, in combinazione all’aiuto di un medico di utilizzare il Midi Cleanergy + Legami e Booster
      1. per energizzare l’acqua che bevi (magari la sera così, durante il giorno, potrai usare il Cleanergy). L’acqua deve essere assunta entro le 24 h dall’energizzazione.
      2. Ti consiglio di lavorare in particolare sui seguenti chakra:
      Solare ant/ post, ombelico, cardiaco post e basale per almeno 10/15 minuti, al dì x 3 mesi.
      3. La costanza dell’informazione è importante.
      Buon lavoro e grazie per avermi scritto.
      Sonia GZ

      Mi piace

      • giorgio ha detto:

        Grazie tante, ti chiedo se il problema da come mi dice un’omeopata è dovuto al fegato, trovata intolleranza all’acidità in generale, ci sono delle memorie che potrei aquistare per migliorare, a parer mio c’è anche un po di stress dovuto a un percorso personale che mi ha ribaltato il paradigma in cui vivevo,post stress coscienziale, mi offendo facilmente, e ho paura di perdere la faccia, cosa che non era cosi accentuata prima. Facendo un digiuno , gli organi che dopo si sono presentati dolorosi, sono stati i reni che dovrebbero indicano problemi in relazioni interpersonali.se c’è qualche memoria che posso aquistare , che farebbe al mio caso , e poi volevo chiedere se posso proiettare cl-bo-leg direttamente sulla psoriasi . grazie.

        Mi piace

      • Ciao Giorgio,
        non intendo sostituirmi al tuo omeopata e se ha diagnosticato questo dopo averti visitato non ho dubbi che sia così. Continua a lavorare con cl-boo-leg con costanza per almeno 6 mesi, tutti i giorni o almeno 3 volte a settimana. I punti: chakra ombelicale, basale, solare ant/post, nuca, collo e cardiaco post. Infine, bevi acqua cleanergizzata entro le 24 h dalla carica.
        Costanza dell’informazione: è fondamentale.
        Baci, SGZ

        Mi piace

      • giorgio ha detto:

        Ciao Sonia. da poco ho avuto uno sblocco di nervosismo, ma gia da prima avevo difficoltà nel sistema nervoso a stare fermo in piedi.Ora c’è una sorta di rabbia dentro che mi tira tutti i nervi del corpo, gomito e gambe e allora devo prendere un farmaco o per dormire o per il sistema nervoso (che danno anche hai parchinson. Ti volevo chiedere quale chakra dovrei trattare per allentare la tensione dei nervi . Grazie

        Mi piace

  11. elisa cavalli ha detto:

    Buongiorno Sonia,
    Sono Elisa ! Mi riferisco ad un post di Roberto Zamperini in cui si parlava di un bicchiere in argento usato per cleanergizzare o caricare con i raggi l’acqua. Menzionava un artigiano di Palermo che avete trovato faticosamente dopo svariate ricerche.
    E’ possibile avere il suo nr di telefono? Vorrei contattarlo per avere informazioni sulla possibilità di farne fare uno.
    Ho una ulteriore richiesta di chiarimento: come posso intervenire a livello sottile sul dolore provocato dal nervo sciatico?
    So che sei esperta di omeopatia e volevo sapere cosa ne pensi delle cure omotossicologiche che in questo caso mi hanno consigliato.
    Grazie mille per la disponibilità e per la bellissima idea di questo “botta e risposta”.
    Elisa

    Mi piace

    • Ciao Elisa,
      si è trattato di molto tempo e purtroppo ho smarrito l’indirizzo. ma…basterebbe un bicchiere di argento!

      Non sono un’esperta di omeopatia benché utilizzi spesso l’omeopatia per me e la mia famiglia. Sono una Naturopata e credo che un bravo omeotossicologo possa aiutarti ma, prima di tutto, è importante che t’ispiri fiducia! Non amo interferire sull’operato altrui.

      Consiglierei, oltre ad una corretta alimentazione e una cura omeopatica od omeotossicologica, della ginnastica postulare ed una visita dall’osteopata.

      Il Cleanergy ti sarebbe di grande aiuto!
      Un abbraccio e grazie per essere intervenuta, Sonia GZ

      Mi piace

  12. filippobo1 ha detto:

    Avrei numerose domande ma per il momento mi piacerebbe avere la risposta ad un commento postato da Maurizio (1 ottobre 2011): “…SAFE WAVE appiccicato sul portatile dove ho scritto il file “laboratorio” delle FPP. Che sia possibile Cleanergizzare un file? puri bit, nient’altro che variazioni di tensioni infinitesimali su un microchip??”. Grazie
    Filippo

    Mi piace

  13. Franco ha detto:

    Buongiorno Sonia, un’pò di tempo fa ho acquistato il Midi CL + ME legami e sto leggendo Fisiologia Sottile 1 ed Energie Sottili e TEV.
    Siccome a volte porto il CL in ufficio, volevo sapere dove mi suggeriresti di posizionarlo ed orientarlo (sopra o sotto la scrivania ad esempio) per avere una buona protezione dalle congestioni che girano nell’ambiente e mantenere una postazione “pulita”. Purtroppo ho a che fare con colleghi che si irritano spesso e creano un clima di pressione, in più ricevo anche il pubblico e spesso la gente arriva a sfogarsi con me dei loro problemi.
    Ti ringrazio.

    Mi piace

    • Ciao Franco o Francesca(?),
      utilizzerei il Midi Cleanergy per innalzare il tuo quoziente di vitalità e quindi, sulla tua persona. Diversamente , c’è…spreco.
      Poiché la combinazione con le memorie inserite crea spessore sul corpo e diventa estremamente visibile, toglierei in orario di lavoro le memorie e porterei il Cleanergy nelle tasche dei jeans (per esempio) alternando le tasche. In questo modo agisci sul tuo chakra di base e dunque sul tuo magazzino energetico che sarà così innalzato.
      Altri punti che dovresti trattare con le memorie Booster e Legami inserite, dopo lavoro sono:
      chakra solare, chakra cardiaco, chakra Ajna, chakra Splenico.
      Buonissima giornata e Buon lavoro!
      Sonia GZ

      Mi piace

  14. Paola Greco ha detto:

    Ciaio Sonia .Sono Paola Greco. Per le mie miclonie diffuse che nessun medico ha saputo curare ho avuto un ulteriore miglioramento. Metto una retina in testa e metto i cleanergy con la memoria sistema nervoso praticamente che coprono tutto l’encefalo meno la Anjia per non far venire le onde beta. Non la tratto. Ne netto tanti:8 : sulle orecchie, sul frontale su tutta la nuca ed ora anche sulla nuca minore e sopra le orecchie. Poi a settembre spero sotto la tua guida di sconfiggere totalmente la malattia. Sto rivivendo.Ho passato dieci anni a letto. Ho avuto atroci sofferenze. Ho dieci anni di piu’ ma mi aspetta una vita serena da vivere.
    Saluti da Paoal Greco

    Mi piace

    • Ciao Paola, ci conosciamo da molti anni e, so PERFETTAMENTE, che il tuo scrivere corrisponde alla realtà, il lavoro che applichi sulla tua persona (il lavoro più arduo), la tua costanza e caparbietà sono encomiabili. Sappi che hai tutta la mia stima per il modo in cui hai affrontato e affronti i tuoi disturbi. Sei una donna di grande spirito, e per spirito intendo grande volontà e forza. Detto questo, sappi che per contenerti continuerò una tantum a zittirti durante i corsi😉 🙂 Un grande e sincero abbraccio, Sonia GZ

      Mi piace

  15. Paola Greco ha detto:

    Grazie Sonia. Le tue parole mi incoraggiano e mi commuovono. Ci vediamo presto al TEV6.Io intanto sto studiando specie Blog, il Pantheon,i raggi i numeri sacri ,come usare ben il cleanergy e sto facendo pratica a testare.. Sto studiano con passione.Saluti da Paola Greco

    Mi piace

  16. Gianluca ha detto:

    Ciao Sonia,
    sono Gianluca di BN.. Come stai?
    Credo che questa del “Domanda e ti sarà data risposta” sia un’idea utilissima.
    Ne approfitto🙂
    Quali sono in genere le cause sottili più comuni dell’osteoporosi?
    Tu, con un TEV4, cosa faresti per “contribuire all’equilibrio energetico” di una persona che ne è affetta (precocemente direi, visto che ha solo 54 anni)?
    Grazie per la disponibilità.
    Gianluca

    Mi piace

    • Ciao Gianluca,
      le cause sottili più comuni dell’osteoporosi sono un forte indebolimento energetico, soprattutto dei chakra rei reni, e un malfunzionamento dei campi ordinatri che specificatamente contribuiscono all’equilibrio dei chakra (vedi punto 3).

      Il CO del sangue e del sistema endocrino, in particolare, necessitano delle dovute manovre energetiche.

      Da non trascurare la dieta. L’osteoporosi è favorita da acidosi del sangue.

      1. Tecnica di ATTIVAZIONE-PULIZIA sul ch BASALE. Ripetere molte volte o almeno 1 volta al dì.
      2. Tecnica avanzata per la PULIZIA del SANGUE.
      3. Lavorare su BioExp, BioEqu, BioTra e BioAcc del SANGUE e del SIST Endocrino.
      4. Una volta ogni 2/3 gg: BioC4, BioC3 e BioC2 generali e quelli del BASALE, del SANGUE, del SISTEMA ENDOCRINO.
      5. R1 su C.O. sistema osseo.

      Grazie per aver scritto in questo spazio.
      Un abbraccio, Sonia GZ

      Mi piace

  17. Giovanni ha detto:

    Buongiorno Sonia, sono un appassionato da molti anni di energie sottili e sto praticando radioestesia e soprattutto corsi di radionica. Conosco tutto sull’energia orgonica e sui prodotti di Roberto Zamperini. Ho provato il mini Cleanenergy e sto leggendo i suoi libri. Volevo farti una domanda specifica. Io sono sieropositivo di HIV, cioè mi hanno diagosticato la presenza del virus a novembre scorso e, da maggio, faccio le cure che mi hanno portato ad avere la famosa “carica zero” (cioè nessuna presenza rilevabile del virus nel corpo). Questo mi riempie di soddisfazione. Non si parla di questi risultati scientifici poiché si tende a vedere la malattia come incurabile e non è vero: le cure di oggi, che non sono invasive come il vecchio AZT, permettono la guarigiuone. Certo, devo prendere la pasticchetta a vita ma non è diverso da chi la prende per l’ipertensione o per la pressione alta. Questo distrugge il virus nel corpo; tuttavia ciò non esclude una sia pur minima presenza del virus appunto non rilevabile dagli attuali strumenti diagnostici e in distretti corporei difficilmente analizzabili. Io mi sento benissimo ora ma credo di aver preso il virus anche per una mia debolezza eterica oltre che fisica (ma tutto è connesso, vero?). Non ho visto granché su questo argomento e ti pregherei di rispondermi non come affetto da AIDS (che è un’altra cosa) ma come affetto come HIV. Spesso infatti, nei vari libri di terapie dolci si confondono le due cose e non è la stessa cosa: chi ha l’AIDS ha una situazione diffilcile e pericolosa, mentre chi è affetto da HIV ha una situzione di infezione che oggi si può curare. Come potrei fare se mi dedicassi alle tecniche di Roberto? Nessuno si pronuncia e tutti hanno molta paura a rispondere. Puoi tu darmi una risposta? Grazie. Un saluto e buon lavoro.
    Giovanni

    Mi piace

    • Ciao Giovanni,

      Ti consiglio il seguente trattamento da ripetere a vita:

      1. Tecnica ATTIVAZIONE-PULIZIA su chakra BASALE. Ripetere ogni movimento più volte almeno due volte al dì.
      2. C.S. ma su chakra CARDIACO POSTERIORE.
      3. C.S. ma su chakra del TIMO.

      Auguri e complimenti per i risultati raggiunti!
      Sonia GZ

      Mi piace

  18. Francy ha detto:

    Ciao Sonia, ti scrivo per chiederti se ti sono mai capitati dei casi di persone a cui è stata diagnosticata la fibromialgia e, in caso affermativo, se hai notato dei punti denominatori in comune tra loro.
    Ti chiedo inoltre quale eventualmente sia stato il tuo intervento, sia tramite la TEV che con altri strumenti.
    Grazie.

    Francy

    Mi piace

    • Ciao Francy e grazie per aver scritto in questo spazio. Premessa:
      La ricerca di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e del team CRESS, i seminari sulla TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) e i prodotti a Tecnologia Cleanergy by CRESS sono espressione di concetti filosofici provenienti dalle tradizioni orientali e occidentali elaborati da Roberto Zamperini e caratterizzati da un suo personale approccio, più razionale e occidentale. Tali concetti filosofici si rifanno alla credenza che l’essere umano è anche costituito di un corpo energetico o sottile. L’energia sottile , il corpo energetico o sottile non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto mai dimostrati con strumenti ortodossi ufficiali. I prodotti a Tecnologia Cleanergy e la Tecnica Energo-Vibrazionale non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto non dimostrati scientificamente. Nessun’informazione divulgata dal CRESS e contenuta in questo sito deve essere intesa come una dichiarazione che i prodotti e i seminari qui presentati sono intesi per essere utilizzati nella diagnosi, nella cura, nella diminuzione della malattia e/o del dolore, nel trattamento o nella prevenzione della malattia o di qualunque altra condizione medica. Il CRESS non si assume alcuna responsabilità per un uso dei suoi prodotti o della TEV al di fuori di quanto qui specificato. Deve essere pertanto chiaro che i prodotti a Tecnologia Cleanergy, la TEV e l’operato di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e il CRESS non vanno in alcun modo intesi per trattare, curare o attenuare alcuna condizione medica di qualunque genere ma unicamente come approcci e metodi filosofici aventi lo scopo di aumentare il proprio benessere.

      La fibromialgia, dal punto di vista TEV, presenta un deficit vitale grave, una congestione biologica diffusa nel sangue ,acqua e linfa e una forte congestione del sistema nervoso anche di tipo emozionale.
      Pertanto le azioni sono:
      detossificare energeticamente l’organismo,
      innalzare la vitalità,
      pulire ed energizzare il campo ordinatore del sistema nervoso, in particolare, il sistema limbico.

      Come Naturopata punterei, prima di tutto, a rinforzare gli organi emuntori per poi favorire la detossificazione dell’organismo.
      Ottima la sinergia con anche una lieve attività fisica all’aperto, yoga e approcci che favoriscono il rilassamento. Infine, preventivamente all’approvazione del tuo medico, sarebbe opportuno assumere degli antiradicali ed antiossidanti.
      L’alimentazione è fondamentale e vanno individuate eventuali allergie o intolleranze.

      Non so se hai fatto un corso TEV e/o se possiedi un Cleanergy, comunque, di seguito le indicazioni di base per iniziare un protocollo energetico da applicare sulla propria persona

      1. Trattare i punti dolenti con la tecnica ATTIVAZIONE-PULIZIA.
      2. Trattare il co chakra BASALE con la tecnica ATTIVAZIONE-PULIZIA almeno 1 volta al dì o più.
      3. Lo stesso sul chakra del TIMO e sul chakra CARDIACO POSTERIORE.
      4. Trattare il C.O del sangue, C.O della linfa e C.O dell’acqua dell’organismo nonché gli organi filtro
      5. Trattatre il Co del sistema Nervoso
      6. Trattare il co chakra della FRONTE con la tecnica ATTIVAZIONE-PULIZIA almeno 1 volta al dì.
      6. Pulire il chakra Solare ant/post (meglio se con la Memoria Legami)

      Ottimo supporto l’acqua cleanergyzzata. Non esitare a scrivermi se hai bisogno di ulteriori ragguagli!
      Ti abbraccio forte, Sonia GZ

      Mi piace

  19. Marta ha detto:

    Buongiorno Sonia,
    è una settimana che sto utilizzando cleanergy con la memoria legami.. e stamattina siccome volevo sapere qlcs di più proprio su quest’argomento
    ho digitato la parola “legami”, nel cerca parola di questo sito, ed è venuto fuori l’articolo: L’orecchio interno, le emozioni e l’equilibrio che tratta della paura nel feto ed il collegamento con l’orecchio interno.
    la mia storia è questa (beh parte della mia storia) nel 1991 mi è stata diagnosticata la Malattia di Meniere all’orecchio dx che provoca vertigini ed altri problemi tipici di questa malattia (fortunatamente a me mi si acuisce ogni 8/10 anni e solo quando vivo momenti particolarmente stressanti) cmq il fatto tornando alla mia “storia”
    quando mia madre mi aspettava intorno al terzo/quarto mese di gravidanza ebbe delle minacce di aborto con perdita di sangue, quando andò dal ginecologo questi la rassicurò dicendole che il battito c’era ed era tutto apposto… al momento del parto però oltre me (bella paffutella) uscì anche un’altra sacca placentare con, credo della polvere, insomma avevo un gemello o una gemella che nn ce l’ha fatta..
    tralasciando il fatto che l’articolo in questione mi ha un po’ scosso (infatti ho lasciato un commento anche li) volevo sapere se è meglio trattare direttamente l’orecchi dx o qualche altro punto e/o Chakra
    Grazie Sonia

    Mi piace

    • Ciao Marta, bisognerebbe testarti e poi dovrei sapere se hai fatto qualche corso TEV in modo da potermi orientare sulla risposta da darti. Ti attendo. Un caro saluto, Sonia GZ

      Mi piace

      • Marta ha detto:

        Buongiorno Sonia,
        no, non ho ancora fatto nessun corso TEV.. inizialmente volevo partecipare al TEV 1 (quello di novembre 2012) ma poi ho preferito, non avendo nessuna conoscenza in materia energetica, leggere prima qualche libro sull’argomento – così sto leggendo Anatomia Sottile e sto utilizzando il cleanergy con la memoria Legami…
        grazie per la disponibilità
        un saluto, Marta

        Mi piace

    • Marta, utilizza il Midi Cleanergy con Legami sia sull’orecchio dx che quello sx e sui chakra: Frontale, Solare ant/post Collo, e Cardiaco post. tempi di applicazione per 5 minuti cad tutti i giorni. Fai il protocollo per 21 giorni poi sospendi e riprendi. Ti consiglierei di bere anche acqua cleanergyzzata.
      Grazie per avermi scritto e buon lavoro!
      PS: Se non hai frequentato alcun corso TEV, dovrai iniziare dal primo livello cioè il Corso Introduttivo. A presto, Sonia GZ

      Mi piace

      • Marta ha detto:

        Grazie di cuore Sonia,
        seguirò i tuoi consigli e ti farò sapere le evoluzioni… per il corso hai ragione
        ma essendo ancora un po’ asinella in questo campo faccio un bel po’ di confusione, fortunatamente però posso solo migliorare😉
        Buona giornata e grazie ancora per la disponibilità
        Marta

        Mi piace

  20. Domenico ha detto:

    Aiutoo.!!

    Inavvertitamente mi e’ caduto il cleanenergy in un secchio d’acqua l’ho tirato fuori immediatamente ora pero’ noto in controluce nella parte IN delle macchie piu’ chiare mi si e’ danneggiato? La ringrazio moltissimo

    Mi piace

  21. Niko ha detto:

    Ciao Sonia sono un felice possessore di cleanenergy e ho lettto i libri del dott zamperini , mi piace molto tuttavia ricercare e sperimentare, su internet mi sono imbattuto negli anelli di un certo Alex Chiu anelli fatti che da quanto ho letto dovrebbero aumentare la velocita’ del Chi con effetti benefici sulla salute, siccome ho molta stima e fiducia sia in te che del dott Zamperini , volevo chiederti se ne avevi già sentito parlare e cosa ne pensavi . Grazie

    Mi piace

  22. Giovanni Croce ha detto:

    Grazie Sonia della pronta risposta. Posso chiederti cosa significa C.S.? Forse Chakra Superiore? E che intendi per pulizia basale? Fatta con cleanenergy? Grazie

    Mi piace

  23. Paola Greco ha detto:

    GRazie Sonia. Infatti rimarra’ eterna nel mio cuore. Tutta la vita passata con lei non si puo’ cancellare e credo che rimarra’ a livello etrico. Dopo ad agosto il forte dolore sto cercando di accettare la cosa. Grazie delle tue belle parole. Cari saluti da Paola

    Mi piace

  24. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia io lavorando in ambiente con energie molto basse e dove ce’ malcontento e conflittualita’ porto tutto il giorno il biocelan insiema al baligem in posisizione schermante e un midi cleanenergy sul basale posteriore. Ti volevo chiedere e’ un po eccessivo tutto cio? Il bioclean e il baligem indossati insieme possono creare qualche conflitto non saprei? Ti ringrazio moltissimo

    Mi piace

  25. Ciao Domenico, mamma mia che armatura che porti a lavoro! Credo che il BioClean sia abbastanza e che la paura o l’eccessiva sensibilità potrebbe diventare un problema. Anche in ospedale troviamo un ambiente che certo non è armonico, piacevole o benefico, fosse solo per la nostra controparte emozionale, idem in metro, nel traffico di Roma. Grazie a Dio abbiamo un sistema energetico che se adeguato, ci difende. Lavora sul tuo sistema rinforzandolo, al lavoro basta un BioClean (a meno che non ci siano forti campi elettromagnetici o gravi geopatie). Conosco il Baligem, molto bene. Personalmente preferisco sempre il TOP. Grazie per aver scritto in questo spazio. Un abbraccio, Sonia GZ

    Mi piace

  26. Filippo Marostica ha detto:

    Ciao Sonia, avrei alcune domande da porti, confidando nelle tue gentili risposte!
    1) Vorrei capire meglio il nesso tra amigdala e orecchio interno (rif. Cellula Madre pag. 225)
    2) Si potrebbe (e come) combinare l’agopuntura e il Cleanergy? Magari collegando con elettrodi a morsetto gli aghi insieme con il CL adoperando un cerchietto di rame?
    3) Come mai per avere un filtro R1 il CL deve essere posizionato tassativamente in verticale?
    4) Perdonami, se non fossi un neofita probabilmente non ti porrei questo interrogativo: come facciamo a dire che il nodo splenico centrale è proprio in quella posizione e non da un’altra parte (la domanda potrebbe essere estesa anche ad altre strutture sottili) e come si può fare per convincere (con argomentazioni appropriate) chi fa ancora fatica anche solo a riconoscere l’esistenza di qualsiasi cosa che vada oltre il “denso”?
    5) Usando più antenne zamperini è possibile avere delle interferenze oppure agirebbero livellando l’ambiente?
    Ti ringrazio fin da ora per la pazienza e le risposte che vorrai darmi, un saluto e a presto (ottobre pv).
    Filippo

    Mi piace

    • Ciao Filippo,
      grazie per avermi scritto. Di seguito le risposte.

      1) Vorrei capire meglio il nesso tra amigdala e orecchio interno (rif.
      Cellula Madre pag. 225)

      Il nesso è ben comprensibile attraverso un qualsiasi buon libro di
      fisiologia (non sottile) o una ricerca su internet di testi
      universitari. Spunto brillante e degno di nota è quello del neurologo
      Joseph Ledoux che ha individuato un circuito neuronale tra orecchio
      interno e amigdala.
      http://en.wikipedia.org/wiki/Joseph_E._LeDoux

      2) Si potrebbe (e come)combinare l’agopuntura e il Cleanergy? Magari collegando con elettrodi a morsetto gli aghi insieme con il CL adoperando un cerchietto di rame?

      Sì, si può e ne abbiamo parlato più volte. La tua soluzione
      funziona. Se vuoi intraprenderla in modo professionale, non unicamente sperimentale,consiglio la Mini Cpu.

      3) Come mai per avere un filtroR1 il CL deve essere posizionato tassativamente in verticale?

      Caro Filippo, questa risposta necessita delle premesse, degli step:
      A. Cosa sono i 7 Raggi e come vengono interpretati nella TEV, B.Cos’è lo Spazio Sacro e sue connessioni con l’energia sottile,
      C. Come si distribuiscono i Raggi nello Spazio Sacro.
      D. Ottimo Palming.
      I primi tre argomenti sono stati trattati in modo più che ampio da Roberto nel suo blog. Ti consiglio d’iniziare da questo link dal quale, poi, potrai passare ai link successivi ad esso direttamente collegati. Avendo i 4 Elementi, conoscitivi ed esperenziali, la risposta alla tua domanda sarà automaticamente evasa.

      4) Perdonami, se non fossi un neofita probabilmente non ti porrei questo interrogativo:come facciamo a dire che il nodo splenico centrale è proprio in quella posizione e non da un’altra parte (la domanda potrebbe essere estesa anche ad altre strutture sottili) e come si può fare per convincere (con argomentazioni appropriate) chi fa ancora fatica anche solo a riconoscere l’esistenza di qualsiasi cosa che vada oltre il “denso”?

      Non sei perdonato Filippo, perchè non hai fatto niente per cui essere perdonato.

      Convincere: non c’è bisogno di convincere nessuno, semmai, sono i
      risultati che possono convincere.

      In merito a come ha fatto Roberto ad individuare questi punti…in ogni libro che ha scritto Roberto lo ha accennato ma, senza parlare strettamente della TEV, in agopuntura, che i medici possono praticare, si parla di centri energetici e meridiani.
      Dove c’è un organo, una struttura, c’è un sistema energetico che lo
      coordina. La milza ha il suo chakra posto proprio dove la milza è
      collocata. Una buona conoscenza dell’anatomia e fisiologia unita ad
      una perfetta conoscenza della struttura energetica così come la filosofia orientale ha tramandato nei secoli, un più che ottimo palming
      condito con un cervello da statistico e ricercatore superiore alla media =Roberto e le sue ricerche. Se potessi testare i chakra scopriresti che se attivi il chakra Solare, a meno che non ci siano grandi congestioni, dopo qualche secondo, si attiva un altro punto che si chiama chakra ombelicale. Da questo si evince che il Solare è collegato all’Ombelico e che questo collegamento ha un senso di circolazione, così via. Altri esempi che risultano da test con palming: se attiviamo il Solare si attivano alcuni organi. Quali? Fegato, stomaco, eccetera. Se hai una forte congestione al chakra Solare e un forte dolore allo stomaco fai il collegamento Solare-Stomaco. Se pulisci il Solare e il dolore allo stomaco va via fai un altro tipo di collegamento, eccetera. Tutto questo provato, riprovato, testato per 30 anni.

      5) Usando più Antenne Zamperini, è possibile avere delle interferenze oppure agirebbero livellando l’ambiente?
      L’ipotesi va eventualmente confermata utilizzando
      sempre il palming e testando il risultato finale.
      Un abbraccio Filippo, Sonia GZ

      Mi piace

  27. Giuseppe ha detto:

    Ciao Sonia,
    avrei bisogno di un paio di chiarimenti riguardo l’energia oro:
    1) Dato che dove abito io non ho possibilità di attingere ad acqua di fonte purissima, posso usare della normale acqua minerale?
    2) Stessa cosa per la preparazione dell’Elisir; eventualmente posso usare l’acqua che uso giornalmente ma precedentemente energizzata con il cleanergy?
    3) Una volta aver tenuto il bicchiere di Acciaio Inox sul selettore + Cleanergy per 12/24 ore è possibile bere quest’acqua al mattino tutta in un’unica soluzione oppure si deve per forza diluire con dell’acqua non trattata e consumarla nell’arco della giornata?
    4) Ho trovato sul web una ditta che fornisce queste boccettine con pipetta; penso di acquistarne un paio da 30 ml ma le posso usare direttamente oppure devo in qualche modo pulirle prima di procedere con la preparazione dell’Elisir?
    5) Dato che non ho frequentato nessun corso TEV, posso assumere lo stesso l’Elisir con il rischio che io abbia un sistema energetico congesto oppure sarebbe rischioso? Eventualemte potresti darmi (se possibile ) qualche dritta su un metodo di pulizia preventiva?

    Mi scuso come sempre per le mie numerose domande🙂
    Saluti
    GIUSEPPE

    Mi piace

    • Ciao Giuseppe,
      1) Sì, assolutamente sì.
      2) Sì.
      3) Puoi berla al mattino anche in un’unica soluzione o entro le 24 h dall’energizzazione.
      4) Puoi pulire le boccette prima di utilizzarle, anzi, sarebbe la cosa ottimale da fare.
      5) Se non erro hai un Cleanergy, giusto? Puoi applicare un trattamento a tutti i 14 chakra principali. Altra valvola di sicurezza: la quantità. L’ideale sarebbe testare la quantità giusta per te, oppure, iniziare con 4 gcc 1 volta al dì.
      Le domande sono benvenute Giuseppe, sono indice di interesse🙂
      Un abbraccio,SGZ

      Mi piace

  28. Alessandro Bocchi ha detto:

    Gentilissima Sonia,
    sono arrivato su questo blog partendo dal sito CleanEnergy e ne approfitto per fare qualche domanda.
    Ho consultato il manuale in pdf che mettete a disposizione e non capisco alcune cose:
    1) che cosa sono le “energie sottili”? Le chiedo gentilmente di usare parole comprensibili per una persona come me che non ne sa assolutamente nulla.
    2) come interagiscono con il corpo umano? Interagiscono anche con gli animali? E con le sostanze inorganiche?
    3) nella sezione 3 ci sono 4 fotografie. Cosa rappresentano? Cosa dovrei vedere?
    Sopra alle fotografie si fa riferimento alle ricerche del Dr. Prof. David Schweitzer di Londra; lei ha visto questo articolo? http://news.bbc.co.uk/2/hi/programmes/kenyon_confronts/2051832.stm ?
    Inoltre nella didascalia si parla di “microfotografia a luce oscura”. Che cosa sarebbe?
    4) Le teorie proposte dal Dr. Roberto Zamperini hanno un qualche riscontro scientifico? Esistono prove sperimentali? Un apparato teorico a sostegno di queste teorie può essere visionato?

    Grazie mille, cordiali saluti
    Alessandro Bocchi

    Mi piace

  29. Carissimo Alessandro, il disclaimer che avrà letto nel nostro sito:
    “La ricerca di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e del team CRESS, i seminari sulla TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) e i prodotti a Tecnologia Cleanergy by CRESS sono espressione di concetti filosofici provenienti dalle tradizioni orientali e occidentali elaborati da Roberto Zamperini e caratterizzati da un suo personale approccio, più razionale e occidentale. Tali concetti filosofici si rifanno alla credenza che l’essere umano è anche costituito di un corpo energetico o sottile. L’energia sottile , il corpo energetico o sottile non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto mai dimostrati con strumenti ortodossi ufficiali. I prodotti a Tecnologia Cleanergy e la Tecnica Energo-Vibrazionale non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto non dimostrati scientificamente. Nessun’informazione divulgata dal CRESS e contenuta in questo sito deve essere intesa come una dichiarazione che i prodotti e i seminari qui presentati sono intesi per essere utilizzati nella diagnosi, nella cura, nella diminuzione della malattia e/o del dolore, nel trattamento o nella prevenzione della malattia o di qualunque altra condizione medica. Il CRESS non si assume alcuna responsabilità per un uso dei suoi prodotti o della TEV al di fuori di quanto qui specificato. Deve essere pertanto chiaro che i prodotti a Tecnologia Cleanergy, la TEV e l’operato di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e il CRESS non vanno in alcun modo intesi per trattare, curare o attenuare alcuna condizione medica di qualunque genere ma unicamente come approcci e metodi filosofici aventi lo scopo di aumentare il proprio benessere”,

    risponde chiaramente alla domanda 4, cioè, niente di ciò che facciamo è scientificamente riconosciuto.

    Premesso quanto, sul nostro sito, troverà la risposta alla domanda 1, in questo link: http://www.cleanergy.it/ita/cosa-sono-le-energie-sottili.php .

    Alla domanda 3, rispondo con uno dei tanti link che può trovare in internet. Su Wikipedia ad esempio troverà un’eccellente sintesi del concetto di dark field microscopy.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Dark_field_microscopy

    Ho letto l’articolo che mi ha inviato su Schweitzer. Anche l’omeopatia secondo la medicina ufficiale è un imbroglio ma a mia figlia faccio scendere la febbre con Belladonna 30CH, non m’interessa pertanto quanto dichiarato su Schweitzer nell’intervista, tuttavia, le dichiaro che se nella mia vita incappassi in una patologia degenerativa, mi curerei con approcci ortodossi parallelamente a cure “alternative” ma, prima di tutto, punto sulla prevenzione.

    Il metodo per la prevenzione deve essere una scelta dell’individuo, io incremento il mio benessere con la TEV, il Cleanergy, l’Omeopatia o la Naturopatia anche se non sono riconosciute dall’attuale paradigma scientifico. Sono i risultati che contano. Le auguro una Buona giornata SGZ

    Mi piace

  30. Andrea ha detto:

    Ciao Sonia volevo chiederti se è possibile tenere l’Antenna Zamperini nella camera da letto anche la notte, magari su un mobile di fronte al letto e quindi in proiezione su chi dorme.di lato o dai piedi.
    La seconda domanda riguarda la memoria intestino se funziona anche applicata ad un vecchio modello di CL: MK 14.08
    Grazie,
    Andrea

    Mi piace

  31. Erne ha detto:

    Buona sera Sonia,
    leggendo i libri di Roberto ho visto che parla della refrattarieta’ di una persona alle cure omeopatiche quando ci sono energie bloccate a livello connettivo. Mi puoi dire qualcosa in piu’? Magari anche come trattare la cosa col Cleanergy?
    Spesso ho la sensazione che le cure omeopatiche (ne ho fatte tante e anche per diverso tempo) abbiano poco effetto su di me e non capisco quanto sono io che non riesco a percepire i risultati o se veramente c’e’ un impedimento che filtra o impedisce i risultati.
    Grazie per questo post…….questa e’ una delle mille mila domande che ho in mente, le altre le faro’ alla spicciola :-))
    Ciao
    Ernesto

    Mi piace

    • Ernesto ciao. Hai provato a cambiare omeopata?🙂 Scherzi a parte la refrattarietà é un problema che spesso s’incontra quando un organismo é saturo di congestioni. Le informazioni che un rimedio vibrazionale dovrebbe veicolare infatti sono ostacolate dalla mole di energia congesta. Se hai il Cleanergy, prima di tutto, bevi solo acqua clenergyzzata. Dopo 7 giorni l’acqua del tuo corpo sarà decisamente meno congesta portando beneficio a tutti quei sistemi energetici che hanno questa componente nella loro struttura come le cellule, il sistema connettivale, linfatico eccetera. ll beneficio é quello di una facilitazione di comunicazione tra i sistemi energetici, i farmaci omeopatici, dovrebbero perció risultare maggiormente udibili dal tuo organismo. Un abbraccio, SGZ

      Mi piace

      • Erne ha detto:

        Non credo di essere cosi’ congesto a livello energetico, o per lo meno, se lo sono e’ in un’area specifica quale forse la pelle/fegato (e cio’ che puo’ essere legato ad essi). Per questo ti facevo quella domanda.
        Grazie per la risposta, comunque sia provo per piu’ tempo a bere l’acqua cleanargyzzata.
        Ciao
        Ernesto

        Mi piace

  32. Valerio ha detto:

    Ciao Sonia volevo chiederti una domanda sui fitoterapici cleanergizzati: Phytotonic, Gemmodren ecc. Saranno di nuovo disponibili in futuro? Grazie

    Mi piace

  33. Simona ha detto:

    Ciao Sonia, di seguito troverai un link al quale trovi la pubblicità di un prodotto di cui non ho mai sentito parlare. Ti chiedo se sai qualcosa in proposito e, nel caso ritenessi fondato il concetto di base, se si possa raggiungere lo stesso risultato attraverso l’utilizzo del cleanergy.
    Ecco il link: http://player.vimeo.com/video/32544398?title=0&byline=0&portrait=0&color=ff9933

    Per finire ti espongo una domanda un po’ da “allieva in erba”: mettere in trattamento un ck sul cleanergy ed essere “lì presente” piuttosto che fare la stessa cosa e poi andare a lavari i piatti o addirittura guardarsi la televisione, da risultati differenti? Te lo chiedo perchè a volte ho una sfilza di “cose” da trattare per le quali mi piacerebbe lasciarle sopra il cleanergy anche 5 min per ciascuna, ma… insomma… poi la terapia si fa lunghetta.
    Ottimizzare i tempi infilandoci dentro il riordino o altro è un compromesso accettabile o debbo tener conto di un’ipotetica minor efficacia?

    Grazie per l’attenzione.
    Simona

    Mi piace

    • Ciao Simona
      non amo fare il confronto tra il Cleanergy e gli altri prodott perché il Cleanergy non puó sostenere paragoni. É uno strumento realmente unico e nelle sue capacitá energetiche e nella sua avanzata tecnologia e concezione.

      Sull’uso del Cleanergy: l’intenzione, la concentrazione della volontá, l’attenzione, la conoscenza sono elementi che rendono lo strumento decisamente piú potente. Quindi sí: puoi lasciare “parcheggiato” un sistema sul Cleanergy, sí all’azione concentrata e attenta su quanto si sta facendo con il Cleanergy. I due approcci daranno entrambi risultati. Risultati diversi ma non nulli. Baci, SGZ

      Mi piace

  34. Erne ha detto:

    Ciao Sonia

    due domande al volo a cui non ho trovato risposta (forse mi e’ sfuggito) traccia sui libri Cellula Madre, Anatomia sottile, Fisiologia sottile:

    1. cosa e’ il circuito del timo?io so del Timo e la sua connessione col cardiaco posteriore ma il circuito non lo conosco, non so come e’ fatto e come ci si muove l’energia.

    2. cosa e’ il circuito cerebrale e come ci si muove l’energia?cosa ha di particolare?Il manuale della miniCPU dice di mettere la fascia lungo l’area parietale ma non so come si muove l’energia in questa zona.

    Grazie
    Ernesto

    Mi piace

    • Erne ha detto:

      mi sono scordato un’altra domanda (la cui risposta non ho trovato ne sulle tavole ne sui libri):

      3. il chakra della nuca minore dove e’?e’ quello poco sopra il chakra cervicale?A che funzioni/scopi assolvono le sue funzioni?

      Grazie ancora
      Ciao
      Ernesto

      Mi piace

    • Ciao erme, il Circuito del Timo Erne è argomento del Corso Introduttivo alle Energie sottili. Quanto sai (collegamento al Cardiaco posteriore e centro energetico dell’intero sistema immunitario) è sufficiente per utilizzare con proprietà e risultati il Cleanergy.
      Idem il Circuito Cerebrale, anch’esso è argomento del Corso introduttivo alle Energie sottili ma soprattutto è oggetto di pratica e test.
      Grazie per il tuo acceso interesse Erne.
      Un caro saluto, Sonia GZ

      Mi piace

  35. Niccolò ha detto:

    Cara Sonia, ho un dubbio:
    per pulire l’ellettromagnetismo dello schermo del pc dove devo posizionare il cleanergy? Io ho uno schermo lcd e l’ho posizionato sotto di esso, con la faccia out rivolta verso l’alto. E’ corretto?

    Mi piace

    • Ciao Niccolò l’ideale sarebbe il Safewave. Diminuisce nettamente le congestioni sottili emesse dal campo elettromagnetico dello schermo. Se lo schermo è di dimensioni grandi, è preferibile posizionarne 2. Il punto è che il dispositivo a Tecnologia Cleanergy deve proiettare direttamente sull’oggetto congestionato, la soluzione perció indicata da te non è appropriata. L’altro elemento è che il Safewave riconosce e disarticola specificatamente il campo elettromagnetico, perciò, è più indicato. Un abbraccio, SGZ

      Mi piace

  36. Niccolò ha detto:

    che rapidità🙂
    quindi per un grande schermo (come è il mio) dovrei procurarmi due safewave… e come li posiziono esattamente?
    Grazie mille.

    Mi piace

  37. Samuel ha detto:

    Ciao Sonia, volevo complimentarvi per la vostra Antenna Zamperini, collocata in una stanzetta ha cambiato in modo consistente tutto l’ambiente, ora si avverte “quell’arietta fresca stile bosco” mentre le congestioni della stanza si sono praticamente azzerate.
    in definitiva CONSIGLIO A TUTTI L’ANTENNA ZAMPERINI

    Ma veniamo al motivo principale del mio intervento: IL MAXI CLEANERGY
    Volendo procurarmene uno ti chiedo come funziona in dettaglio il discorso della memoria aggiornabile, Roberto in un suo post ha detto che le memorie BioC sono un mix di BioC e (Mk+Legami) voglio sapere per la casa cosa è consigliato, possiamo lavorare ancora sulle congestioni elettromagnetiche mettendo una memoria BioC3 all’interno del maxi (preservando come a detto Roberto Mk e Legami visto che le memorie BioC le contengono già)??
    Sarebbe interessante un’articolo di come le varie memorie agiscono sulla casa e su quali aspetti congestionanti verso la stessa…

    Un saluto!

    Mi piace

    • Ciao Samuel grazie per l’apprezzamento e per la tua osservazione sul lavoro espletato dall’AZ. In merito alle memoria BioC3 (quello per eliminare l’etere elettromagnetico) non è hai bisogno…perchè? Perchè hai l’AZ, è nata proprio per abbassare o eliminare le congestioni generate dal campo elettromagnetico. Invece possimao inserire delle memorie specifiche per il Maxi, questo sì. Una di queste? La memoria legami per congestioni di tipo psichico. Sulle memorie ho scritto quando ho pubblicato l’articolo sulla Mini CPU. Potrebbe essere effettivamente uno spunto quello di spiegare le memorie, applicabili al Maxi, in funzione di una Domoterapia TEV. Lo prendo come spunto, grazie🙂. Ti abbraccio forte

      Mi piace

      • Samuel ha detto:

        Quindi anche la LEGAMI è in realtà un MIX di MK e LEGAMI??
        o tutte le memorie integrano anche la famosa MK?

        Mi piace

      • Legami è legami e basta. Per farla veicolare in un ambiente o in un sistema energetico ha bisogno del…”veicolo”😉
        L’MK invece contiene, in proporzioni ben specificate, tutte le memorie compatibili e necessarie ad un sistema energetico vivente così come concepito dalla TEV e con l’archetipo anatomico e fisiologico della TEV…attualmente sono qualche migliaio….;)

        Mi piace

      • Samuel ha detto:

        Ma quindi se ci mettiamo la memoria LEGAMI nel maxi funziona il tutto??
        servirebbe una chiarificazione su questo perchè da una parte si diceva ad esempio che le memorie BioC sono un mix di BioC e MK assieme visto che il MAXI non andava senza MK, è per quello che ho chiesto se la LEGAMI intesa come memoria contenesse anche il MK, quindi quali memorie funzionano con il MAXI? solo i BioC (perchè appunto contengono la MK come disse Roberto) o anche le altre???

        Mi piace

      • Ho detto che i Legami o qualsiasi altra memoria necessitano di essere veicolati per avere un impatto ambientale o sul corpo…

        Mi piace

  38. Giulia ha detto:

    Gent.ma Sonia, vorrei domandale quando e dove si terrà il prossimo incontro sulla Terapia della casa. Mi piacerebbe molto potervi partecipare.
    Ringraziandola per l’attenzione e la cortesia

    Giulia

    Mi piace

  39. Tommaso ha detto:

    Ciao Sonia, mi chiedevo se e come posso utilizzare il Cleanergy per aiutare a guarire il mio malandato dito appena fratturato e steccato, magari riducendo l’ematoma che dall’unghia nera (ottenuta senza ausilio di smalto colorato) fino alla seconda falange non mi permette alcun movimento. Dimenticavo, il dito interessato è il medio destro, non proprio il più amichevole da avere perennemente teso !!!🙂
    Ti ringrazio in anticipo, buona giornata!
    Tommaso

    Mi piace

    • Tommaso anche nella sofferenza noto con piacere che non perdi il tono e lo spirito. Premesso quando detto , ridetto scritto e riscritto e cioé che il Cleanergy non cura, non guarisce, non sostituisce le terapie ordinarie e ortodosse ti dico che se potessi testare il tuo dito sentiresti congestioni, togli la congestione e l’energia vitale riprenderá il sopravvento stimolando il benessere. Come? Approccio minimalista: metti il Cleanergy in proiezione sul dito. Se lo hai ingessato i tempi di proiezione si allungano… Un abbraccio

      Mi piace

      • Tommaso ha detto:

        Grazie Sonia, Virgilio scrisse Mens Agitat Molem, lo spirito vivifica la materia e presto fede alle parole del Poeta. Con un dito infortunato che invalida l’utilizzo della mano intera anche i lavori più banali come tagliare l’insalata o scrivere una parola con l’iniziale maiuscola diventano operazioni lunghe e potenzialmente snervanti. Potrei comprare l’insalata già tagliata ma scadente oppure facilitarmi la vita dal detestato caps lock. Così facendo però perderei l’opportunità di provarmi nella difficoltà e perderei il significato non mondano della “sfortuna”.
        Detto ciò, oggi, non essendo a lavorare e rifiutando di farmi pervadere dalla negatività, sono riuscito a godermi una bella giornata di sole in compagnia di mio padre.😉
        Ci vediamo a TEV1, buona serata!
        Tommaso

        Mi piace

  40. Angelo ha detto:

    Ciao sonia … ho un mini CL … ho letto che il BLU è un colore che inibisce…contando che secondo me un po’ di riequilibrio ci è stato: io ho il mini dentro i jeans che sono blu, hai qualche dritta per disinibirlo?

    Magari anche qualche dritta a livello sportivo, non so cosa usare mentre gioco a calcio perchè non ho tasche in direzione del Basale (che dovrebbe essere il chakra giusto)..

    Grazie infinite

    Mi piace

    • Ciao Angelo e grazie per aver scritto in questo spazio. Tutto ciò che si interpone tra il soggetto del trattamento energetico e il Cleanergy ha la facoltà di rallentare, inibire o incrementare la potenza del Cleanergy.
      La seta, i tessuti non naturali (sintetici) e il colore blu o azzurro sono inibenti. Detto ciò, chi ti risponde in questo momento indossa un paio di jeans dove, in una tasca, c’è un Cleanergy. Sono una donna che deve fare i conti, come tutti, con la praticità. I jeans hanno una buona parte di cotone e, sebbene inibiscono l’efficacia del Cleanergy, lo fanno parzialmente, perciò, valutando i benefici ,sebbene minimi rispetto alle reali potenziali dello strumento, considerando la giornatina che ancora mi si prospetta è comunque benefico per me “indossare” il Cleanergy.

      A livello sportivo: hai fatto un corso? Se sì quale, se no: hai provato le solette bioenergetiche Cleanergy inside?Per gli sportivi sono l’ideale!
      Un abbraccio SGZ

      Mi piace

  41. Angelo ha detto:

    Grazie per la risposta! Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, non ho fatto un corso e sono incuriosito dal provare le solette. Appena riesco a prendermele scriverò i benefici. Devo dire che però già con il Mini addosso per 12 ore al giorno (di notte non lo tengo vicino), in partita (calcetto) ho aumentato decisamente la resistenza fisica. Ero fermo due settimane e sono riuscito a reggere bene col fiato ma anche la muscolatura non ha avuto eccessivi strascichi di acido lattico nei giorni successivi all’evento. Grazie mille ancora

    Mi piace

  42. Marcof ha detto:

    Ciao Sonia, sto lottando con queste forme di semi influenza( unito a terapie mediche tachipirina propoli vit c ed echinacea) anche nelle energie sottili con il cl che lavora sui Co cardiaco post e Timo . Va bene anche trattare ajna e gola?. Qualche volta faccio il giro che ci hai spiegato al corso introduttivo e metto il mini sul base.

    Mi piace

  43. Alessio ha detto:

    Salve Sonia,
    ho fatto l’introduttivo e ho un dubbio che ora mi porta ad un momento di “stallo” nella percezione.
    Il suo “Domanda e ti sarà data una risposta” fa sicuramente al caso mio!
    Chiedo il suo aiuto per capire come usare i miei strumenti…
    Mi spiego: come insegnato, dovremmo individuare la nostra mano sensibile per il palming, io ho iniziato a lavorare con la destra e sino ad ora, anche se non ho praticato tantissimo, percepivo su questa, ma forse in particolar modo sul braccio, l’impedimento offerto dal campo, avvolte quasi allo spasmo muscolare. Quando testo dunque, mano e braccio destri provano più o meno impedimento ad andare avanti, mentre sulla mano sinistra sento la pressione del campo.
    Qual’è dunque il problema? Sia all’introduttivo che sul corso nel libro Anatomia Sottile, si insegna a sentire la pressione sulla mano sensibile, ma nel mio caso come detto, io la pressione la sento sulla mano contrapposta, che è la sinistra. Vale a dire che la mano destra spinge il campo su quella sinistra. Devo concludere che la mia mano sensibile è la sinistra? Rimango perplesso: la mia mano destra è più “adatta” a sentire il campo, mentre la sinistra a valutare la qualità dell’energia, visto che con quest’ultima mi viene difficile sentire il campo…? Inoltre, ho l’impressione che la mia mano destra sia in costante proiezione, il che forse tente ad inibire la percezione della risposta…
    Devo dire che non ho alcun problema a sentire la mia energia, anche senza portare particolare attenzione, se per esempio allargo le braccia e muovo una mano sull’altra o sul corpo, percepisco e delineo esattamente i “punti di contatto/passaggio”.
    A proposito, a novembre io e la mia compagna voliamo a Roma per TEV1 e finalmente avremo il piacere di incontrarla…intanto complimenti per il vostro lavoro e grazie infinite.
    Alessio

    Mi piace

    • Fai ancora qualche tentativo provando una sola mano alla volta (datti un max di dieci tentativi) e poi decidi. Presa la decisione ti consiglio di ignorare totalmente la mano considerata meno sensibile. È fondamentale! Perchè? Se ascolti le percezioni e della mano dx e della mano sx dovrai integrare le due informazioni che provengono dai due lati del corpo, questo comporta un processo intellettuale, una razionalizzazione, perciò una diminuzione dell’aspetto più intuitivo.

      Infine la mano dx è proiettante se tu pensi, credi, che sia così. Prova a credere il contrario e la situazione si capovolgerà. È solo un “programma” mentale😉 un abbraccio, SGZ

      Mi piace

  44. Maurizio Giannini ha detto:

    Ciao Sonia, una domanda da neofita post corso introduttivo🙂 Meglio abbinare la memoria booster al Cleanergy o sovrapporre ben 2 Cleanergy? La soluzione più efficace? Ho testato l’energia pura di 2 sovrapposti, è maggiore rispetto a quella di uno solo. Non ho il booster per testare la differenza. Grazie!

    Mi piace

  45. Maurizio Giannini ha detto:

    Rileggendo la risposta si capisce che è meglio cleanergy + booster🙂 Allora grazie, ci vediamo al prossimo TEV1 fra pochi giorni, e non vedo l’ora!

    Mi piace

  46. Gualberto Berti ha detto:

    Cara Sonia, avendo fatto solo l’introduttivo vorrei chiederti qual’e’ la combinazione piu’ efficace per un mio parente, che ha appena avuto un infarto e (dicono i medici) ha un coagulo di sangue molto pericoloso in prossimita’ del cuore. Dovranno operarlo se non riescono a scioglierlo con i farmaci (sigh😦 ) Pensavo quindi a Midi CL + booster sul cardiaco, e’ corretto ? Hai altri suggerimenti ? Grazie, un saluto affettuoso, ciao !

    Mi piace

    • Gualberto no in questi casi non proiettare sul Cardiaco. L’unica cosa che puoi fare è agire indirettamente sul basale,anche in combinazione con il Booster. In bocca al lupo al tuo parente, abbracci

      Mi piace

      • Gualberto Berti ha detto:

        Ho capito Sonia, grazie di tutto e crepi il lupo. Ciao !

        Mi piace

      • Luca ha detto:

        Cara Sonia,
        piacere di conoscerti, sono Luca e faccio il medico psichiatra in un Centro di Salute Mentale in Piemonte (siamo sotto di ben due medici, per cui ti lascio immaginare in quali condizioni mi trovo a lavorare…): oggi, di passaggio per Roma, ho acquistato il midi cleaner e la memoria legami e inizierò al più presto a sperimentare, per ora su me stesso. Faccio un lavoro massacrante e mi sento letteralmente sfibrato, per cui vorrei iniziare a ricaricare i chakra, dopo averli validamente purificati. Pratico da anni yoga e meditazione zen. Ti vorrei chiedere: 1) se posso usare la memoria legami, per ora, senza quella nervoso, per fare questo lavoro di pulizia e 2) se è possibile anche eseguire le procedure indicate sul manuale per lo stress e la tensione utilizzando solo la memoria legami sul midi-cleaner, in attesa di procurarmi quella nervoso.Inoltre, 3) posso anche energizzare l’acqua con lo stesso sistema? Trovo i libri veramente interessanti e illuminanti! Coltivo da vari anni sia la teosofia che l’antroposofia insieme alla radionica (ho usato con discreti risultati gli schemi geometrici radionici per purificare oggetti e cristalli ) e sono persuaso della giustezza e validità dell’approccio olistico.
        Grazie infinite e un caro saluto. Luca

        Mi piace

      • Ciao Luca. Grazie per aver scritto in questo spazio e per mostrare interesse verso il nostro lavoro, un doppio grazie per scrivere come medico.
        Il problema della tua professione è in effetti la contaminazione energetica che avviene di “default” tra paziente e medico. Una sorta di meccanismo di risonanza, lo stesso che permette di entrare in empatia con il paziente e instaurare un rapporto di fiducia e collaborazione.
        Puoi eseguire le procedure, indicate nel manuale, per squilibri energetici derivanti da stress e tensione con il Midi + Legami. Assolutamente sì. Con la stessa combinazione puoi cleanergyzzare l’acqua.
        NB: l’acqua va bevuta entro le 24 h dall’esposizione al Cleanergy, poi, perde via via la sua efficacia.
        Scrivimi ogni volta hai bisogno di chiarimenti o maggiori informazioni.
        Buon tutto, Sonia GZ

        Mi piace

  47. Laura ha detto:

    Gent.ma Sig.ra Germani,
    avrei bisogno di avere alcune informazioni e il suo parere circa la mia intenzione di acquistare per i miei genitori un’antenna Zamperini. Le espongo brevemente la situazione: mia mamma ne avrebbe bisogno per un problema al ginocchio (meniscosi con frattura, ciste, versamento) mio padre ne avrebbe bisogno per potenziare il sistema immunitario e per eventuali faffreddori o dolori dovuti a sforzi causati da attività sportiva ma è stato operato da circa due anni di cancro alla prostata con asportazione di quest’ultima con relativi linfonodi attigui. La mia intenzione di acquistare un’antenna Zamperini al posto di un Cleanergy è dovuta al fatto che la casa in cui vivono presenta, a mio avviso, delle geopatie dovute all’acqua (umidità) oltre a quelle personali. Le sarei grata se potesse indicarmi se l’antenna Zamperini è la scelta ottimale rispetto al Cleanergy (utilizzandola in proiezione sulle zone da trattare), se ci sono buone possibilità di guarigione per mia mamma e se ha consigli o controindicazioni per mio padre (ho letto che non è consigliata per chi ha avuto il cancro).
    Non è da molto che sono venuta a conoscenza dei vosti studi sulle energie sottili ma ho già acquistato e sto usando il Cleanergy+Booster+Legami per guarire la mia policistosi ovarica. Mi potrebbe indicare il miglior modo di utilizzo per questo mio problema?
    Ringraziando anticipatamente per la sua disponibilità porgo distinti saluti.

    Laura

    Mi piace

    • Ciao Laura e grazie mille per la fiducia che hai riposto in noi. Per onestà e trasparenza Laura mi è d’obbligo fare la solita premessa, a costo di essere noiosa e cioè:
      La ricerca di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e del team CRESS, i seminari sulla TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) e i prodotti a Tecnologia Cleanergy by CRESS sono espressione di concetti filosofici provenienti dalle tradizioni orientali e occidentali elaborati da Roberto Zamperini e caratterizzati da un suo personale approccio, più razionale e occidentale. Tali concetti filosofici si rifanno alla credenza che l’essere umano è anche costituito di un corpo energetico o sottile. L’energia sottile , il corpo energetico o sottile non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto mai dimostrati con strumenti ortodossi ufficiali. I prodotti a Tecnologia Cleanergy e la Tecnica Energo-Vibrazionale non sono riconosciuti dalla Scienza ufficiale in quanto non dimostrati scientificamente. Nessun’informazione divulgata dal CRESS e contenuta in questo sito deve essere intesa come una dichiarazione che i prodotti e i seminari qui presentati sono intesi per essere utilizzati nella diagnosi, nella cura, nella diminuzione della malattia e/o del dolore, nel trattamento o nella prevenzione della malattia o di qualunque altra condizione medica. Il CRESS non si assume alcuna responsabilità per un uso dei suoi prodotti o della TEV al di fuori di quanto qui specificato. Deve essere pertanto chiaro che i prodotti a Tecnologia Cleanergy, la TEV e l’operato di Roberto Zamperini, Sonia Germani Zamperini e il CRESS non vanno in alcun modo intesi per trattare, curare o attenuare alcuna condizione medica di qualunque genere ma unicamente come approcci e metodi filosofici aventi lo scopo di aumentare il proprio benessere.

      Dunque, per le problematiche di salute, consiglio a te e la mamma di andare da un buon medico. Parallelamente ad un doveroso approccio medico allopatico, puoi lavorare per aumentare la tua vitalità, la tua forza vitale, il tuo Qi, la tua bioenergia attraverso i nostri metodi e i nostri strumenti. La Tecnologia Cleanergy ti aiuterà ad aumentare la tua capacità di risposta agli stress (endogeni od esogeni) stimolando un adeguato adattamento. L’Antenna Zamperini ed il Midi Cleanergy lavorano, come hai ben capito, su due target diversi: la prima lavora sulla casa ed in modo specifico sull’Etere irritato da congestioni elettromagnetiche o derivanti da presenza di acqua, il Midi, lavora sul corpo energetico. Tutte e due gli strumenti hanno però un obiettivo comune: eliminare interferenze per il benessere del sistema energetico e aumentare il livello di vitalità dell’ambiente e della persona.

      Se a casa tua vi è presenza di energia acqua, l’AZ è l’ideale; anche in virtù di creare le condizioni ed il contesto ideale per il benessere del corpo sottile. La combinazione con il Midi + Booster + Legami insieme all’AZ è il non plus ultra per un perfetto sostegno energetico.

      Grazie per aver scritto in questo spazio. Buon proseguimento di serata a te e la mamma. Sonia GZ

      Mi piace

  48. Antonio ha detto:

    Gentile Sonia, di fronte ad un problema ormonale, che fa riferimento all’Ipofisi (acromegalia e adenoma) e fatte comunque le giuste pratiche ospedaliere ed endocrinologiche, mi chiedevo se da un punto di vista energetico esiste un paradigma specifico che possa spiegare l’evento. Non pretendo la cura, è chiaro, mi piacerebbe però capire il tuo punto di vista. Grazie

    Mi piace

  49. Paolo ha detto:

    Gent.ma Sig.ra Germani, le scrivo per avere maggiori informazioni a proposito dell’antenna Zamperini visto che non è da molto che seguo le tematiche da voi trattate nell’ambito delle energie sottili.
    Il mio interesse si è focalizzato sull’antenna Zamperini avendo letto del suo benefico effetto nel contrastare l’inquinamento elettromagnetico, argomento a me particolarmente caro avendo vicino a casa un ripetitore di telefonia mobile. Ciò che non mi è chiaro riguardo il funzionamento dell’antenna è se eserciti la sua protezione dall’elettromagnetismo sia sul piano fisico sia su quello sottile oppure se esercitando la sua azione sul piano sottile i benefici sono successivamente riscontrabili anche a livello fisico.
    In altre parole mi chiedo se l’antenna Zamperini offra una protezione totale contro l’elettromagnetismo o solo parziale.
    La ringrazio per la risposta e per ogni informazione aggiuntiva voglia integrare a questo proposito.

    Paolo

    Mi piace

    • Caro Paolo come indicato nel disclaimer del sito CRESS e come abbiamo piú volte ribadito sia io che Roberto, i nostri strumenti agiscono a livello sottile. Se dunque lei mettesse un’Antenna Zamperini nulla cambierebbe dal punto di vista denso, fisico, ma unicamente dal punto di vista energetico.

      Ciò che secondo il nostro approccio cambierebbe positivamente é la vitalitá del corpo sottile poiché non piú depauperato dal disturbo elettromagnetico presente nell’ambiente.

      L’AZ perciò elimina o diminuisce considerevolmente la congestione* prodotta dal campo elettromagnetico, congestione antitetica alla vita.

      L’azione dello strumento é secondo la TEV (Tecnica ENERGO-Vibrazionale) fondamentale poiché se il corpo energetico raggiunge il così detto effetto cumulo per cui le congestioni presenti nel suo sistema energetico superano la sua forza vitale, la sua capacità di reazione agli stress, esogeni o endogeni, diminuisce rendendo inadeguato il necessario adattamento.

      L’incapacitá di adattarsi, a lungo termine, potrebbe determinare un importante squilibrio energetico del sistema.

      *Per congestione intendiamo una frequenza energetica non compatibile con il corpo bioplasmico.

      Spero di esserle stata di aiuto. Grazie per aver scritto in questo spazio e buona notte. SGZ

      Mi piace

  50. francesco ha detto:

    salve, complimenti per tutto, non ho ancora frequentato i corsi ma ho tutti i libri e alcuni cleanergy che uso appassionatamente! volevo chiedervi un consiglio.
    sto adibendo lo studio dove compongo musica al meglio possibile, quindi quadri, tappeti, fiori e piante e sopratutto cleanergy ed electrocleanergy… ma la mia domanda e’ un altra, volevo mettere una lampada per aiutare la concentrazione creativa e i chackra superiori (oltre all’usco magari anche decorativo)…. volevo metterla quindi a luce ultravioletta. mi chiedevo fra le varie in commercio quale potesse essere migliore, meglio una uvb, o una uva oppure con entrambe le emissioni e piu o meno in che rapporto? meglio ad incandescenza, led oppure a fluorescienza? e quanti watt sarebbero consigliati? va bene la classica lampada di wood che si usa in discoteca per evidenziare i toni bianchi o meglio una, per esempio, da crescita rettili o anfibi? siccome questa luce la prendero’ sicuro sempre che non sia dannosa, volevo un consiglio, qualsivoglia consiglio, anche se mi rendo conto che la questione e’ complicata in quanto lo spettro ultravioletto e’ ampio ed e’ difficile magari trovare in commercio una lampada uv che emetta tale frequenza consigliata (che comunque io all’oggi non conosco)… grazie infinite

    Mi piace

    • Ciao Francesco e grazie per apprezzerebbe il nostro lavoro. Io eviterei le lampade al neon, oppure le lampade a fluorescenza (leggi gli articoli di Roberto in merito http://zaro41.wordpress.com/2010/12/16/i-preoccupanti-risvolti-della-diffusione-delle-lampade-fluorescenti-bioplasmoidi-di-tutto-il-mondo-unitevi-gd-16/) prediligendo di gran lunga le vecchie lampadine soprattutto quelle con una luce naturale. Se vuoi rendere l’illuminazione un’illuminazione ad hoc, anche sotto l’aspetto sottile, ti consiglio un ElectroCleanergy.
      Buona notte e grazie per avermi scritto, SGZ

      Mi piace

      • francesco ha detto:

        grazie mille della risposta. l’electro cleanergy lo ho gia messo! mi chiedevo a questo proposito dato che utilizzo 2 ciabatte per attaccare alla corrente tutti i miei aggeggi e avendo solo una presa elettrica in studio se andava bene metterlo nella ciabatta secondaria, quella non direttamente attaccata alla presa elettrica (attaccata diciamo alla ciabatta primaria… ).
        per quanto riguarda la lampada ok ad incandescenza, ma volevo capire se e’ meglio una uva, uvb, wood ecc? quale ha lo spettro dell’ultravioletto sottile risvegliante i chackra superiori? quali sono o non sono dannose alla salute fisica e sottile e del dna? grazie ancora

        Mi piace

  51. Simona ha detto:

    Ciao Sonia, mi piacerebbe acquistare il Bioclean, ma siccome non amo portare oggetti appesi al collo, mi chiedevo se, acquistare una spilla e utilizzando il silicone per fissare il Bioclean, poteva essee una soluzione o se il silicone facesse da “barriera” alle energie.
    Così facendo poteri posizionare il Bioclean anche in altri punto (tipo il fegato, stomaco, …), ma mi chiedo se per caso il Bioclean non sia specifico solo per la zona del coronale o possa essere utile anche per altre aree.
    Grazie sin d’ora.
    Simona

    Mi piace

    • Ciao Simona vedo meglio un Mini Cleanergy a questo punto… La spilla devi necessariamente attaccarla ad un vestito. Il BioClean è pensato per essere posizionato all’altezza Timo ed il contatto con il corpo è importante comunque. Buona giornata e un abbraccio

      Mi piace

      • Simona ha detto:

        Ah… ecco… mi sfuggiva il discorso del contatto diretto sul corpo. Grazie.
        Quindi Sonia, non ci sono problemi se uso il silicone per un’ipotetica spilla col il Mini Cl. Sempre che sia possibile realizzarla, dovrei usare quelle spille da balia particolari con una parte piatta che serve come superficie d’appoggio per la parte decorativa, ma ovviamente dovrei utilizzare la colla.

        Mi piace

  52. Paola Greco ha detto:

    IO porto sempre una spilla quando ho il cappotto. Porto sempre anche il bio clean perche’ mi fa bene. Ho cambiato il cordoncino mettendone uno beige che si confonde con la pelle. Io metto anche collane ( ho un debole per la bigiotteria che spesso trovo molto bella- senza la mia bigiotteria mi sentirei spogliata) insieme ed il cordoncino nero si notava troppo. Comunque io consiglio a Simona se non ama le collane di usare un cordoncino sottile beige con il bio clean e la spilla. Mettere spilla e collana e’ troppo anche se io con accortezza le abbino.Poi in se non si vuole far vedere il bio clean. metterlo sotto la maglietta o la camicetta. Il condoncino beige e’ carino e non si nota. Per pochi euro lo ha qualsiasi merceria. Insooma :moda con il bio clean.

    Mi piace

  53. Maurizio Giannini ha detto:

    Ciao Sonia, il cleanergy registra le informazioni di tutte le persone che lo usano? E’ meglio che non presti a nessuno i cleanergy che uso per la pulizia della mia persona? Lo stesso vale per la CPU che è consigliabile usare per i trattamenti ai pazienti/clienti? Grazie.

    Mi piace

    • Ciao Maurizio, no non registra le informazioni delle persone che lo usano. Quello che potrebbe succedere, in caso di utilizzo del Cleanergy a più persone durante l’arco della giornata-parliamo dunque di un uso professionale o semi professionale-é un accumulo di congestioni, che saranno poi “smantellate” dal Cleanergy, piú o meno velocemente. Insomma viene a crearsi la “fila” all’ingresso🙂 oppure, l’altra metafora che utilizzo spesso é quella della digestione che a tutti noi rallenta quando abbondiamo con i pasti. NB: non si blocca ma rallenta. Premettendo questo, la congestione presente in dosi eccessive potrebbe essere non solo un fattore di rallentamento del processo di trasmutazione ma certamente, rimanendo la memoria, l’imprint energetico delle persone trattate fino a quando queste non saranno trasmutate, possiamo considerarlo come una sorta di registro delle informazioni che lo hanno utilizzato.

      Registro che sará annullato quando le congestioni saranno processate dallo strumento.

      Per questo motivo specifico consigliamo ai professionisti un approccio professionale. Con la Mini CPU o la CPU questo rallentamento é evitato grazie alla potenza del… “Motore”

      É vero invece che il Cleanergy tende a memorizzare i processi che usualmente adoperiamo. Ad esempio, se quotidianamente o con una certa regolarità e costanza lavoriamo sui CO del Sangue, Acqua e Linfa -come TEV 1 detta per esempio😉 -il Cleanergy tende a inglobare nel tempo questa concatenazioni di azioni rendendole via via quasi automatizzate e più facili da avviare.
      Un abbraccio e buon lavoro Maurizio

      Mi piace

  54. Bruno ha detto:

    Salve. Posseggo un Cleanergy + Booster + Legami.
    Per energizzare l’acqua cosa è preferibile usare? Solo il Cleanergy? Il Cleanergy + Booster? Il Cleanergy + Booster + Legami? Oppure usare le combinazioni di sopra a giorni alterni?
    Grazie.
    Bruno

    Mi piace

    • Buongiorno Bruno,
      la memoria ideale nata proprio per energizzare l’acqua é la memoria energetica H2O. Il Booster e la memoria Legami sono delle memorie passpartout compatibili con qualsiasi target o combinazione di memorie energetiche. Ad esempio, se applicassimo la memoria Legami contemporaneamente alla memoria H2O, questo binomio, agirebbe specificatamente sui Legami presenti nell’acqua della caraffa o della bottiglia esposta al Cleanergy+Legami. Una volta assunta l’acqua, questa, attraverso il fenomeno di risonanza, andrebbe a replicare l’effetto programmato in tutte quelle strutture energetiche del corpo contenenti acqua. Capisce dunque l’importanza e la dovuta sottolineatura che spesso applico alla cleanergyzzazione dell’acqua. Non c’é un solo caso in cui questo processo non sia consigliabile. Se applicasse anche un Booster l’azione sarebbe potenziata.

      Questa indicazione é valida e consigliabile sempre.

      Se volessi accentuare ed indirizzare l’energia memorizzata nelle molecole di acqua in un organo energetico o struttura, potrebbe per esempio applicare contemporaneamente la memoria H2O alla memoria Fegato oppure Nervoso. Insomma potrá personalizzare l’energizzazione in base alle sue esigenze. Spero di essere stata di aiuto, buona giornata e grazie per avermi scritto, Sonia GZ

      Mi piace

      • Erne ha detto:

        Ciao Sonia
        da precedenti post avevo capito che la ME Legami non puo’ andare con altre con ME Grigie.
        Quindi quello che dici qui e’ che la ME Legami la posso applicare con una ME grigia (+Booster)?
        Molto meglio!!!
        Grazie
        Ernesto

        Mi piace

      • Assolutamente sì! Vuoi sciogliere in particolare legami sul sistema nervoso? Midi + Legami+ Nervoso ( per potenziare potresti aggiungere anche il Booster), oppure, il tuo debole é il Fegato? Midi + Legami+ Fegato. É un lavoro piú specifico rispetto a quello effettuato dalla combinazione Midi + Legami.😉

        Mi piace

      • francesco ha detto:

        anche io credevo che la memoria legami non “cozzasse” con le grige…

        Mi piace

      • Infatti, non “cozza” Francesco.🙂 Questa prima versione sull’uso delle memorie e sull’incompatibilitá tra memorie grigie e arancioni risale a moooooltotempo fa, é oramai da qualche anno che si indica che le memorie arancioni e grigie sono compatibili tra loro, non solo, direi che s’incastrano bene permettendo un lavoro piú “fino”. Abbracci

        Mi piace

      • francesco ha detto:

        ok grazie mille. mi chiedevo allora se e’ dal midi 10 (fino ovviamente all’ultimo midi 11) che va bene l’abbinamento legami piu’ grige…?

        Mi piace

      • Ciao Francesco,
        in realtà é compatibile da sempre, solo che prima non lo sapevamo. Non é quindi una versione aggiornata, del Midi o delle Memorie Energetiche, a rendere l’abbonamento fattibile.
        Mi sembra ricordare invece che sia proprio dal Midi 10.10 che abbiamo iniziato a suggerire, anche nel manuale d’uso del Cleanergy, la combinazione delle memorie arancioni con quelle grigie.

        Un abbraccio, SGZ

        Mi piace

      • Erne ha detto:

        Ciao Sonia
        ma se io ho 2 Cleanergy e ad ogniuno applico una memoria grigia diversa, per esempio su uno ci metto la ME legami+nervoso e su un altro la ME legami+fegato, posso usarli contemporaneamente? Il mio scopo e’ quello di accorciare i tempi del trattamento.
        Grazie
        Ciao

        Mi piace

      • Erne ha detto:

        Grazie

        Mi piace

  55. Alessio ha detto:

    Ciao Sonia, non avendo trovato altro contatto, uso questo spazio per ringraziarti per la splendida esperienza che io ed Elisabetta abbiamo vissuto partecipando a TEV1. Grazie, per la sincerità nel tuo sguardo, e per quest’esperienza per noi così determinante: un solido tassello nel nostro percorso di crescita nel mondo sottile. Roba da peli che fanno la ola!!! Grazie davvero.
    Ma ora, per rimanere in argomento domande, ne ho una che mi frulla in testa da qualche giorno, e così, a livello di chiacchiera te la pongo.
    Possiamo pensare ad un individuo, piuttosto che a qualsiasi forma vivente, magari allargando il campo al cosiddetto “mondo inanimato”, come a una serie di C.O. che per una moltitudine di “circostanze energetiche” in un preciso istante risuonano, vibrano all’unisono, determinando la matrice energetica che darà forma e vita ai suddetti? Ovvero, ciascuno di noi può considerarsi una moltitudine di C.O. con una qualità/obiettivo comune che per congiuntura energetica si organizzano? Mi rendo conto che la domanda è malposta (!) e probabilmente può essere formulata anche in altra forma, ma così mi è venuta…!
    Un abbraccio da me e Elisabetta, con stima.

    P.S.: porta i miei saluti e un abbraccio anche alla bravissima Paola che aimè, nella concitazione della partenza ho perso di vista.
    P.P.S.: onoratissimo dell’immeritato nomignolo, comunque, lo porto a casa in Sardegna e lo custodisco gelosamente!!!

    Mi piace

  56. Alessio detto anche Zampereddu data la straordinaria capacità percettiva (bella battaglia con Elisabetta, anche lei non scherza).

    La domanda non è malposta, ho compreso ciò che intendi e ti dico: sì. Puoi pensare ad esempio ad un C.O Zampereddu includente le sue qualità sarde, di percezione sottile, compagno di Elisabetta, eccetera.🙂

    La cosa si fa certamente più complessa nell’aspetto pratico, anche se non impossibile. Roberto l’ha utilizzata svariate volte e richiede una buona conoscenza della persona, una buona risonanza con la persona, una grande capacità di visualizzazione, un ottimo livello energetico, una buona conoscenza dell’anatomia e fisiologia sottile e va considerato che non è un lavoro “fino”, di dettagli, tuttavia può essere praticato ottenendo dei buoni risultati.

    Attenzione: il C.O di cui parli è enorme e richiede uno strumento adeguato al fine di inglobare le congestioni che usciranno dopo il trattamento energetico. Consiglierei di sperimentare la tecnica avendo a disposizione almeno un Midi + Booster + Legami.

    Grazie per i complimenti, anche voi, credetemi, mi avete dato tanto. E’ un piacere avere degli allievi così dotati e preparati.
    Mando i saluti alla stimatissima Paola da parte vostra. Un abbraccio a voi, all’amico Francesco e all’amata terra sarda.

    Mi piace

  57. Riccardo SALVI ha detto:

    Ciao Sonia,
    ho saputo di voi “per caso” cercando tecniche per il superapprendimento, ho letto il forum di Roberto Z. e dopo qualche giorno ho ordinato il MIDI e tutti i libri di RZ e anche le mappe.
    Ho terminato di leggere Anatomia Sottile e Energie Sottili e come si può immaginare iniziamo i primi dubbi e le prime domande, te ne pongo qui alcune e in seguito le altre:

    1 – Per Clinergizzare l’acqua, come da istruzioni, sto utilizzando un contenitore di vetro da 0,75 L. e la domanda è, quanto tempo è necessario per clinergizzare quella quantità di acqua e quanta ne posso clinergizzare se la lascio tutta la notte ?

    2 – Ho acquistato 2 anni fa per aiutare mia madre che purtroppo si è disincarnata un Accumulatore Energetico a 7 strati e, leggendo il libro Anatomia Sottile, Roberto dice che concentra anche le congestioni all’interno. Mi chiedo (ti chiedo) come posso utilizzare l’accumulatore usando degli accorgimenti che mi permettano di veicolare solo le energie sottili pure, magari usando il cleanergy ?

    3 – Ho mia moglie che è cinese e come abitudine beviamo spesso il te verde che è molto salutare, solo che qualche tempo fa ho posto la domanda e mi è stato risposto che facendo bollire l’acqua, perdo la purezza dell’acqua dalle energie sottili, se faccio solo scaldare l’acqua clinergizzata e non la porto a bollore, ho dei miglioramenti ? In base a questo principio bisognerebbe diventare crudisti o c’è una soluzione alternativa ?

    Per il momento mi fermo qui. Ho visto i prossimi corsi e per neofiti praticamente fino ad aprile non abbiamo nulla, tutti corsi avanzati, potresti dirmi se prima di giugno sono previsti dei corsi base per uso cleanergy, domoterapia e introduzione alle energie sottili ?

    Sono stato un pochino lunghetto.
    Per il momento Grazie.
    Riccardo

    Mi piace

    • Ciao Riccardo e benvenuto in questo blog. Dato che sei stato un pò “lunghetto”🙂 arrivo subito al dunque:

      1 – Per Cleanergizzare l’acqua, come da istruzioni, sto utilizzando un contenitore di vetro da 0,75 L. e la domanda è, quanto tempo è necessario per clinergizzare quella quantità di acqua e quanta ne posso clinergizzare se la lascio tutta la notte ?

      Dipende dall’acqua, cioè dalle quantità e dalla qualità delle congestioni in essa contenute. Comunque, in via generale, puoi caricare con il Midi Cleanergy circa 1 L e 1/2 di acqua che dovrai bere entro le 24 h dall’energizzazione.

      2 – Ho acquistato 2 anni fa per aiutare mia madre che purtroppo si è disincarnata un Accumulatore Energetico a 7 strati e, leggendo il libro Anatomia Sottile, Roberto dice che concentra anche le congestioni all’interno. Mi chiedo (ti chiedo) come posso utilizzare l’accumulatore usando degli accorgimenti che mi permettano di veicolare solo le energie sottili pure, magari usando il cleanergy ?

      Se devi usare un Cleanergy per pulire l’accumulatore, io, che sono una praticona, ritengo che sia più semplice utilizzare solo il Cleanergy.

      3 – Ho mia moglie che è cinese e come abitudine beviamo spesso il te verde che è molto salutare, solo che qualche tempo fa ho posto la domanda e mi è stato risposto che facendo bollire l’acqua, perdo la purezza dell’acqua dalle energie sottili, se faccio solo scaldare l’acqua clinergizzata e non la porto a bollore, ho dei miglioramenti ? In base a questo principio bisognerebbe diventare crudisti o c’è una soluzione alternativa ?

      Riscaldare o bollire l’acqua dopo che questa sia stata cleanergyzzata significa cambiare parzialmente la sua caratteristica vibratoria poiché l’acqua cleanergyzzata, acquisisce, per effetto dell’accumulo di calore, energia rossa. La differenza tra un’acqua riscaldata ed un acqua portata ad ebollizione sta solo nella quantità di energia rossa accumulata.
      Per quanto riguarda l’alimentazione, io non sono un’estremista e benchè ponga cura all’alimentazione ritengo che questa deve essere non solo fonte di nutrimento ma anche di piacere e convivialità.
      ps: il Thè verde è eccezionale!
      Un abbraccio 一個擁抱 e grazie per avermi scritto. Buonanotte SGZ

      Mi piace

  58. Riccardo SALVI ha detto:

    Ciao Sonia,
    grazie per la risposta alle mie perplessità.
    Adesso vorrei porti un quesito di un esperimento che sto facendo e che mi ha lasciato un poco stupito dagli attuali risultati.
    Come ogni anno, con l’arrivo del nuovo raccolto del riso integrale, faccio la prova di germinabilità, ma questa volta, visto che ho il MIDI MK 07.11, ho provato a vedere la differenza tra una prova diciamo consueta con una con il MIDI.
    Ho preso due barattoli da 0,5 Litri, ci ho messo dentro 100 chicchi di riso integrale per ogni barattolo e in ambedue ho messo la stessa quantità di acqua minerale levissima, in uno presa direttamente dalla bottiglia in PVC e nell’altra con acqua cleanergizzata tutta la notte.
    Per una settimana, ogni giorno tenevo su uno di questi il MK che copriva completamente il foro del barattolo per un’ora e mezza al giorno e nello stesso tempo coprivo l’altro barattolo con un tovagliolo bianco, quando il resto del tempo scoperto. Il tutto riposto dentro un mobile di legno della cucina (dove non cucino).
    Dopo una settimana (questa mattina) prendo i barattoli per cominciare a vedere i risultati della prova e… sorpresa, MI sarei aspettato di vedere germogliare il riso che si trova nel barattolo trattato con il cleanergy, con mia sorpresa il solo riso integrale germogliato è quello del riso non sottoposto a cleanergizzazione.
    Mi potresti cortesemente spiegare questo risultato ? Ci deve essere qualcosa che non ho ancora compreso.
    Un abbraccio…
    Riccardo

    Mi piace

    • Ciao Riccardo
      non è così semplice come hai potuto constatare. Se vai a vedere gli esperimenti fatti con il Cleanergy e le piante/semi, vedrai che per ogni pianta o seme c’è un approccio ed una tempistica diversa. un’esposizione maggiore o minore rispetto a quello che richiede la pianta o il seme determina l’insuccesso dell’esperimento. Tutto va testato. Anche l’approccio. Chi gradisce l’esposizione diretta, chi preferisce l’acqua clenaergyzzata, chi vuole un maggior tempo di esposizione, chi meno.Tutto va testato. Il riso integrale non è tutto ugual. Il basmati è diverso dal carnaroli. Infine, il luogo dove vengono conservati i campioni, anch’esso va testato. Insomma: un lavoro meticoloso , dettagliato, preciso, diverso da pianta a pianta, da seme a seme.
      Continua a sperimentare e a testare🙂
      Buona notte, SGZ

      Mi piace

  59. Riccardo SALVI ha detto:

    Cara Sonia,
    ho risolto l’arcano. Penso che la cosa sia più semplice di quello che sembra.
    Ieri sera dopo averti scritto, ho invertito le posizioni dei due barattoli e stamattina, sorpresa, anche il barattolo cleanirgizzato ha prodotto germogli. In una notte soltanto.
    Al che mi sono chiesto com’era possibile una cosa del genere, poi, stasera mi è venuta la risposta. Al ripiano di sopra del mobiletto c’è l’acqua da bere che metto sotto cleanergy tutta la notte, quindi, mentre ilbarattolo cleanergizzato stava solo un’ora e mezza al giorno, l’altro anche se al piano di sotto ci stava almeno 8 ore al giorno. Infatti, quando ho invertito la posizione dei barattoli, essendo il barattolo cleanergizzato già abbastanza carico, è bastata una notta con il cleanergy al piano di sopra per germinare. Fantastico.
    Infatti la cosa strana era che comunque la germinazione è avvenuta in anticipo rispetto agli altri anni e con più forza.
    Complimenti alle intuizioni ed agli studi di Roberto e i tuoi.
    Intanto una Grazie infinito per le tue rispste e la tua disponibilità.

    Mi piace

  60. Riccardo SALVI ha detto:

    Ciao Sonia,
    visto che non ci sono domande da altri, ne approfitto io🙂
    Sto preparando il MIDI per R1 ed R4, ma non mi è chiaro l’utilizzo e le zone da trattare con il MIDI + BOSTER + LEGAMI. Me lo potresti riassumere cortesemente ? Grazie

    Mi piace

  61. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Io da un po’ di tempo utilizzo il Cleanenergy midi per “caricare l’acqua” e notavo il 90% delle volte al mattino delle bollicine nel bicchiere, ora sarà da circa 1 mese che ciò non accade più sempre con la stessa acqua e anche cambiando, mi si sarà mica scaricato? o altro? Grazie anticipatamente

    Mi piace

  62. Ciao Domenico prova a “cortocircuitare” il Cleanergy avvolgendolo nell’alluminio (Domopack) per 24 h. Fai aderire bene la pellicola e nella parte In e nella parte OUT. Poi, riprova. Fammi sapere. Un caro saluto SGZ

    Mi piace

  63. Erne ha detto:

    Ciao Sonia
    che punti mi consigli di trattare quando c’e’ uno sfogo cutaneo dovuto a reazione allergica verso qualche cibo (o materiale) che genera rossore della pelle con prurito e bolle su tutto il corpo?
    Grazie
    Ciao

    Mi piace

    • Ciao Erne,
      in prima istanza consiglierei di individuare il cibo o il materiale che scatena il problema e, se possibile, lo eliminerei.

      In secondo luogo lavorerei sulla pulizia energetica del terreno (sangue, acqua, linfa) sincerandomi prima la buona vitalità degli organi filtro che dovranno espellere le congestioni.
      Non so se hai mai fatto un corso TEV ma se hai fatto almeno il TEV 1 hai gli strumenti per valutare
      1. le condizioni energetiche degli organi filtro,
      2. intervenire sul terreno
      3. valutare se esiste una simpaticotonia (ming-men più grande base)
      In base all’analisi dei tre punti agirei di conseguenza al fine di ricreare le condizioni energetiche ottimali affinchè il tuo organismo risponda nel migliore dei modi.

      Nel caso in cui non avessi fatto il percorso tev, consiglierei prima di tutto di bere acqua cleanergyzzata e di pulire i chakra:
      1 base
      2 solare ant/post
      3 cardiaco ant
      4 splenico
      5 ming-men

      Fatto questo, insisterei sull’applicazione del Midi Cleanergy (proiezione) su chakra basale, chakra frontale.

      Il protocollo va attuato almeno 2-3 volte a settimana.

      Grazie per esserti rivolta in questo spazio. Un abbraccio, SGZ

      Mi piace

      • Erne ha detto:

        Grazie Sonia per la tua disponibilita’, e’ preziosa e tanto apprezzata!
        Purtroppo non ho fatto corsi TEV ma se tutto va bene vorrei fare il primo a Gennaio.
        Seguiro’ i tuoi consigli.
        Buona giornata

        Mi piace

  64. jorimas ha detto:

    Chiedo per piacere se Sonia puoi rispondere a questo quisito .Cosa si pensa della donazione del sangue in TEV, (apparte l’utilità del donare gia conosciuta) Insomma il rimpiazzo con il nuovo sangue, attiva il funzionamento dei co per la rigenerazione, mettendo sotto sforzo tutto il sistema. quali possono essere gli effetti sottili del donatore e quali le contaminazioni a chi viene donato? Grazie

    Mi piace

    • Carissimo Jorimas,
      le riflessioni in merito alla donazioni, per chi ha intrapreso un percorso TEV, arrivano, naturalmente. Il sangue é un organo di risonanza per eccellenza per cui, l’effetto contaminazione, e la risonanza con il donatore, con tutto ciò che comporta a livello energetico… esiste.

      Premesso quanto, credo che la donazione sia una gran cosa, un gesto altruistico che concretamente dona vita al soggetto che ne beneficia e ai suoi familiari. Il restante, le conseguenze energetiche, sono trascurabili rispetto al dono della vita e poi, sappiamo, e abbiamo gli strumenti per gestire gli “effetti collaterali” energetici.

      Non sono estremista e tra i due mali, scelgo sempre il minore.😉

      In casa Zamperini utilizziamo o utilizzeremmo antibiotici, se esiste un ‘infezione non più gestibile con altri mezzi, tachipirina, se si ha la febbre a 41, trapianto di sangue nel caso in cui l’alternativa è la morte. Senza dubbio alcuno.

      Se potessi donare il mio sangue, il mio midollo, ad una persona cara lo farei senza esitare un solo secondo…pur sapendo che come effetto collaterale inizierebbe a ballare “flamenco”…;) Olè!

      Mi piace

  65. Davide ha detto:

    Ciao Sonia, volevo chiederti se va bene la memoria legami 60.08, su un mk7.11 oppure su un 10.10 ?
    Grazie mille ciao. 🙂

    Mi piace

  66. Bruno ha detto:

    In merito al Cleanergy, io lo uso in questo modo: Cleanergy mk14.08 + Booster 60.08 (inserisco la parte OUT del Boo sulla parte IN del CL) + memoria Legami 60.08 (inserisco la parte OUT del Leg sulla parte IN del Boo). Leggendo un po in rete, ho notato che ci sono persone che consigliano di usare la sequenza CL+Leg+Boo al posto della sequenza CL+Boo+Leg, che io ritengo corretta, ma ora mi sono iniziati a venire dei dubbi. Puoi gentilmente chiarirmi la sequenza corretta? Grazie. Bruno

    Mi piace

    • Ciao Bruno
      la differenza consiste in questo:
      -la sequenza Leg+Boo+Cl comporta che anche il Booster beneficia dell’effetto della memoria Legami rimanendo più “pulito” etericamente
      -la sequenza Boo+Leg+Cl comporta che la combinazione Leg+Cl sia amplificata dal Booster, quindi, l’effetto di scioglimento dei Legami da parte del Midi su un chakra ad esempio è potenziata.
      Tutte e due le sequenze sono corrette.
      Roberto consiglia la prima sequenza per via dell’effetto pulente.
      Ti abbraccio

      Mi piace

  67. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Posseggo 3 Clenergy,

    e anche la memoria h2o e booster e legami, non riesco più a caricare l’acqua con nessuno dei 3, mi spiego meglio prima vedevo comparire delle bollicine il giorno dopo o durante il giorno ora da qualche mese non più, ho letto che talvolta l’ acqua è talmente congesta che non si carica, ma mi sembra strano che pur cambiando acqua ciò che si verificava prima non si verifica più. Ho provato a isolare i CL nel “domopack” carta alluminio per 24 ore, ma non è servito.

    Volevo chiederti esiste altro metodo per “ricaricare” i CL ? Da cosa può dipendere? La cosa strana e che ciò succede con tutti e tre gli strumenti mentre prima non accadeva.

    Grazie

    Mi piace

    • Domenico per favore fai un foto ai 3 Cleanergy (IN e OUT) e mettila in questo spazio, questo delle domande.testerò i Cleanergy per vedere se sono ancora congestionati o no. In realtà, il fenomeno delle bollicine nell’acqua non è necessariamente sinonimo di enegyzzazione..ma per essere certa di quanto dico ho bisogno delle foto. Un abbraccio, SGZ

      Mi piace

  68. Domenico ha detto:

    Ho risolto!

    Ecco le foto.

    Grazie Sonia

    Mi piace

  69. Domenico ha detto:

    Cavolo, un lo tengo fisso sul comodino dove dormo con due booster inseriti più memoria legami, l’altro l’ho tenuto nel frigo e l’altro l ho sempre portato o in tasca o lo tenevo sul basale durante il giorno. In sintesi uno fisso sul comodino e gli altri due utilizzati su di me con memoria fegato o intestiono o per caricare acqua. Io sono un neofita e quindi faccio cose basilari e mi piace un po’ sperimentare. L’unica cosa dove dormo ho cristalli di ametista e quarzo inoltre da un mese sto sperimentando magneti tipo “anelli alex Chiu” non so se conosci e li tengo sul comodino, possono essere congestionati? forse sono i cristalli che dovrei togliere?. Ti allego foto del mio comodino.

    Ti ringrazio moltissimo di tutto cuore.

    Mi piace

    • Caro Domenico,
      Il Cleanergy sopra il comodino, serve, a mio modesto avviso, a ben poco.
      La parte out é rivolta verso “l’aria”, e se l’obiettivo fosse quello di ripulire la stanza, purtroppo non é con il Midi, benché potenziato dalle memorie, che risolvi.
      Invece, trovo che sia estremamente utile che, quando non lo utilizzi, di notte ad esempio, lo impieghi per caricare l’acqua.
      Una riflessione che mi è giunta é che effettivamente é una strana coincidenza che il Cleanergy sembri funzionare di meno da quando hai comprato gli anelli magnetici, e a quando questi sono ” vicini” del Cleanergy sul comodino…
      Comunque, fai così: pulisci per 72 h con alluminio ( cortocircutando gli strumenti) ogni pezzo. Quando carichi l’acqua con il Cleanergy elimina ogni altro genere di fonte energetica( magneti, eccetera). Carica l’acqua per una notte rivolgendo la parte out dello strumento verso l’acqua. Al di lá delle bollicine, testa se possibile la carica vitale dell’acqua prima e dopo l’esposizione allo strumento.
      Aggiorniamoci. Un carissimo saluto, SGZ

      Mi piace

      • Bruno ha detto:

        Riporto la mia esperienza in merito. Anche io avevo notato che non comparivano più le bollicine quando caricavo l’acqua, quindi ho avvolto il Cleanergy nella carta di alluminio per 96 ore (facendola aderire per bene sulle due pareti IN e OUT), ed ora sono nuovamente comparse le bollicine. Credo che la quantità di tempo in cui bisogna lasciare avvolto il CL nella carta di alluminio sia direttamente proporzionale alla congestione “subita” dal CL. Sonia correggimi se sbaglio.
        p.s.: stesso trattamento per memoria Legami e Booster.

        Mi piace

      • Domenico ha detto:

        Ti ringrazio tantissimo, darò un riposo meritato di un una settimana ai Cleanergy togliendo altre fonti energetiche , e vederemo che succede, a proposito di strane coincidenze da quando uso i magneti, magari sono solo coincidenze, noto molte volte che quando passo sotto un lampione o si accende o si spegne e mi son trovato tre-quattro posti dove è saltata la corrente, ripeto magari non vuol dir nulla. Ma secondo la tua esperienza e sensibilità possono essere dannosi?

        Mi piace

      • I magneti sono dei generatori di energia potentissimi ma
        1.la qualità vibratoria dei magneti può non andar bene per molti (ha molte energie rosse ad esempio e per coloro che hanno il Ming-Men alto li sconsigliamo)
        2. con il tempo si congestionano come tutti quei prodotti che funzionano e che producono un effetto sul sistema energetico.
        Quindi vanno usati ma facendo accortezza ad almeno questi due punti.
        Un abbraccio

        Mi piace

  70. solaioalto ha detto:

    Ciao Sonia, ho inviato 8 giorni fa un paio mail per info corso introduttivo di gennaio alla mail info@energiesottili.it. qualcuno le ha ricevute ?

    Grazie

    Mi piace

  71. orangebelt ha detto:

    Colgo l’occasione del commento di Bruno per fare un’altra domanda:
    “p.s.: stesso trattamento per memoria Legami e Booster” riferito al cortocicuitare il CL con l’alluminio per farlo autopulire.

    Ma se faccio cortocicuitare il booster o i legami da soli, dato che non trasmutano non dovrebbero autopulirsi. Magari mettendo nell’alluminio CL + legami e CL + booster ?

    Chiedo agli esperti. Grazie

    Mi piace

    • Bruno ha detto:

      Effettivamente sono stato eccessivamente sintetico, in più alla fine della frase ho sbagliato inserendo il punto al posto del punto interrogativo.
      Riformulo la domanda: il trattamento per la “cortociruitazione” va effettuato anche con la memoria Legami ed il Booster?
      Inoltre, trovo interessante la considerazione di orangebelt. Attendo con interesse le risposte anche alla sua domanda.

      Mi piace

    • Sì è decisamente meglio se le memorie, qualunque esse siano, siano fatte “cortocircuitare” con il motore: cioè il Midi Cleanergy.
      Prego🙂

      Mi piace

  72. Giovanna ha detto:

    Ciao Sonia,
    mi chiamo Giovanna e ho cominciato da poco a conoscervi, vorrei chiederti per la mia colecisti che non si contrae e non spinge spinge spesso la bile dove dovrebbe, come documentato dall’ecografia, mi potrebbe aiutare Midi Cleanergy Mk 07.11? Come consigliatomi dal dottore, sto facendo dei trattamenti shiatsu, all’inizio mi hanno fatto bene ma poi l’efficacia si è indebolita. Ti ammiro per la gentilezza con cui rispondi sempre a tutti.
    Ti ringrazio molto e ti saluto.

    Mi piace

    • Ciao Giovanna,
      premettendo che il nostro è un approccio energetico e non sostituiamo cure, terapie e figure mediche e che pertanto non devi interrompere la cura prescritta dal dottore, ecco cosa puoi fare:
      1. bere possibilmente solo acqua cleanergyzzata
      2. con il Midi trattare i punti energetici: Solare ant/post per almeno 10 minuti cad tutti i giorni
      3. la mattina a digiuno masticare una foglia di lattuga fino a ridurla ad una poltiglia liquida, e poi mandarla giù.
      4. prendi la foto della colecisti fatta con l’ecografo, ponici sopra il Cleanergy e lascialo lì tutto il tempo che puoi.
      Farlo per ameno 2 mesi.
      Tienimi aggiornata.
      Grazie per avermi scritto, un abbraccio.

      Mi piace

  73. Domenico ha detto:

    Dispositivi come il ciondolo bioclean o altri come il bali-gem etc, possono essere puliti dalle congestioni ponendoli su clenergy o avvolti in carta di alluminio ( come per il CLenergy ) per ricaricarli?.

    Ti ringrazio tantissimo per questo spazio e per la tua gentilezza.

    Mi piace

  74. Paola ha detto:

    Spero che a seminario ci saremo tutti. Ti ringrazio per l’abbraccio.Della mia mamma dal 30 novembre non c’e piu’ l’io. Ci sono solo i chakra che come ho letto sul Blog di Roberto ci mettono circa venti anni per sciogliersi. Rimarra’ la cellula madre con tutti i file e chissa’ chi si prendera’ il file della sua dolcezza. Ci sono i CEC che se ricordo ci mettono piu’ tempo a dissolverli. E’ nel mio cuore. Lei voleva l’allegria ed io sto cercando l’allegria e la serenita. Chissa poi dagli studi di Roberto sulla cellula madre forse ci saranno nuove scoperte su questa cellula energetica.
    Cari saluti e ringrazio te e Roberto per tutte le cose che sto imparando.Paola

    Mi piace

  75. Giovanna ha detto:

    Ciao Sonia, vorrei sapere, per cortesia, cosa ne pensi dell’ Earthing e se va in contrasto con il CL.
    Grazie infinite e buona giornata

    Mi piace

  76. Laura ha detto:

    Ciao Sonia.
    Ho un serio problema di umidità in casa, i muri sembrano fatti di gorgonzola, tanta è la muffa. E’ una cosa molto strana perché anni fa non era affatto così, anzi: era una casa normale.
    Ricordo di aver letto di un vostro esperimento su questo tipo di problema in un convento di suore.
    Ora: posso sperare che la cosa migliori se sistemo un Cleanergy su una parete “infetta”? Oppure avevate usato uno speciale tipo di Cleanergy? e se così fosse è possibile acquistarne uno?
    Grazie per la disponibilità,
    Laura.

    Mi piace

  77. Ciao Giovanna il grounding è una chiave fondamentale per l’equilibrio psico fisico. Avere grounding significa avere una base, una buona fondazione, partendo da questa si può costruire. Alexander Lowen ce lo insegna con la bioenergetica da ben 60 anni. Earthing è un restyling del concetto fondato da A. Lowen. In merito ai prodotti, non amo parlare di ciò che fanno gli altri ma di quello che facciamo noi, spero possa comprendere le motivazioni e perdonarmi se non ti rispondo.😉 Ti abbraccio forte e grazie per avermi scritto, SGZ

    Mi piace

    • Giovanna ha detto:

      Grazie per la risposta sincera, era solo che leggendo le spiegazioni Cleanenergy, avevo capito che il MIDI, per esplicare la sua funzione, doveva essere posto necessariamente in collegamento con la struttura portante della casa e non su un parquet di legno che isola, avendolo io in camera da letto, mi era venuto in mente che potevo posizionare il CL sulla placchetta di metallo Earthing, collegata alla messa a terra. Scusami ma non riesco a spiegarmi meglio di così. Ti auguro una bella serata e ti abbraccio.

      Mi piace

      • Buongiorno Giovanna,
        se vuoi utilizzare il Midi Cleanergy per la Domoterapia Sottile, la soluzione è quella di collegare lo strumento ad una struttura portante della casa ed è corretto quelle che dici e cioè che il parquet è un isolante.

        Per la mia esperienza, posso affermare che il Midi Cleanergy potrebbe andar bene per piccoli problemi e per piccolissime metrature, in presenza di ridotte congestioni ambientali ed in combinazione con il Booster ed il Legami ma, come avrai capito, preferisco una soluzione più ad hoc e cioè il Maxi Cleanergy e/o l’Antenna Zamperini. Dipende dal problema presente in casa.

        Ti consiglio invece di utilizzare il Midi Cleanergy sulla tua persona, per incrementare il tuo livello energetico e la tua capacità di difesa alle aggressioni, allora, le potenzialità dello strumento sarebbero davvero ben sfruttate.

        Escluderei comunque il collegamento dei nostri strumento alla placchetta Earthing.

        Per qualsiasi ulteriore chiarimento, sono qui.
        Un abbraccio e buona giornata,
        SGZ

        Mi piace

  78. Giovanni Croce ha detto:

    Buongiorno Sonia, ti faccio ancora una volta questa domanda perché so che gestire tutti i commenti è difficile e che può esserti sfuggita: perché si deve cortocircuitare un Cleanenergy? Perché avvolgerlo nell’alluminio? Credevo che non fosse necessario e che non fosse come una orgonite che si può congestionare? Sto per comprare un ciondolo Cleanenergy e vorrei capire questo prima. Puoi rispondere a queste mie poche domande? Ti ringrazio, Giovanni

    Mi piace

    • Ciao Giovanni, scusa credevo effettivamente di averti risposto.

      La “cortocircuitazione” del Cleanergy non è infatti una manutenzione obbligatoria, non s’indica per default.

      Il Cleanergy continua ininterrottamente a trasmutare le congestioni ma, per inappropriata gestione delle strumento o perchè lo strumento ha incontrato una grande congestione, può rallentare il suo lavoro di trasformazione delle congestioni in energie compatibili comunque, ripeto, il Cleanergy non si ferma mai.

      La metafora che uso spesso è quella della digestione: quando facciamo un’abbuffata la digestione diventa più lenta, così il Cleanergy quando incontra una grande congestione ha bisogno di più tempo per digerirla.

      Cosa significa inappropriata gestione?
      Se ad esempio siamo dei professionisti e abbiamo svariate terapie, sedute, trattamenti durante l’arco della giornata, utilizzare un solo Midi Cleanergy, per giunta non dotato di Booster e Legami, è inappropriato. Il professionista, a mio modestissimo avviso, deve avere un prodotto professionale, altrimenti, nel caso citato il Midi Cleanergy potrebbe avere un rallentamento della “digestione” perché l’entità delle congestioni potrebbe superare la capacità di assorbimento e trasmutazione del Cleanergy.
      Oppure:
      alcuni utilizzano il Midi e per la casa e per la persona, questo non è corretto. In quei rari casi in cui il Midi Cleanergy con Booster e Legami può essere utilizzato per la casa, (vedi l’ultima mia risposta al commento di Giovanna fatto oggi) va dedicato alla casa, solo a questa.

      Idem se lo si vuole utilizzare per decongestionare una macchina Vega Test o Mora Test. Il Midi Cleanergy , va dedicato all’opera di decongestionamento del Vega o Mora Test, non può cioè essere parallelamente utilizzato sulle persone perché si corre facilmente il rischio di superare la soglia di tollerabilità dello strumento.

      Il Dr DV, omotossicologo, reumatologo di Firenze con varie specializzazioni (veramente tante, non riesco a memorizzarle) che ha frequentato anche i nostri corsi, acquistò un Midi Cleanergy + Booster + Legami per la sua camera da letto. Lui e sua moglie ogni mattina si svegliavano con il mal di testa e dopo l’applicazione del Cleanergy nella stanza i sintomi mattutini scomparvero totalmente. Dopo un pò di tempo, mi manda un’email riferendomi che, nuovamente, al risveglio lui e sua moglie accusavano mal di testa. Testo il Cleanergy e sento una congestione immensa. Indagando scoprii che, durante la giornata, D. utilizzava il Cleanergy nello studio, la sera, lo riportava a casa applicandolo nella camera da letto.
      Evidentemente il Cleanergy era incappato in qualcosa di molto grande e questo “qualcosa” era stato portato a casa poiché in “corso di trasmutazione”.
      La cosa è stata risolta “cortocircuitando” il Cleanergy per un giorno o due e dedicandolo esclusivamente alla camera da letto.

      Ogni dubbio comunque svanisce quando percepisci l’energia e puoi valutare in diretta il funzionamento dello strumento ma, nel caso in cui non fossi del settore, per cui il Midi corre meno rischi di indigestione🙂, basta attenersi ad un uso corretto dello strumento.

      Vuoi essere sicuro al 100% che il tuo Midi Cleanergy non rallenti il suo funzionamento? Una volta alla settimana avvolgilo nel domopack (carta alluminio) come si fa con il pesce al cartoccio (buono!) facendo aderire ben bene la carta alle due facce: In e OUT. L’alluminio è un conduttore e costringe il Cleanergy a tramutare le sue stesse energie, l’ordine di coerenza si alza e le congestioni vengono ridotte al minimo. Potrebbe bastare una notte per quest’operazione, oppure diversi giorni. Dipende dalle congestioni incontrate dallo strumento.

      Il BioClean non corre questi rischi, la sua azione è rivolta al Timo e al Cardiaco posteriore ed è un oggetto personale, cioè, non viene utilizzato da più persone se non da chi lo indossa. In ogni caso, può essere anch’esso cortocircuitato.

      Non so se la risposta è chiara, nel caso in cui abbia bisogno di maggiori delucidazioni, sono qui.
      Abbracci, SGZ

      Mi piace

  79. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    purtroppo il mio materasso poggia ancora sopra una rete metallica, può essere utile secondo te utilizzare utilizzare il CLenergy con con la faccia OUT verso la rete metallica per limitare eventuali congestioni?

    Ti ringrazio moltissimo

    Mi piace

  80. Giovanni Croce ha detto:

    Grazie Sonia sei stata esauriente come sempre e ti ringrazio molto. Un abbraccio!

    Mi piace

  81. Giovanna ha detto:

    Grazie Sonia, ho capito adesso, il fatto è che, come mio solito, cerco di fare troppo, cioè più di quello che le tasche mi consentano, infatti il MIDI e il primo libro mi sono stati regalati da mia figlia e stanno arrivando da Macrolibrarsi. Appena arriva comincerò ad usarlo sulla mia persona, a proposito della mia situazione, è impossibile mandarti una mail in privato? Grazie infinite e buonissima giornata!

    Mi piace

  82. Erne ha detto:

    Ciao Sonia

    vorrei chiederti se le medicine si possono trattare col Cleanergy per levare l’effetto pesante/negativo? Si possono usare in combinazione le ME Legami, o nervoso, o fegato etc…al fine di specializzare la pulizia/energizzazione in base al problema che devono curare?
    Se la risposta è no, come mai?
    Grazie, ciao

    Mi piace

  83. G. ha detto:

    L’altro giorno mi è successa una cosa stranissima: mi è capitato di fissare un manifesto col logo di un profumo e ho pensato che fosse veramente orrido, e nello stesso istante sento un qualcosa di fastidioso sull’ajna. Mi testo l’ajna, e sento che la sensazione sgradevole si è spostata sul palmo con cui mi sono testato. Mi controllo la mano e sul chackra del palmo trovo un cubetto nero! Tipo un dado! Non mi piace affatto, lo prendo e lo faccio aspirare dal cleanergy che se lo pappa come un cioccolatino. Mi pulisco anche l’ajna con cleanergy, booster e legami. Fine del disturbo. Ora… che cavolo era sto cubetto nero?? Era una vera e propria struttura compatta!

    Mi piace

    • Qualunque cosa sia G., non c’è più, questo è l’importante.
      Mi permetto di darti un consiglio che spero apprezzerai e che credo possa darti una “svolta” nella tua ricerca. Devi solo avere un po’ di pazienza per leggere perché sono obbligata a fare delle premesse.

      La chiaroveggenza, e più in generale la sensibilità/sensività, se non guidata obbliga ad un “sentire” incontrollato, permanente. E’ chiaro che il sistema energetico interagisce con ogni cosa appartenente al nostro universo mentale ed emozionale ma il passo successivo, obbligatorio per chi si addentra in questo mondo, è far sì che le percezioni non prendano il controllo della nostra vita e prendere noi il controllo delle percezioni arrivando a filtrare e stabilire quando percepire e quando no, considerando che ogni volta che ci apriamo alla percezione aumentiamo la possibilità ad essere “contaminati”. (Come minimizzare la contaminazione meriterebbe almeno un articolo perciò non mi addentro in questo argomento che credo avrai già iniziato ad affrontare nel Corso introduttivo).

      Ritornando alla chiaroveggenza: è un dono ma, Roberto, da sempre ha prediletto il palming nonostante lui stesso abbia doti da chiaroveggente (chi pratica TEV spesso sviluppa ed affina le percezioni extrasensoriali). Perché? Con la TEV impariamo un linguaggio comune che ci permette di confrontarci, valutare. Con la chiaroveggenza è più complesso. Ti spiego la motivazione con degli esempi. Se mia madre ha la fobia dei serpenti è probabile che interpreti l’immagine di un serpente in modo negativo, un cattolico potrebbe interpretarlo come un segno diabolico, per un altro, potrebbe significare la kundalini che si risveglia e dunque un segnale positivo. L’interpretazione del “linguaggio chiaroveggente” dunque è estremamente soggettiva e condizionata in modo particolare dal nostro vissuto e dunque, a nostro avviso, meno indicata per il percorso di ricerca, meno affidabile nella creazione di un dizionario comune che ci permette appunto di comunicare tra noi e perciò lavorare, progredire insieme.

      Finisco questo mio noioso commento riportandoti un altro consiglio: quello che io stessa ho ricevuto da Roberto all’inizio del mio cammino. Anche qui è d’obbligo una premessa.

      Ogni manifestazione materica ha le sue controparti negative: congestioni, legami, eccetera ma questa è la cosa che si chiama VITA.
      Il gioco sta nell’ago della bilancia che determina il nostro livello energetico e perciò la nostra capacità di reagire a quelli che sono potenzialmente gli elementi disturbanti, depauperanti per la nostra salute energetica, perciò, cambierei la sintonizzazione della tua ricerca sull’aspetto costruttivo, positivo ad esempio puntando sul training energetico, sulle tue potenzialità e ai metodi per curare ed incrementare la tua forza vitale.😉
      Grazie per avermi scritto, ti mando un grande abbraccio. Tua Sonia GZ

      Mi piace

      • G. ha detto:

        Grazie del tuo commento per nulla noioso, Sonia. Mi sto rendendo conto proprio in questi giorni, come ben sai, della necessità di sapere “spegnere” la percezione quando non utile o non necessaria. Penso che, in tal senso, anche il non testare tutto quello che capita a tiro sia una cosa saggia, per una serie di ragioni che spaziano dal buon senso (è utile o è solo curiosità frivola?) all’etico (è giusto?). Quello che è capitato, è semplicemente capitato, e basta, la percezione è servita a risolvere la cosa, fine. Adesso, più che altro, mi servirebbe sapere come gestire quel poco che so fare. Per fortuna sono ancora agli inizi, e quello che dici dimostra che non sempre bruciare le tappe è positivo. In fondo la percezione sottile è per certi versi la stessa cosa del senso dell’igiene: qui in Italia ci abituiamo a lavarci tutti i giorni, ma se si va in Africa o altri continenti dove non c’è questa possibilità che si fa? Si muore per lo sporco? Ci si deve anche desensibilizzare se la situazione lo rende necessario. Mi interessa molto questa parte sul training energetico, sullo sviluppare le potenzialità e sull’incremento della forza
        vitale, spero mi potrai aiutare in tal senso. Un abbraccio.🙂

        Mi piace

      • Un abbraccio a te e buon cammino🙂

        Mi piace

  84. Marcof ha detto:

    Ciao Sonia ti faccio una domanda un po’ particolare. Visto che tra le varie sostanze l’olio e’ uno di quelli che si carica di piu’ con le energie sottili , come si potrebbe caricare di buone energie con la mini cpu una grande quantitativo di bottigliette di olio extravergine che sto per vendere in Colombia? Come posso ( non e’ un maxi cleanergy e neppure un’antenna Zamperini) trattare la stanza per togliere le congestioni dove verranno “ricoverate le bottiglie”? Parliamo di duemila Kg vetro delle bottiglie compreso e spazio di tre pallet). Ad onor del blog devo dire che sto iniziando ad avere effetti inoraggianti con la mini cpu, midi e mini cleanergy nel trattamento di persone sottoposte a interventi estetici. Evitando aspetti medici che non mi competono direi che il lavoro anti stress e sui tempi di recupero e’ sicuramente valido. Viva la Tev ed il Cl

    Mi piace

    • Ciao Marco evviva i tuoi successi perché, ehi, sono anche i tuoi non solo della TEV e del Cleanergy!😉
      La Mini Cpu non è adeguata ad una Domoterapia Sottile , verterei perciò la risposta sul come cleanergyzzare l’olio con la Mini CPU.
      Prova così: prendi una grande scatola di cartone, posiziona al suo interno un’anima di metallo che potrai costruire ad hoc, su misura, con dei fogli di rame. Poi inserisci la memoria MK nella presa usb, posiziona nella boccola OUT della Mini CPU un filo e attacca il coccodrillo ad una una lastra di rame, all’interno della scatola. Posiziona l’olio all’interno della scatola. Fatto.
      La tempista potrai valutarla tu con il palming. L’unica limitazione è quella di poter cleanergyzzare un numero x di olio per volta.
      Un abbraccio e grazie per avermi scritto. Tua SGZ

      Mi piace

  85. Marcof ha detto:

    Ti lascio una domanda piu’ personale. Come mai solo quando uso il midi in particolare ajna e frontale ( molto di piu’ se uso la minicpu e molto molto meno col bio clean oltra a sentire i formicolii delle congestioni uscire dai piedi ho l’alluce del piede destro che si muove senza che io voglia muoverlo) Ho un problema di lateralita’?Ho provato a lavorare su timo e splenico per correggere asimmetrie ma mi lo avverto ancora. Ho avuto
    una piccola ferita proprio sull’alluce potrebbe influire?

    Mi piace

  86. Orion ha detto:

    Salve,
    volevo sapere se avete in previsione di costruire una memoria “stomaco” che lavori nello specifico per problemi quali gastrite, infiammazioni ulcere, etc… in modo analogo di come avete fatto con in testino, fegato. Grazie per la gentile risposta.

    Mi piace

  87. Daniela ha detto:

    Ciao è la primissima volta che accedo a queste pagine e lo faccio con una domanda imbarazzante ma che mi serve: quanto costa la frequenza al corso TEV? io dovro’ partire dall’introduttivo e sono interessata ai corsi di Roma o Milano…..un abbraccio, grazie Daniela

    Mi piace

  88. Giuseppe ha detto:

    Ciao Sonia, volevo chiederti cosa potrebbe fare la Tev per una persona affetta da disturbo dell’alimentazione (anoressia) e con vari traumi psicologici alle spalle, e per una persona affetta da disturbo ossessivo compulsivo. Grazie.

    Mi piace

    • Molto, sempre parallelamente al lavoro primario dello psicologo. I traumi lasciano un imprint energetico sui quali si può lavorare. Il lavoro energetico parallelamente ad un percorso interiore con uno bravo psicologo accellerano, a mio avviso, l’elaborazione dei traumi per un semplice motivo: aumentando l’energia aumentiamo la nostra capacità di reagire agli eventi traumatici. Questo in sintesi Giuseppe. Più specificatamente dovrei sapere il tuo livello TEV. Un abbraccio.

      Mi piace

  89. Gualberto Berti ha detto:

    Gentile Sonia, ti scrivo qui per sapere come comportarsi con i Cleanergy “bagnati”.

    Incredibilmente nello stesso giorno, ben 3 miei Cleanergy, un mini e 2 midi (MK7.11), sono stati sommersi dall’acqua per “strane” circostanze (in posti diversi, per ragioni diverse), e pur asciugandoli al piu’ presto e lasciandoli al caldo e al sole per molto tempo (3 giorni di fila), adesso tutti e 3 presentano delle macchie di acqua sulla faccia IN, “incastrata” tra i disegni e la parte protettiva di plastica.

    Da un breve test i CL sembrano funzionare, ma con una discreta diminuzione di portata, nel senso che il fascio emesso dal lato OUT, lo sento arrivare meno lontano della norma, diciamo un 30-40% piu’ corto. Ma a parte questo, ho paura che a lungo andare l’acqua ferma nei CL possa provocare danni e renderli inutillizzabili.

    Che ne dici ? C’e’ qualche soluzione ? Avrei pensato di fare qualche piccolo buco nella plastica, con un chiodo o una spilla per far evaporare l’acqua, ma non so se ci sono controindicazioni.
    Altre idee ?

    Grazie in anticipo dell’aiuto e buon proseguimento, un caro saluto !
    Gualberto

    Mi piace

    • Gualberto se prende un poco di acqua il Cleanergy non ne risente se viene immerso, l’acqua potrebbe infiltrarsi. Al di lá delle infiltrazioni, dovrebbe continuare a funzionare forse un pò meno efficacemente. l’unico modo é cercare di far evaporare un poco l’acqua o tenendo li al sole o con il phon. Non posso garantire che facendo n fiorellino l’acqua scoli e comunque, in questo caso, crei anche i foro di uscita delle congestioni se praticato nello chassì blu che circonda il core del Cleanergy.

      Mi piace

  90. Paola Greco ha detto:

    Ciaio Sonia sono Paola.Ti volevo dare le ultime notizie sella mia malattia”mioclonie diffuse” cioe’ contrazioni muscolari involontarie. I farmaci li prendo sempre ma prima non bastavano a farmi fare una vita normale. Invece faccio una vita normale anche se devo stare attenta a non stancarmi. Quando sento un affanno come ora so che entro 20 minuti mi devo riposare. Comunque da quando uso i cleanergy non ho piu’ avuto attacchi mioclonichi. Ho sempre questo tremore che non si vede.Come si sa la malattia e’ giudicata inguaribile e non si sa la causa.Il primario del Regina Elena che mi controlla la tiroide ecc.mi ha mandato dal primario di Neurologia del Regina Elena,ora in pensione. Lo specialista mi fara’ fare una PET, che e’ una risonanza magnetica mirata a vedere se i recettori della dopamina dei neuroni dei gangli di base dell’encefalo funzionano o si sono inattivati. Con questa analisi si potra’ avere un quadro piu’ chiaro dove e’ il danno. Dato che interessa solo i neuroni motori che sono nei gangli di base il problema potrebbe essere li’. Questo esame lo fanno al S.Andrea. Per il Parkinson lo fanno ma e’ appurato che non ho il Parkinson ma la dopamina ci dovrebbe entrare. Questo esame segna un passo avanti sulla dignosi che aspetto dopo tanti anni a letto. Il problema e’ che se i recettori della dopamina sono inattivi non si puo’ attivarli con le cure conosciute. Ci vorrebbero dei rigeneratori energetici. Tipo il biorigeneratore che io non tocco perche mi e’ stato insegnato che al mio livello di studi e di esperienza non e’ da toccare. Io visto che si sta aprendo la strada della dignosi mirata sto cercando ulteriori approfondimenti. Il professore mi ha detto di informarmi se esistono PET per gli altri recettori dei neuroni motori.:tipo i recettori del gaba o della serotonina Potrebbero anche essi essere atrofizzati.Quando ho la dignosi ti faro’ sapere. Al S.Andrea devo attendere 2 mesi per le liste di attesa.Il Professore quando mi ha vista arrivare con le mie gambe,con passo sicuro e’ rimasto perplesso. Come per dire.Ma lei avrebbe le mioclonie diffuse? Invece alla visita ha visto che le avevo.Io spero che i recettori dei neuroni dei gangli di base della dopamina e di altri neurotrasmettitori non siano atrofizzati perche’ nella medicina ufficiale non c’e cura oltre i farmaci. Resta la TEV.Quando avro’ gli elementi in mano ti faro’ sapere. Comunque io ne’ il professore ci illudiamo che i neuroni motori siano integri. Non mi risulta che facciano le staminali all’encefalo. Resta la TEV. Io non mi do’ per vinta. Spero che posso guarire completamente. Oggi ho fatto yoga, sono uscita.Faccio vita normale ma tutto sotto controllo. Scrivere queste due righe mi stanca. Ma non sono piu’ in un letto a soffrire. Ti faro’ sapere dopo queste ricerche che per la medicina ufficiale sono innovative. Dei gangli di base se ne e’ parlato anche al San Filippo Neri dove sono in cura e mi iniettano ogni tre mesi la tossina botulinica agli occhi senza risultato.Li’ mettono una specie di transistor con una centralina sul petto per riattivare questa zona del cervello con scarsi risultati.Dissi di no e feci bene. Sai ho notato che la mioclonia agli occhi che si trova all’intersezione tra il muscoli oculomotore retto esterno ed obliuo inferiore sparisce se attivo il chakra frontale. Sembra chiaro mette a riposo l’Anjia ed i neuroni e gli occhi. Ma non posso farlo sistematicamente perche il frontale si puo’ ingolfare. Lo pulisco e si attiva meno e non sento il dolore agli occhi sempre con attenzione per non ingolfarlo. Comunque in attesa di capire il perche’ di questo lo sto lasciando stare per non attivarlo troppo. Mi avevano dato l’indirizzo di un chirurgo che indeboliva le fibre dei muscoli oculomotori ma fortunatamente non ha voluto fare l’intervento. Scusa di tutte queste spiegazioni ma di questa malattia non ci soffro solo io e se si riuscisse a sconfiggere tante persone avrebbero una vita normale. Quando saro’ guarita faro’ un’Associazione per i malatidi mioclonie diffuse.Come in America. Ora faccio tutte le ricerche.AlS.Andrea vedo che hanno macchinari innovativi poi ci sentiamo. Spero nella TEV.Magari potr’ smettere anche i farmaci che come tutti i farmaci danno effeti collaterali. A presto. Ci vediamo sabato per due belle giornate di studio:a Sensonica.
    Ora vado a dormire anche se l’affanno mi e’ stranamente passato. Mah! chissa sara’ l’entusiasmo di guarire.
    Cari saluti da Paola Greco

    Mi piace

  91. Marcof ha detto:

    Ciao Sonia sarebbe interessante anche a livello di diffusione del Cleanergy pensare a pubblicizzare il suo uso come strumento per chi ha problemi nel sonno, deve fare turni ( medici, baristi, panettieri polizia militari etc) alterazioni di fuso orario ed il suo uso con i mudra delle dita anulare e medio e l’uso sulla fronte. Riprendere in questa chiave le cose esposte in Anatomia Sottile. Personalmente lo strumento e’ valido. Altro punto sarebbe studiare un sistema “sano” per stimolare il Gh insieme alle memorie connettivo e muscolare per chi fa sport ed in un ambiente nel quale l’uso di chimica e farmaci pesanti oltre ad essere illegali, rovinano la salute. Ho pensato a questa domanda collegando l’ultima intervista di Lance Armstron che ammette il doping e un articolo di Roberto su una foto del ciclista analizzandolo in forma tev.

    Mi piace

    • Ciao Marco grazie per i suggerimenti, in effetti il CRESS dovrebbe mettere a fuoco e meglio valorizzare le tante informazioni di cui dispone e che giá vengono divulgate. Effettivamente, il Cleanergy, se utilizzato con alcune tecniche e andando a stimolare alcuni centri energetici favorisce il rilassamento. Una di queste tecniche le insegniamo al Corso Introduttivo alla TEV,altre,sono già indicate nel manuale d’uso del Cleanergy. Ti ringrazio del suggerimento, pian pianino faremo tutto. Necessitiamo di persone che, come te, credono in quello che facciamo e ci indicano anche le prioritá da svolgere. Per quanto concerne l’allenamento degli sportivi, Marco, so bene a cosa ti riferisci.😉 Gilberto Simoni ha vinto il suo ultimo giro d’Italia anche grazie ad un allenamento energetico, anche grazie al Cleanergy. Insomma un dopato con il Cleanergy.🙂 Da questa proficua esperienza é uscito l’articolo sul Trentino: Simoni e la maglia dei miracoli. Nell’allenamento sportivo il Cleanergy e la TEV danno dei risultati entusiasmanti ma va valutato lo sport praticato e il sistema energetico dello sportivo che deve essere analizzato e seguito con costanza. In modo generico possiamo indicare quali sono delle procedure per un veloce recupero, queste non hanno rischi. Se il tuo risultato è stato quello di non avere alcun dolore muscolare o stanchezza fisica dopo una giornata faticosa sai di cosa sto parlando e sai giá cosa fare. È comunque un settore che offre molte prospettive e possibilitá di sinergie vincenti.Ti abbraccio forte, buona domenica.

      Mi piace

  92. slurpo ha detto:

    ciao Sonia! approfitto un po’ della tua gradissima gentilezza per farti qualche qualche domanda🙂
    1-consigli, con cleanergy,memorie, per chi ha subito un’interruzione di gravidanza (volontaria)
    2-consigli per che memoria utilizzare, cosa fare in generale per chi ha pochissima energia nei reni (ming men/ombelicale) (la persona in questo caso e’ maschio quindi diversa di quella del punto 1 )
    3-cosa si consiglia (so che e’ un argomento difficile) per combattere forme di parassitaggio energetico effettuati da entita’ (“inorganici” ,per dirla alla Carlos Castaneda, “lux” , per dirla alla Corrado Malanga).
    un immenso GRAZIE

    Mi piace

    • Ciao, “slurpo”…ma qual’é il tuo nome ?
      Arrivo alle tue domande:
      1. la memoria energetica é: Legami.
      2. Andrebbe individuato perché la persona ha poca energia nel Ming- Men e cioé il chakra che coordina i reni. Per la TEV (Tecnica Energo-Vibrazionale) il Ming-Men o Men-Ming é un chakra “chiave”, ago della bilancia di squilibri energetici di gestione “tecnica” più avanzata, perciò, prima di intervenire necessiterebbe analizzare il sistema energetico della persona. Un protocollo per pulire ed energizzare il Ming-Men, senza essere esperto di TEV, che non comporta effetti collaterali, é cleanergyzzare l’acqua che si beve. Puoi esporre l’acqua che bevi durante la notte e berne almeno un bicchiere la mattina a digiuno. L’acqua bevuta la mattina a digiuno andrà in gran parte a beneficio dei reni che saranno puliti ed energizzati. Il restante dell’acqua
      Cleanergyzzata potrai berla durante l’arco della giornata. Importante bere l’acqua entro le 24h dall’energizzazione.
      3. Argomento che può essere affrontato con completezza e dovuto approfondimento durante il percorso TEV. a memoria per aiutarti a eliminare certe problematiche é la memoria Legami ma anche e soprattutto un buon livello energetico. Il buon livello energetico però comporta dei rischi: quello determinato dai suoi pensieri e azioni.
      Nella speranza di sapere a chi ho risposto, le auguro una buona domenica.
      Sonia GZ

      Mi piace

      • slurpo ha detto:

        grazie! il mio nome e’ francesco,(volevo tenere un po di privacy pubblica dato il contenuto delle domande) la domanda 1 quindi non e’ per me ma per una persona molto vicina, le altre interessano me. sono andato da una chiropratica, pranoterapeuta ecc che ha notato una grande mancanza di energia nel chackra dei reni, ma anche al min meng, e mi ha detto che quindi dei problemi di stanchezza e respiratori (allegie) sono dovuti in verita’ a problemi energetici dei reni. io non ho ancora fatto tev ma ho letto i libri e ho cleanergy(2010) con quasi tutte le memorie . avevo gia iniziato a trattare il chackra dei reni (dopo la prima seduta di agopuntura da questo medico) e bevuto acqua cleanergizzata che lascio di notte con memorie booster (a volte legami) e acqua e drainer, a volte sangue e drainer. lei ha notato grandi miglioramenti, ma ovviamente non ancora una definitiva risoluzione dei miei problemi sottili.
        per quanto riguarda il parassitaggio da entita’ “aliena” credo di aver avuto questo attacco 2 anni fa, a seguito di un dialogo con dei parassiti interni di una persona (con problemi di interferenze “aliene”), sentii tipo una botta in testa (sensazione di intorpidimento tipo con stelline come nei fumetti) un blocco muscolare di 2o3 secondi e la sensazione di qualcosa che entra dentro dalla bocca (o gola). da li periodo brutto, con cali energetici grossi, piccoli attacchi di panico ecc. la situazione pero’ e’ in costante (anche se lento) miglioramento. raccontando cio’ a questo medico di medicina cinese mi fece (tra l’altro ieri) interventi di agopuntura nella parte interna di pollici ed alluci, e mi ha prescritto di prendere quinta essenza di assenzio. ho parlato nella mia domanda di un certo professore che studia il fenomeno di interferenze aliene, professore che ammiro moltissimo come ammiro moltissimo voi della tev. non vorrei fare confronti fra tecniche messe a punto da questo professore con le vostre tecniche, che pur quanto non abbia fatto corsi tev, reputo meravigliose a dir poco, ma sinceramente credo che nel mio caso, (ma non solo nel mio) si potrebbero creare delle sinergie “magiche” fra i due metodi. comunque sonia, sono il ragazzo che pochi giorni fa ti ha chiesto il recapito di chi effettua sedute tev vicino alla liguria (o anche in toscana), questo appunto perche’ prima di affrontare tecniche di qualsiasi tipo reputo essenziale rinforzare il mio sistema energetico, la base per ogni poi manovra sia spirituale che energetica in sensio ampio. a riguardo volevo chiederti anche delucidazioni quindi sulla tua affermazione presente nella risposta: _. Il buon livello energetico però comporta dei rischi: quello determinato dai suoi pensieri e azioni._
        una buona domenica anche a te ed a roberto🙂

        Mi piace

      • slurpo ha detto:

        errata corrige: acqua e drainer = memoria h2o e drainer / agopuntura nella parte ESTERNA dei pollici.

        Mi piace

  93. Paola Greco ha detto:

    Quando pratico l’hata yoga pulisco il chakra basale ed il chakra che chiamiamo sex che da’ forza alle gambe. L’ho imparato al corso TEv ed ottengo ottimi risultati. Sonia comunque ti rispondera’ in modo piu’ preciso

    Mi piace

    • slurpo ha detto:

      grazie mille, in attesa di sentire le delucidazioni da Sonia, volevo chiederti se la tua risposta e’ riferita alla mia domanda num 1… grazie🙂

      Mi piace

      • slurpo ha detto:

        nulla ho fatto confusione io, si riferisce alla domanda, non mia, sul punto gh, che ora mi vado volentieri a leggere! scusate!

        Mi piace

  94. Marcof ha detto:

    Grazie Paola ora lascio anche io la mia testimonianza. Ho usato il midi modello 2010 sul basale per fare lo squat in palestra ed un altro esercizio detto stacchi ( sono due degli esercizi piu’ temuti in palestra provando sia con che senza midi Cl in differenti occasioni e dico che il midi aiuta. Lo si puo’ usare per stimolare il recupero e non avevo ancora preso il nuovo e neppure la mini cpu che ho ora. Altro esempio dieci giorni fa senza allenamento ( ultimo periodo di palestra dicembre 2011) ho scaricato insieme ad altre 4 persone molte casse d’olio per 2-3 ore ho messo il midi sul basale e avevo anche il bioclean. Il giorno dopo gli altri erano distrutti ed io avevo i muscoli indolenziti pero’ nessun dolore particolare. Grazie di questo a Sonia e Roberto

    Mi piace

  95. Paola Greco ha detto:

    Io ho solo riferito quello che Roberto Zamperini aveva consigliato di fare prima di fare sport.Per ogni domanda dovete chiedere a Sonia Germani Zamperini.Io chiedo a lei ed imparo da lei. Sabato c’e il corso di SEnsonica e ci spieghera’ altre cose, altre scoperte. Lei ha anni di esperienza e studi ed io chiedo a lei.

    Mi piace

  96. Paola Greco ha detto:

    Tra l’altr con i cleanery ed i corsi sono guarita all’80 pe cento da delle contrazioni muscolari che per anni mi hanno costretto a letto. Io su tutto chiedo l’aiuto ed il consiglio di Sonia e frequento i corsi perche sono troppo interessanti. Comunque ci sono persone oltre Sonia che sono nella TEV da anni ed hanno tanta pratica. Io frequento i corsi da un anno. Piu’ si pratica e piu’ si diventa bravi.Io ho fatto il TEV 6 ma sono tra le ultime aìrrivate. Ci sono studenti che sanno sentire l’energia subito e non sbagliano mai: tutti i tipi,la congesta la rossa, l’etere irritato. Io ci metto tempo per questo devo percorrere un lungo cammino ancora. Sabato e domenica saro’ al corso di SEnsonica..Il primo corso e’ l’introduttivo poi e’ talmente interssante che si frequentano tutti. Saluti da Paola

    Mi piace

  97. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    una domanda, magari sciocca, stare in una vasca come una piscina e/o idromassaggio, con altre persone, può essere una fonte di congestioni?, mi spiego meglio, ci si può ci si può scambiare “forme pensiero” e/o congestioni, in modo maggiore?.

    Grazie

    Mi piace

  98. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    innanzitutto ti ringrazio per la tua grande disponibilità , è possibile che due persone siano legate da un determinato chakra, mi spiego meglio con la mia ex- fidanzata avevamo un ottima intesa sessuale e hp notato una cosa ogni volta che aumento l’energia del basale usandi ad esempio il cleanenergy , lei mi contatta o il giorno seguente o il giorno stesso, la mia domanda non è a fini amorosi ma volevo capire se due persone sono legate così a tale livello che sentendo la variazione di energia entrambi e se questo legame è indissolubile. Non so se mi son riuscito a spiegare, comunque grazie!

    Mi piace

    • Assolutamente sì, la domanda non èsciocca. Legami energetici rimangono normalmente per 7 anni. Nei rapporti speciali anche per l’eternità.

      Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Il legame dura dunque 7 anni poi bisogna rinnovarlo in qualche modo. Io pensavo tre anni. Cosi’ mi avevano detto nei corsi di scienza vedica. Meglio cosi’. Sette anni sono di piu’. Penso che il legame va con la natura da’ il tempo di procreare un figlio e renderlo minimamente autonomo secondo la natura. Infatti tre anni erano pochi.l mio matrimonio e’ durato nove anni ma dopo sette anni e’ andato in crisi. Lui si era stancato di me. Abbiamo fatto un figlio che e’ nato dopo sette anni ma era impossibile tenere il matrimonio. Era sbagliato. Io non stimavo mi marito. L’amore non poteva mutare in affetto, complicita’ amicizia ,,stessi interessi, stare bene insieme. Non lo stimavo e finito l’amore l’ho visto con altri occhi ed ho preferito stare sola con il figlio. Bisogna stare attenti nella scelta del compagno di vita. Intanto deve essere buono. A mio figlio ho insegnato ad essere buono a non provare mai invidia. Da bambino gli dicevo. Se qualuno e’ piu’ brevo di te imitalo ma non provare mai invidia. Io penso che le persone piu’ brave dobbiamo imitarle sono da esempio, ci possono insegnare se le invidiamo non ci possono dare niente. Saluti da Paola Greco 

        ________________________________

        Mi piace

    • Assolutamente sì, la domanda non è sciocca. Legami energetici rimangono normalmente per 7 anni. Nei rapporti speciali anche per l’eternità.

      Mi piace

  99. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Una domanda dormire col cleanenergy con memoria legami inserita e in proiezione sulla testa può’ dare benefici alla persona e alla qualità’ del sonno oppure e’ dannoso? Grazie per la tua infinita gentilezza.

    Mi piace

    • Ciao Domenico no non è deleterio o controproduttivo soprattutto se lo dirigi verso la Corona Centrale…È il caso di dire Sogni d’oro anzi😉 in quanto con il sonno si attivano i CEC e la produzione di energia oro. La Corona Centrale è il punto di sbarco delle energie extradimensionali. Buona giornata SGZ

      Mi piace

  100. Aran ha detto:

    Gentilissima Sonia,

    Essendo un utilizzatore sia di “magneti” che applico sui mignoli durante il sonno , sia del cleanenergy. Le volevo chidere se i magneti col tempo si congestionano e in caso affermativo se posso pulirli appoggiandoli sul cleanenergy senza che cio’ arrechi dannoo vi e’ altro metodo.

    La tingrazio tanto.

    Mi piace

    • Ciao Aran,
      grazie per avermi scritto.
      Sì, i magneti con il tempo si congestionano, può pulirli applicandoli sul Cleanergy…ma a questo punto, perchè fare il doppio passaggio?😉
      Un abbraccio

      Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Sonia ti faccio i complimenti per le tue risposte che ci aiutano a stare bene. E’ uno splendido BLOG. Non sapevo come inserirmi perche’ non mi prendeva la password e scrivo dove ho trovato spazio.
        Ho letto una tua risposta nella quale consigliavi un bagno con il sale marino per togliere le congestioni.Nel mio caso ora che da dieci giorni sto meglio ricaricando il Dan Tien di energia oro. Ho sempre un cleanergy pronto per la ricarica perche’ sai che sono debole per le mie mioclonie in tutto il corpo ed i neuroni motori consumano energia oro e lo scaricano perche’ si deve scoprire cosa c’e che non va:Giovedi faro’ la risonanza ai recettori della dopamina. Ho riassunto per chi credo( ormai pochi )non conoscono il mio problema..
        Insomma vorrei fare un bel bagno con il sale ma nel mio caso e’ indicato ?Non e’ che mi indebolisce? Poi ci potrei mettere del sale comune(grosso o fino). Quanto sale?Il bagno di mare non mi indeboliva e c’era il sale. Il cloro della piscina si puo’ considerare come un sale. Scioglie le congestioni? Ad una cooperativa indiana vendono delle barrette di sale dell’Himalaya (ma chissa’ perche’ il sale deve essere dell’Himalaya) comunque se prima della doccia passo la barretta che comprai sul corpo sciolgo le congestioni? Chiaramente si riformeranno. Ma mettiamo dopo una visita ad un ammalato un bel bagno di sale lo consiglio anche a me che sono molto debole? Grazie per le tue risposte. Rispondi quando hai tempo. Hai tantissime domande.Grazie da Paola

        Mi piace

  101. roberta ha detto:

    Buongiorno, sono Roberta e vorrei acquistare un midi clearenergy ma ho paura di non sapere come si usa, poiché leggendo il blog ho trovato molte sigle, nomi e concetti che non mi sono molto chiari, anche se ho letto molti vostri articoli sull’argomento. Da dove posso iniziare a leggere per capire come si usa? A me servirebbe per cercare di uscire da un brutto periodo che ho vissuto e sto ancora vivendo in seguito alla separazione, quindi mi servirebbe la memoria legami. Con l acquisto trovo anche le spiegazioni per l uso?
    Grazie
    Roberta

    Mi piace

  102. Alessio ha detto:

    Ciao Sonia, un abbraccio innanzi tutto…
    Volevo chiederti questa cosa, sto costruendo casa ed ho la possibilità di predisporre il collegamento del Maxi Cleanergy in maniera ottimale. Mi chedevo quale fosse l’altezza ideale alla quale fissare il Maxi. Lo collegherò con facilità ai ferri di armatura di un pilastro, e mi chiedevo se con degli appositi conduttori potevo fare dei collegamenti supplementari ad altri due pilastri in modo da assicurare una maggiore copertura della struttura, in pratica una connessione radiale del Maxi ai pilastri.
    Poi questa domanda: si è mai pensato di utilizzare la tecnologia Cleanergy in ambito tricologico? Io che sono un pò fissato con la mia stempiatura ho più volte provato in questo senso il Cleanergy (in particolare con M. Drainer che si fa sentire parecchio), con tecnica introduttivo, anche se non metodicamente, e ho l’impressione che comporti un certo rafforzamento dei cuoio capelluto e dei follicoli, determinando una maggior “resistenza” a fattori che presumibilmente determinano la caduta, nel mio caso.
    Ancora un abbraccio e saluti dalla Sardegna!

    Mi piace

    • Ciao Alessio un abbraccio a te!
      Se stai costruendo casa la strategia migliore è collegare il Maxi Cleanergy alle fondazioni. Tu sai che per queste viene utilizzata una sorta di rete di ferro, bene, la puoi collegare al Maxi attraverso un cavo di metallo, di rame, robusto. La questione è dove posizionare il collegamento e se un solo Maxi Cleanergy basta, non tanto per l’energizzazione della casa ma per l’assorbimento e la trasmutazione delle congestioni.

      Comunque il punto migliore è sempre in basso (le congestioni sono influenzate dalla gravità), l’orientamento va invece ragionato e testato con planimetria in mano.

      Per la tua stempiatura? Qual sono i fattori che la determinano? Ormoni? Stress psico-fisico? Stress ossidativo? La risposta può variare di molto. Fammi sapere.
      Un saluto a te, Elisabetta e la mia amatissima Sardegna.

      Mi piace

      • Paola Greco ha detto:

        Scoperta. Il cleanergy dunque puo’ rinforzare i capelli?Io ho le unghie ed i capelli fragili e prendo il silicio da anni. Un miglioramento c’e. Addirittura potrebbe agire sulla stempiatura di un uomo?A yoga facendo la posizione Sirsasana. a testa in giu’ oltre a sentirsi piu’ forti crescono di piu’ i capelli. Usare il cleanergy in campo tricologico sarebbe una cosa interessante. Invece di comprare lozioni costosissime. Pero’ come dici tu bisogna trovare la causa della fragilita’ dei capelli.Nell’uomo perdere i capelli penso che sia un fatto normale. Credo sia il tetosterone. In genere la calvizie maschile e’ ereditaria.Io all’uomo consiglio di tenerla.Ma se una donna ha problemi ai capelli qualcosa non va e penso ch esi auna patologia la curare come la fragilita’ delle unghie.
        Aspetto il tuo parere.E’ un problema dermatologico non estetico.Cari saluti.

        Mi piace

      • Alessio ha detto:

        Grazie mille Sonia per la risposta.
        Per il collegamento alla rete/gabbia di ferro nessun problema, a suo tempo ho provveduto a creare delle connessioni che dessero continuità elettrica dai ferri di fondazione fino ai pilastri e le travi armate dei piani superiori.
        Per ora mi sto occupando della parte della casa dove soggiorneremo maggiormente e il punto per il collegamento che “a sensazione” ho rilevato è baricentrico rispetto ai vari ambienti della zona giorno ed è nevralgico per la presenza di installazioni impiantistiche.
        Per orientamento ti riferisci a quello cardianale o rispetto a cosa si troverà di fronte?
        E per basso intendi il più in basso possibile rispetto al piano di calpestio dove si soggiorna?

        Per il discorso stempiatura ma in generale capelli, credo si tratti di un mio punto bersaglio perciò tutti i fattori da te elencati possono di volta in volta, chi più chi meno entrare in causa…perciò come detto ho provato il Cleanergy in proiezione inviando pensieri/informazioni su quale fosse il mio intento in quel momento, utilizzando anche la metafora del cuoio capelluto come terreno fertile e rigoglioso, e dei capelli come piante dalle forti radici, sane e splendenti…! Questo perchè ho pensato ci potesse essere una qualche affinità con i ben noti esperimenti col Cleanergy sui semi e sulle piante. E come detto, secondo me fa la differenza!
        Grazie ancora Sonia, buona serata ed un abbraccio.

        P.S.: Grazie Paolo Greco per i consigli.

        Mi piace

      • Ciao Alessio è importante e l’orientamento cardinale e il circondario, i due fattori devono essere considerati in ugual misura. Ad esempio, l’orientamento ideale è Nord-Est ma se a monte del vettore, magari a pochi metri, si trova un’antenna emittente per cellulari, allora l’orientamento deve essere riconsiderato.
        Per quanto concerne il collocamento del Maxi, capisco il filo logico che hai utilizzato quando hai pensato di posizionare il Maxi in posizione baricentrica rispetto alla zona giorno (R4) ma, ricorda che
        1. il Maxi è un trasmutatore che proietta energie pulite ma contemporaneamente assorbe quelle sporche. Meglio che sia in posiziona periferica.
        2. Se la casa è un villino a più piani meglio metterlo nel piano più basso (cantina, seminterrato?)e oltre all’orientamento e quanto discusso sopra, importante fare:
        3. un’anamnesi energetica completa della casa.
        Un Maxi per una casa a più piani potrebbe bastare, come no. Dipende dalla metratura della casa, la sua disposizione-orientamento ma , the last but not the least, quali e quante congestioni sono presenti.
        Il Maxi nella sua fase proiettante, aiutato dal collegamento alla rete, è l’elemento quasi assicurato (salvo eccezioni come grandi metrature, tipologia di materiali e altre variabili) ciò che va ottimizzato nel Maxi Cleanergy, in caso soprattutto di un villino a due piani, è la sua forza assorbente.
        La fase assorbente e l’ottimizzazione di questa dipende da una buona valutazione delle congestioni presenti nell’ambiente e dalla circolazione energetica della casa.
        Francesco Bucchini è un bravo “palmero”🙂 ,cioè, ha buon palming ed è sardo…😉 oppure, se vuoi, possiamo condividere in questo spazio una prima analisi della piantina di casa.
        Baci a te ed Elisabetta.

        Mi piace

  103. Erne ha detto:

    Buongiorno Sonia
    mi chiedevo quanto il metal detector degli aeroporti prima di prendere un volo vada a congestionare il Cleanergy, e se si, quanto tempo ci vuole a ripulirlo?
    Invece per la miniCPU e ME usb e’ lo stesso?
    In generale, le ME usb si possono “sprogrammare” (oltre a sporcarsi)?Per esempio se si tengono tanto vicino al cellulare o a fonti magnetiche.
    E la miniCPU e le ME usb come si possono ripulire sia dalle congestioni che raccolgono a forza di usarle sia dagli effetti del metal detector (ci sara’ un modo come la carta argentata per il Cleanergy/ME)?
    Ultima domanda: c’e’ un modo per mettere in valigia il cleanergy e schermarlo, qualcosa di piu’ efficace di uno o piu’ strati di carta e/o plastica?

    Ciao e grazie
    Erne

    Mi piace

    • Ciao Erne,
      certo sarebbe meglio per il Cleanergy e la Mini CPU evitare fonti importanti d’inquinamento sottile ma senza farne una malattia.

      Le ME Usb per la Mini Cpu idem: sarebbe bene avere una sorta di igiene e quindi evitare di mettere a contatto questi strumenti con fonti magnetiche od elettromagnetiche.

      Il Cleanergy puoi avvolgerlo in un panno di seta blu o in una scatola di plastica blu per isolarlo dall’ambiente., idem la Mini CPU.

      Per pulire la Mini CPU esistono dei cavi con le estremità identiche che possono essere inserite contemporaneamente sia nella bocca IN che OUT della Mini CPU, in questo modo, cortocircuitando il sistema, la Mini CPU si pulisce (tra una decina di giorni potrai acquistarle anche al CRESS).

      Quanto tempo ci vuole per pulire il Cleanergy dopo che questo abbia incontrato il metal detector? Non so, dipende anche dalla mole di congestioni che questo aveva poco prima di incontrare “l’ordigno”. Non sbagli se lo tieni un’intera notte avvolto nell’alluminio.
      Buona notte, SGZ

      Mi piace

  104. Roberta ha detto:

    Grazie mille per la tempestiva risposta, e a presto!!!
    Roberta

    Mi piace

  105. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Ti voglio fare una domanda un po’ cosi’, io sono sono stato insieme ad una ragazza per circa 6 anni ci siamo amati e a con un alchimia e unione quando si faceva l amore molto elevata. Ora come a volte capita la storia finisce , ho conosciuto un altra ragazza il cui solo sorriso o solo il vederla mi riempie il cuore, solo che mi sento senza fiducia in me e come bloccato da qualcosa , la mia ex ragazza pratica va reiki. Vengo alla domanda ci possono essere dei legami talmente forti da bloccarmi? il cleanenergy può darmi una mano ad incrementare il livello di fiducia ? Grazie infinitamente.

    Mi piace

    • La fiducia si acquista con il conosci te stesso Domenico,in questo, il Cleanergy certamente è un grande aiuto. Hai mai provato a metterti in discussione o discutere con una terza persona quando sei stanco, quando non hai energia? Difficile vero? Un percorso lo puoi affrontare con un zaino sulle spalle pieno di macigni oppure no. Il Cleanergy aiuta a togliere i macigni e a darti Forza, questo aiuta anche psicologicamente ma non sostituisce il lavoro su sè stessi che è lo stesso che dire che il Cleanergy non può TRASFERIRE COSCIENZA.
      Un abbraccio,SGZ

      Mi piace

  106. Riccardo SALVI ha detto:

    Ciao Sonia,
    ho acquistato i Legali ed il Booster per il MIDI, la domanda è: in quale ordine vanno inseriti ? MIDI-LEGAMI-BOOSTER o MIDI-BOOSTER-LEGAMI ?
    Altra domanda, si possono portare addosso tutti insieme tutta la giornata ?
    Grazie.
    Riccardo

    Mi piace

    • Le direttive zamperiniane sono partendo dall’esterno:
      1 Legami
      2 Booster
      3 Midi
      vale a dire che Legami va a sciogliere anche le congestioni psichiche/emozionali del Booster.

      Se fai l’inverso:
      1 Booster
      2 Legami
      3 Midi
      otterrai un potenziamento della ME Legami ma il Booster potrebbe saturarsi di congestioni psichiche/emozionali (che puoi comunque pulire).
      Un abbraccio,
      SGZ

      Mi piace

  107. Riccardo SALVI ha detto:

    Ti ho fatto questa domanda perchè ho fatto testare il tutto da una mia amica che ha una percezione ottima delle energie sottili e mi ha detto che nel primo caso le mette agitazione e sente l’uscita di qualcosa non fortissima, nel secondo modo e con il MIDI da solo sente una grande tranquillità. Ovviamente mi ha esortato ad usarlo.
    Grazie Sonia.

    Mi piace

    • Spesso avviene un fenomeno chiamato “effetto radicale” noto anche in omeopatia e in tutti gli approcci energetici per cui quando avviene un’eliminazione di congestione c’è un iniziale peggioramento. Il tempo varia molto da individuo a individuo ma in merito all’osservazione della tua amica e riferendomi alla nostra esperienza ritengo essere probabile un effetto collaterale.
      Certamente con il Booster “in cima ” alla sequenza determina una spinta maggiore.
      Buona giornata🙂

      Mi piace

  108. roberta ha detto:

    Cara Sonia, ho letto il manuale d’ uso del Cl che ho trovato seguendo il link che mi hai indicato, ma poiché tratta di tutte le patologie che possono trarre beneficio dal cl, non ho trovato le spiegazioni dettagliate che speravo di leggere sull’uso della memoria legami, sulla quale ho lett qualche accenno nel blog di rz,, ma sulla quale purtroppo ho ancora molta confusione: in primis non ho ancora capito sei questa memoria fa sciogliere i legami,e non vorrei correre questo rischio!!! Per imparare a usarlo c’è qualche articolo specifico al quale mi puoi indirizzare o è Necessario frequentare i corsi TEV?
    Roberta

    Mi piace

    • Roberta, la memoria Legami è una memoria passpartout che va sempre bene. Perché? Perché i Legami, secondo la TEV e secondo Roberto Zamperini sono, in sintesi, prodotti dal nostro Ego e quindi sono ovunque. La natura dei legami è emozionale e psichica. Come anche la PNEI (PsiconeuroEndocrinoImmunologia) insegna la natura delle nostre problematiche fisiche può avere un’origine emozionale, insomma un’origine non fisica ma influente sul corpo fisco.
      Dice Roberto Zamperini: tutto ciò che non è Amore Assoluto crea legami ovvero, un’inibizione energetica causata da questa particolare modalità di congestione, perché in ultima analisi è una congestione.
      In questo link potrai scaricare il manuale d’uso in pdf e lì troverai altre informazioni sui legami, come applicarle sul Cleanergy ad esempio (verso la fine del documento in pdf) : http://www.cleanergy.it/public/documenti/manuale/manuale_cleanergy.pdf

      Buona giornata, SGZ

      Mi piace

  109. Davide ha detto:

    Ciao Sonia, gentilmente …. In generale una volta ripulito il sistema energetico, il legami va’ tolto….oppure una volta che il legami ha agito si puo’ anche non togliere, e le informazioni del CL arrivano comunque? Grazie , ciao.

    Mi piace

    • Ciao Davide,
      la memoria indirizza gran parte dell’energia al target che lei stessa genera nel momento in cui viene applicata sul Midi. Questo vuole significare che il motore, il Midi Cleanergy, con le sue informazioni non vengono totalmente eliminate. Il Midi e le sue informazioni fanno il sottofondo musicale.
      Il protocollo migliore è quello di passare prima il Midi con Legami (ed eventualmente Booster) come prima pulizia e poi lavorare specificatamente o con altre memorie o con il semplici Midi.
      Un abbraccio e grazie per avermi scritto. SGZ

      Mi piace

  110. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia, grazie innanzitutto per la tua gentilezza nel rispondere, vengo da tre giorni di influenza con febbre a 38 adesso mi sento un po’ debilitato ti volevo chiedere come posso utilizzare al meglio il mio cleanenergy in questo caso per accelerare i tempi di rimessa in forma, io sono di costituzione “solfurica”, e a stare in casa non ce la faccio proprio🙂.

    Ti ringrazio molto

    Mi piace

    • Ciao Domenico, marcof ti ha risposto egregiamente. Per il dopo influenza, per aumentare la tua vitalità dovresti:
      1. drenare gli organi filtro
      2 incrementare la tua energia di base.

      Per il punto 1 è ottima la soluzione proposta da marcof (quella dell’acqua cleanergyzzata) perchè anche chi non dispone di memorie energetiche specifiche per lavorare sugli organi filtro, bevendo solo acqua energizzata con il Cleanergy, tutta l’acqua dell’organismo viene “cambiata” nell’arco di una settimana e l’informazione trasportata dalla struttura cristallina dell’acqua arriva anche gli organi filtro (fegato, polmoni, reni, milza, pelle).
      Per il punto 2, se non hai fatto corsi, puoi indirizzare il Cleanergy sul basale, ti darà già un grande aiuto.
      Buon lavoro!🙂

      Mi piace

  111. Marcof ha detto:

    Ti do il mio consiglio poi Sonia dara’ quello piu’ appropriato. Se hai febbre vuol dire che l’organismo sta cambattendo ed e’ positivo( 38 gradi non e’ molto): valuta con un omeopata anche hepar sulfur alla 30 ( considerato l’antibiotico tra gli omoepatici per i sulfurici come noi🙂 Poi usa il midi mettendolo in proiezione per acqua da bere in grande quantiata’ e poi mettendolo sul petto zona timo. Poi ci sono un po’ di manovre tevvare che magari se vieni ai corsi imparerai. IComprati il bio clean. Io con mio figlio lo uso quasi sempre e ha tamponato un sacco di infleuze e raffreddori!!!
    Ora tocca a me chiedere consiglio per mio figlio di 4 anni che ha sbattuto saltando dal letto la bocca e ha perso molto sangue e ha un dente ( da latte per fortuna) che si muove. Io ho usato dopo circa 20 minuti dal momento del colpo il midi cleanergy sulla bocca e poi rescue remedy dei fiori di bach e bio clean portato con lui sul petto. Oggi gli do anche arnica 30 ch che ho trovato. Che posso fare con la mini cpu?successione legami mk e bio c4? Dove applico elettrodi visto che e’ un bimbo e non sta fermo facilmente? pensavo collo la fascia.Non vorrei che gli cadesse il dente e stabilizzare la genigiva. Domani probabile visita dal dentista

    Mi piace

    • Ciao Marcof se è un dente da latte non mi porrei tanto il problema se non per il trauma, perciò, ritengo che la memoria indicata è legami. Il chakra che controlla le gengive è quello della gola. Forse è meglio un semplice elettrodo sul chakra della gola maggiore invece che un “collarino” a cui un bambino così piccolo potrebbe più facilmente associare un senso di impedimento.
      Il BioC4 va bene ma darei priorità alla memoria legami.
      Un abbraccio forte e complimenti per le risposte appropriate anzi, grazie🙂

      Mi piace

  112. roberta ha detto:

    Cara Sonia
    ti ringrazio del link, in effetti avevo già letto tutto il manuale ma non mi era ancora tanto chiaro l’utilizzo della memoria legami. Ho ordinato i libri molto chiari, interessantissimi ed esaurienti di rz: a pag. 120 di “Le energie sottili”, Zamperini tratta questo tema dicendo anche che però esso meriterebbe una trattazione più ampia. Mi potresti dire in quale dei suoi (o tuoi) scritti , potrei eventualmente trovarla?
    Grazie
    Cordialmente

    Roberta

    Mi piace

  113. Milo ha detto:

    Cara Sonia
    Eccomi qui a scrivere pubblicamente per condividere e ricevere un tuo consiglio.
    Sono sempre stato un appassionato di discipline di “confine”, negli ultimi 15 anni della mia vita mi sono divertito ad esplorare e in parte approfondire ogni cosa che stimolasse la mia curiosità.
    Più di 10 anni fa ebbi modo di acquistare una primissima versione del cleanenergy che misi subito alla prova sulle piante. Ricordo ancora stupefatta la faccia di mia madre nel vedere che i bulbi di narciso trattati erano cresciuti sviluppandosi più del doppio rispetto il vaso di controllo..
    A quel tempo non avevo ancora compreso bene cosa fossero le energie sottili e per “ caso” mi imbattei nell’opera monumentale di Wilhelm Reich. Di tutte le cose che avevo letto fino a quel momento questa mi sembrava solida, palpabile. Non c’erano tanti concetti astrusi e nomi immaginifici, poche solide cose da mettere subito alla prova. Negli anni a seguire costruì diversi tipi di accumulatori per realizzare piccoli esperimenti domestici, la maggior parte dei quali ebbero un discreto successo. Fu allora che mi convinsi in maniera definitiva dell’esistenza delle energie sottili.
    Col passare degli anni sfortunatamente smarrì il mio Cleanenergy, e con lui l’attenzione sul lavoro della CRESS.
    Oggi il destino mi consegna una sfida, questa settimana mia figlia di 6 anni si dovrà operare per un sospetto (speriamo) fibroma ossificante, in pratica un tumore benigno. Purtroppo conosceremo l’esito dell’esame istologico solo ad operazione avvenuta, quindi incrocio le dita e speriamo bene.
    Il problema è localizzato sulla parte sinistra della parte superiore delle dentatura, in prossimità del canino.
    Non molti giorni fa ci siamo convinti a fare un’analisi del sangue molto speciale, basata sull’opera di Reich, forse saprai che in Italia c’è un biologo che si occupa di questo tipo di cose, ebbene l’esame ci ha un po’ rincuorato visto che la situazione non è perfetta ma comunque buona. A suo avviso un po’ di accumulazione orgonica andrebbe fatta.
    Della serie “meglio prevenire che curare” non ho perso tempo e già molti giorni fa mi sono messo all’opera ed ho realizzato un accumulatore a dimensione umana, per la taglia di mia figlia.
    Non sono un Orgonomista, ma almeno so qualcosa su come funziona un accumulatore orgonico con relative regole.
    Naturalmente conosco i pericoli provocati dalle possibili contaminazioni/congestioni provenienti dall’inquinamento elettromagnetico ed è qui che vorrei avere un tuo consiglio.

    So che Roberto sconsigliava l’uso dell’accumulatore a causa di questi potenziali pericoli, oltre al fatto che secondo le teorie della TEV ( se non sbaglio) è impossibile accumulare efficacemente senza prima aver preventivamente decongestionato l’organo o il tessuto.
    Purtroppo per me non sono un operatore TEV e il tempo è molto stretto…

    Conosco il Maxi e l’antenna Zamperini, purtroppo le mie finanze attualmente non mi consentono un investimento del genere, mi chiedevo quindi se era possibile mettere in sicurezza almeno l’accumulatore utilizzando magari solo il Cleanenergy che potrei ricomprare.

    Su Youtube ho trovato un video di un gruppo di francesi che testano un Cleanenergy amplificandone l’effetto con una sfera di Shungite, minerale dalle preziose ed insolite qualità, soprattutto in ambito schermante, nel video l’azione del cleanenergy sembra almeno 10 volte maggiore.
    se volesi vedere il video qui il link: http://youtu.be/rW6ELalhIpo
    Mi chiedevo cosa ne pensi.

    Aspetto e ascolto volentieri qualunque tuo consiglio.

    Grazie per il tuo tempo! Saluti!

    Mi piace

    • Ciao Milo e grazie per aver scritto in questo spazio!
      Conosco molto bene l’accumulatore organico e quanto sconsigliava Roberto sull’accumulatore non era solo dettato dal pericolo della contaminazione energetica ma anche, e soprattutto, dal fatto che l’accumulazione eseguita dallo strumento è solo accumulazione, e cioè, non è in grado di selezionare in entrata le energie compatibili con l’organismo. Questa incapacità di selezionare e quantificare l’energia possono rendere l’accumulatore anche dannoso.
      Come aggravante del dato c’è anche il livello di inquinamento ambientale che non è, purtroppo, lo stesso dei tempi di Reich.
      W. Reich è stato un Maestro, un ricercatore, un Illuminato, un pionere ma il suo lavoro era solo l’inizio.
      Un inizio proseguito da tanti illustri ricercatori, non in ultimo, Roberto che ha approfondito il tema delle energie sottili come nessuno al mondo e che personalmente ritengo essere stato il massimo esperto delle energie sottili. La ricerca che ha portato avanti con fervore determinazione, e oserei dire accanimento, gli ha permesso di realizzare il Cleanergy: strumento affidabile sicuro, e scusa la mancanza di modestia, decisamente superiore.
      Per i motivi di cui sopra ti rivolgo io una domanda: perché usare l’accumulatore organico quando si può avere a disposizione un Cleanergy?
      Non esiste solo il Maxi o l’Antenna Zamperini ma anche altri modelli decisamente abbordabili, per giunta, eterni. Ti consiglierei il Midi Cleanergy.
      Il gruppo di francesi (Navoti) sono nostri rivenditori in Francia. Loro utilizzano il Cleanergy per pulire l’orgonite in quanto sono tra i maggiori rivenditori in Francia di questo prodotto. Il gruppo sente bene l’energia però e sa dei difetti dell’orgonite, per cui, utilizza il Cleanergy per minimizzare o ridurre la congestione che con il tempo l’accumulatore organico tende a memorizzare.
      Loro sono costretti a fare questi passaggi, tu non sei costretto….
      In sintesi per la tua cucciola farei questo:
      1.acqua cleanergyzzata da bere e da utilizzare per lavare le gengive,
      2 cleanergyzzazione dei chakra: gola maggiore, chakra dell’articolazione temporo mandibolare,
      3 pulirei con il Cleanergy anche i chakra: Ming-Men, Basale, Ombelico, Solare e Sessuale (il canino è correlato alla zona genito-urinaria).
      In bocca al lupo a voi tutti e un abbraccio speciale alla piccola.🙂
      PS: Per altri consigli o in caso di dubbi, sono qui.
      SGZ

      Mi piace

  114. Paola Greco ha detto:

    Interessante il dare al Cleanergy l’informazione tipo ”capelli belli e rigogliosi” come ha fatto il bravo ragazzo. Ha detto cleanergy in proiezione:noi lo usiamo sempre con la parte out rivolta all’organo. In proiezione intendeva con la parte in diretta al cuio capelluto? Vorrei il tu parere Sonia perche’ se e’ con la parte in sulla testa forse stimola i follicoli piliferi ma potrebbe ecccitare le delicate zone del cervello.Poi qui si parla di cleanergy senza memoria. Io uso il cleanergy con le memorie sistema nervoso e legami su tutta la testa ed il cervello e’ rilassato. Aspettiamo la risposta di Sonia su come curare il cuio capelluto senza stimolare una parte del cervello che dato che ancora le neuroscienze non conoscono completamente non sappiamo l’effetto. Poi qui si parla del cleanergy senza memoria al quale possiamo dare noi l’ordine. Dando l’ordine di agire sul cuoio capelluto non potrebbe eccitare qualche area che sarebbe meglio tenere tranquilla?Grazie della risposta. Con tutta calma.Saluti da Paola. I primi i febbraio c’e il corso di Domoterapia sotttile1. Aspettiamo la conferma. Intanto io mi rileggo il libro di Roberto Zamperini:Domoterapia sottile.

    Mi piace

    • Paola, noi non curiamo ma trattiamo energeticamente il corpo bioplasmico. Ok?

      Come fare ad indirizzare l’energia solo sul cuoio capelluto? Te pozzino…:) La risposta ce l’hai già:
      puoi sfruttare i chakra non locali…i campi ordinatori😉
      Un grande e forte abbraccio

      Mi piace

  115. Paola Greco ha detto:

    Grazie Sonia.Infatti i campi ordinatori sono tanti, dove c’e una funzione c’e un campo ordinatore, e danno i risultati. Ma dalla domanda del ragazzo sembrava che si metteva il cleanergy sui capelli e io mi sono un po’ preoccupata poiche’ c’e l’encefalo che conosciamo solo in parte.Al mio primo esame di Psicologia alla Sapienza a San Lorenzo Il Prof.Mecacci (l’esame era sulla fisiologia del cervello) disse subito:”il cervello e’ una scatola chiusa e non sappiamo gran che”. L’esame duro’ poco. Poche nozioni del suo libro sulla fisiologia del cervello. Ora sono passati tanti anni e sono venute nuove conoscenze dalle neuroscienze e dal CRESS. Ma ancora ci sono tanti punti che hanno tante funzioni. Ci sono tante incognite. Sui campi ordinatori indirizzando ad esempio sul campi ordinatori vari della melanina ecc. non puo’ andare all’encefalo perche’ l’energia e’ precisa. Roberto Zamperini in un corso ci disse di dare comando chiari ,di non usare il non perche’ non lo riconosce. Ad esempio,correggimi se sbaglio. Se uno dice voglio capelli non brutti, l’energia potrebbe andare a brutti anche se vale l’intenzione. Possiamo dire follicoli capelliferi fortissimi, il superlativo ho visto che e’ piu’ forte. Correggimi perche’ io sono una studentessa e sto imparando. In settimana ritirero’ la PET SCAN fatta il 15.2 al S.Andrea sui miei gangli di base dell’encefalo che potrebbero essere atrofizzati e causa delle mioclonie,le contrazioni muscolari di cui soffro, anche se sto molto meglio. Per la prima volta si vedranno i gangli di base ma si dovra’ pensare come procedere.Io non sono in grado. Per ora mi so ricaricare il Dan Tien ed e’ gia’ tanto perche’ mi da’ forza. I neuroni motori riprendono a funzionare per un po’.
    Avvertici se e’ confermata la data per il corso di Terapia sulla casa.A presto.Ci vediamo al corso e grazie delle tue risposte che ci fanno stare bene. Paola Greco

    Mi piace

    • Alessio ha detto:

      Salve Paola (e non Paolo Greco….mi scuso per l’errore nella precedente risposta a Sonia!).
      Il Cleanergy lo tengo a distanza di 10-15cm con l’OUT sulla zona che intendo trattare, ma non mi preoccupo assolutamente per gli effetti sul mio cervello, anzi…cosa dovrei fare allora per quelli ad esempio del telefonino!!! Sono un neofita e ciò che faccio col Cleanergy o che mi viene di fare è dettato dalla sinergia che si crea in quel magico momento con lo strumento, così mi pare di comporre una melodia energetica sottile su misura per lo scopo!
      Le auguro buona fortuna per tutto, stia bene, saluti.

      Mi piace

    • Ciao Paola hai unito due concetti: Campi Ordinatori e Forme Pensiero anche se, in una certa ottica, potremmo vederli impregnati l’un nell’altro più di quanto non appaia.
      Per quanto concerne le FPP (Forme pensiero positive) è corretto quello che hai scritto e cioè che la negazione inibisce la FPP e che il superlativo rende più forte la FPP.
      Corretto anche quello che hai scritto ancora prima e cioè che è necessario conoscere più approfonditamente possibile il target che andiamo a colpire con il nostro intervento energetico, brava. Più conosciamo, più efficace e “sicuro” sarà in nostro intervento.
      In bocca al lupo per l’esame, aggiornami!
      PS: Domoterapia Sottile 1 è stata posticipata al 18-19 maggio 2013. Sperando che il bel tempo ci conceda anche una bella passeggiata e un bell’analisi energetica a qualche monumento romano. Baci

      Mi piace

    • Ciao Paola hai unito due concetti: Campi Ordinatori e Forme Pensiero anche se, in una certa ottica, potremmo vederli impregnati l’un nell’altro più di quanto non appaia.
      Per quanto concerne le FPP (Forme pensiero positive) è corretto quello che hai scritto e cioè che la negazione inibisce la FPP e che il superlativo rende più forte la FPP.
      Corretto anche quello che hai scritto ancora prima e cioè che è necessario conoscere più approfonditamente possibile il target che andiamo a colpire con il nostro intervento energetico, brava. Più conosciamo, più efficace e “sicuro” sarà in nostro intervento.
      In bocca al lupo per l’esame, aggiornami!
      PS: Domoterapia Sottile 1 è stata posticipata al 18-19 maggio 2013. Sperando che il bel tempo ci conceda anche una bella passeggiata e un bell’analisi energetica a qualche monumento romano. Baci

      Mi piace

    • Paola Greco ha detto:

      Io ripeto quello che ho imparato nei corsi da Roberto Zamperini e Sonia Germani. C’e ancora tanto da imparare. Spero che nell’analisi ci sia qualcosa. Mi dirai: voi avere qualcosa? il fatto e’ che le mioclonie ci sono da tanti anni e non sanno dove e’ il danno. Preferisco a questo punto vedere nel cervello un centro motorio che non va,perlomeno so dove e’ il danno. Non e’ semplice ripararlo ma quando la malattia si conosce si affronta meglio..
      Ora scrivo sul calendario la data di Domoterapia sottile.SAluti da Paola Greco

      Mi piace

  116. Alessio ha detto:

    Non trovo il link “risposta” perciò scrivo qui….
    Grazie Sonia per la magica pazienza, i consigli e la disponibilità!
    Ti abbracciamo forte!
    P.S.: ricordo i due venti di energia sottile sui due vettori cardinali, da “Terapia della Casa” di RZ…quindi mi viene da pensare: con l’orientamento Nord-Est si “acchiapperebbero”, ferme altre condizioni, entrambi i venti benefici….

    Mi piace

  117. Davide ha detto:

    Ciao Sonia, grazie per la tua disponibilita’ e cortesia, volevo chiedertii a proposito del colore blu. Portando maglie blu ,essendo un colore che condensa le energie (tutte ?), cosa succede portandolo? non permette un buon ricircolo? e le congestioni in uscita,pure possono essere fermate e trattenute dallo stesso ?che gli succede ? grazie mille .

    Mi piace

    • Sì Davide, il blu è un inibente, isolante e condensa le energie. Portare abiti non solo di colore blu, ma in seta o tessuti sintetici, comporta un’inibizione della traspirazione energetica.
      Senza talebanismi però, una bella camicia di seta è bella da vedere e da indossare, una tantum.
      Un abbraccio e grazie per avermi scritto.
      SGZ

      Mi piace

  118. Paola Greco ha detto:

    Domanda interessante.Sonia aspettiamo la tua risposta. Ai corsi abbiamo imparato che i chakra con il blu rallentano. Roberto Zamperini ci ha detto che il giallo favorisce la proliferazione cellulare unque i tumori. Con il rosso le cellule si eccitano ed i tumori crescono. Aspettiamo la tua risposta. Io in casa ho arancio e verde perche’ sono sicuri. Uso molto il rosa. Ma il blu il giallo ed il rosso sono belli. Se vogliamo farci notare il rosso e’ adatto. Sonia cosa dobbiamo fare per la nostra salute. Ora devo comprare un cleanergy con legami e memoria. L’ho lasciato alla scuola di yoga ma mi hanno detto che on l’hanno trovato.Mi serve perche’ la cua ha fatto effetto. Aspettiamo la tua risposta. Saluti da Paola

    Mi piace

  119. Angiolo ha detto:

    Cara Sonia,volevo farti presente un accaduto strano: è stata regalata a mia moglie una calamita a disco, con forza magnetica attrattiva di circa 12 kg, e testandola ho riscontrato a mio stupore una grande quantità di legami e sigilli perciò ho messo sopra alla calamita (che è all’interno di una scatoletta in cartone) il legame con 2 booster , ritestando tutto è sparito, quindi mi chiedo e ti chiedo, è possibile? e se lascio i dispositivi cleaner sopra la scatola posso causarne un problema? per quanto tempo circa devo lasciarli ? e la calamita può essere riutilizzata o devo disfarmene in qualche modo, magari dandola indietro a chi l’ha regalata?che devo” faa”?? attendo una tua risposta e ti ringrazio anticipatamente.

    Mi piace

    • Sì, è possibilissimo.
      Su quale scatola vuoi lasciare il Cleanergy? Di che materiale è costituita?
      Il tempo lo decidi tu con il test, sei un tevvaro avanzato😉
      La calamita, una volta pulita, potresti utilizzarla sapendo che, utilizzandola, si sporca🙂
      Ti abbraccio forte Angiolo e grazie per avermi scritto, SGZ

      Mi piace

      • Angiolo ha detto:

        grazie Sonia per la tempestiva risposta.
        la scatola è in cartone ( dimensioni 9 x 5 x 5 cm)e all’interno la calamita è tenuta ferma da due lastre di polisterolo.
        quindi se il cleaner non ne subisce lo terrò fino a completa scomparsa dei legami e sigilli, dopodichè la farò utilizzare di nuovo a mia moglie e ogni tanto la testo per controllarla.
        grazie, con affetto.
        Angiolo

        Mi piace

  120. Simona ha detto:

    Ciao Sonia, ho la seguente domanda da porti: visto che si parla di congestioni presenti anche nell’acqua, che opinione hai del riscaldamento a pavimento come per esempio quello di cui al seguente link?
    http://www.nicoll.it/comunicazione/notizie/riscaldamento-a-pavimento-nicoll/image/image_view_fullscreen

    Grazie 1000.
    Simona

    Mi piace

    • Sì ci sono le congestioni, come in tutti i sistemi di riscaldamento, ma ci sono anche ottime e valide soluzioni.🙂 Grazie per avermi scritto, un abbraccio.

      Mi piace

      • Simona ha detto:

        Veramente grazie a te, specie dopo il tuo articolo di oggi … non sapevo se potevo disturbare 🙂 Ascolta, ma in questo caso specifico, cosa proporresti come soluzioni? Sempre la tecnologia Cleanergy? Ma poi, Sonia, aldilà della questione delle congestioni annesse all’acqua, cosa ne pensi del fatto in sè di vivere sopra un “pavimento d’acqua”, nel senso: sè si mette a posto il discorso della pulizia energetica dell’elemento acqua, non ci sarebbero altre controindicazioni per questa soluzione di riscaldamento.
        Grazie ancora.
        Simona

        Mi piace

      • Simona se non è sotto è inizialmente nel radiatore, poi nei muri e, nel tempo, un pò ovunque, insomma, come la giri la giri l’acqua con il tempo si carica delle congestioni presenti in un appartamento.
        Vedrei bene un Maxi Cleanergy collegato ad hoc alla caldaia.
        Notte🙂

        Mi piace

  121. simona ha detto:

    Va bene Sonia, ne terrò conto. Grazie!

    Mi piace

    • simona ha detto:

      Eccomi Sonia 🙂
      come da tua richiesta metto la domanda direttamente sul forum.

      Allora… siccome mi sono accorta che al mio ultimo post mancava un punto interrogativo alla fine dello scritto, mi è venuto il dubbio che quella che doveva essere una domanda non sia stata pienamente percepita.
      Così eccomi qui a riformularla: se sarò noiosa, porta un pochino di pazienza 🙂
      In sostanza volevo sapere questo: in bioarchitettura se non erro è sconsigliato costruire sopra corsi d’acqua sotterranei.
      Ora probabilmente mi dirai che il motivo è quello che già conosco, ovvero sia il discorso dell’acqua potenzialmente congestionata, tuttavia mi chiedo se ci siano altri problemi che l’acqua possa dare, vivendoci sopra.
      Ad esempio il ristagno del flusso linfatico, del sistema acqua o addirittura degli organi filtro.
      Da qui il quesito principale, ovverosia: risolto il problema delle congestioni con un maxicleanergy, come tu stessa proponi, vivere sopra un pavimento d’acqua costituito da un riscaldamento che tappezza completamente con le sue tubature il suolo, può dare secondo te, altre conseguenze?
      Ecco, forse ora mi sono spiegata meglio. Grazie mille.
      Ciao!
      Simona

      Mi piace

      • Eccomiiiii.

        Sì, l’energia acqua -la sua firma energetica per intenderci- non scompare ma, nel caso in cui si mettesse il Maxi, viene programmata e decongestionata. I suoi effetti “collaterali” diminuiscono nettamente.

        L’optimus, nel caso specifico, è effettivamente Maxi Cleanergy e Antenna Zamperini.

        L’Antenna riduce notevolmente l’imprinting dato dall’acqua anche nell’etere.
        Il connubio Maxi e AZ ottiene il risultato e sulla struttura della casa (alla struttura ci pensa il Maxi) e al suo “spazio” al suo etere (AZ).

        Acqua che, come giustamente scrivi, nell’esempio specifico interagisce con il sistema bioenergetico tutti i giorni, per diverse ore, rendendolo nel tempo meno vigoroso, inibendolo… a meno che l’impianto non si schermi come sopra indicato, allora, gli effetti sono decisamente mitigati, anzi!;)

        Un abbraccio

        Mi piace

  122. Laura ha detto:

    Ciao Sonia, ho un paio di domande/curiosità. Si tratta di argomenti per “poco esperti”, forse sono domande ingenue, però…. te le faccio lo stesso
    1) le mie solette Cleanergy hanno ormai finito la loro onorata carriera. Prima di gettarle (sigh!) ho recuperato i due Cleanergyni e li ho lasciati così come sono, cioè senza nulla che sostituisca il “bordo” blu del mini e del midi. A giorni -finalmente- arriverà in famiglia una cagnolina. Le ho già comperato le ciotole in acciaio e, siccome a casa beviamo acqua cleanergyzzata, pensavo di utilizzare i due Cleanergyni recuperati attaccandone uno sotto ogni ciotola. Così avrebbe acqua e cibo cleanergizzati. Ora mi chiedo: ha senso? Credo di si. E poi: come mi suggerisci di attaccare i Cleanergyni? Con una striscia di nastro adesivo? Serve trovare un sostituto del “bordo blu”?
    2) la cagnolina che adottiamo ha vissuto un abbandono ed altre esperienze stressanti, chiamiamole così. Ci sono esperienze in questo senso nell’uso del Cl + Legami, ovviamente finalizzate al rilascio delle emozioni negative?
    3) Immagino che il Cleanergy sia concepito per il sistema energetico umano, ma vedo che anche le piante ne traggono enormi vantaggi quindi possiamo estendere il discorso anche agli amici animali? almeno per quel che riguarda le tecniche-base di utilizzo.
    Grazie.

    Mi piace

    • Assolutamente sì, i cani hanno i nostri stessi chakra e sono supersensibili alle energie. Va benissimo il riciclo dei due Mini Cleanergy incollati nella ciotola dell’acqua del cane. Meglio se bordati con del nastro isolante adesivo blu, quello usato dall’elettricista per intenderci.
      Perfetto il binomio Cleanergy + Legami per i traumi.
      Un abbraccio a te e al peloso adottato.

      Mi piace

      • Laura ha detto:

        Grazie Sonia! Mi metto subito all’opera, così quando arriva ha già le sue ciotole cleanergyzzate. Riguardo al Cleanergyzzate + Legami glie lo lascerò in proiezione mentre dorme.
        Un abbraccio e buona giornata.

        Mi piace

  123. page56Giovanni ha detto:

    Ciao Sonia, riguardo l’Electro-cleanergy ne basta uno solo per tutto l’impianto elettrico di casa? In questo ago dove va posto? Grazie mille.
    Giovanni

    Mi piace

  124. Giovanni Croce ha detto:

    Grazie Sonia della risposta, credo che acquisterò un ElectroCleanenergy per la mia casa di circa 65 mq inserendolo però in camera da letto dove ho il wireless.
    A questo proposito io dormo su un letto a castello di legno quindi non vicino al pavimento dove giacciono le energie congeste ma ho una scrivania sotto questo soppalco sulla quale ho montato una piramide Playmobil, di plastica e quadrangolare molto grande. Non è esattamente dove dormo ma a lato del mio posto e il vertice è all’altezza della testa. Ci sono problemi a tal uopo?
    Grazie mille.
    PS mi spiace per Roberto: sto leggendo la cellula madre e devo dire che è il migliore della trilogia. Vorrei averlo conosciuto.

    Mi piace

  125. carla ha detto:

    Gentile Sonia ho letto i libri di Zamperini ma non ho fatto nessun corso ho comprato il CL e memorie, a novembre ho fatto diecii impianti un’operazione impegnativa e mi chiedevo se faccio bene tutti i giorni a proiettarmi il CL sulla bocca o comunque oltre a metterlo sul basale cosa devo fare
    grazie
    carla

    Mi piace

  126. carla ha detto:

    grazie mille

    Mi piace

  127. Lawrence ha detto:

    Come è possibile riuscire ad intuire o a vedere la nostra aurea, e quella altrui?

    Mi piace

  128. marybell ha detto:

    Cara Sonia non sapevo dove mettere questo commento-domanda e ho scelto questa pagina perchè non volevo risultasse un commento banale che passa e scorre su Facebook, e poi penso che tu prima di chiunque altro possa dipanare i miei dubbi… in coscienza ho già una risposta ma un’ altra parte di me vorrebbe fare diversamente… ed ecco la domanda:
    Quanto etico/corretto è trattare una persona che non sa di essere trattata, che non sa cos’ è la Tev, cosa sono le energie; hai ricevuto il permesso di un parente stretto ma intanto ti rendi conto che quella stessa persona che stai trattando ha deciso di passare oltre; e tu ti arrabbi persino, quando vedi che sceglie strade farmacologiche che la indeboliscono/uccidono sempre di più, anzichè optare per una terapia naturale che le ha dato prova certa di portarla a guarigione. Un giorno mio marito, che segue incredulo il mio percorso tev, mi ha detto una frase che mi è ronzata in testa per giorni: “sembra che tu sia più interessata a dimostrare l’ efficacia delle terapie alternative che non alla salute di [X]”. Questa frase mi ha fatta prima arrabbiare, poi pian piano son passata alla rielaborazione e dopo qualche giorno il flash: la salute di una persona… non è forse vero che la salute di una persona non è solo a livello fisico ma anche di anima/spirito o come cavolo lo vogliam chiamare? Io sto forse interferendo, con la scusa “a fin di bene”, con il percorso che il suo io più profondo ha deciso di seguire? Non è forse a fini egoistici che vorrei stesse ancora qui e quindi…?…?…? Ecco che la mia parte “in coscienza” mi dice di lasciarla andare… mentre l’ altra parte si dibatte e non lo accetta…

    Mi piace

    • Ciao,
      la scelta delle cure va rispettata, è la sua scelta o quella dei suoi familiari. Punto.

      In merito a se è etico oppure no intervenire anche senza consenso, anche questa, è una scelta così intima che posso dirti quello che faccio io: io non mi faccio questi problemi. E’ l’intenzione che conta. La tua intenzione è a fin di bene? Questo è importante.
      A te ora decidere.
      Un abbraccio a te e alla persona che è nei tuoi pensieri e nel tuo cuore.

      Mi piace

  129. carla ha detto:

    Gentile Sonia AIUTO mi è caduto il CL per terra e si è aperto tutto, mi chiedo come mettere giusti i dischetti e se funzionerà ancora, cosa devo fare? grazie

    Mi piace

  130. Giovanni ha detto:

    Ciao Sonia volevo chiederti per patologie della pelle quali d esempio i funghi o la Pytiriasi Versicolor, il CLeanergy può essere d’aiuto? Se si in che modo e a quale chakra possiamo associarlo.

    Mi piace

    • Giovanni, è una bella battaglia. Puoi agire con il Cleanergy ma chiaramente non solo. Importante un lavoro sul sistema immunitario, drenaggio dell’organismo ed eliminazione di tossine, the last but not the least: l’aspetto psichico/ emozionale.

      Per quanto concerne il nostro campo puoi innalzare la tua capacità di adattamento. Ottima l’acqua clenaergyzzata ed un intervento eneregtico quotidiano su tutti i 14 chakra principali (metodo TEV) con la combinazione Midi + legami. Tieni d’occhio l’intestino😉 fondamentale la sua regolarità e salute.
      Un abbraccio,
      SGZ

      Mi piace

  131. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,
    volevo qualche informazione sul maxi cleanenergy, dove va posizionato all interno dell’abitazione? Come si ricarica ? E’ possibile spostarlo, vale a dire utilizzarlo magari anche in ufficio e la sera in casa o deve rimanere fisso?.

    Ti ringrazio molto

    Mi piace

  132. Maurizio Giannini ha detto:

    Ciao Sonia, avrei due domande sull’importanza del nucleo splenico ESTERNO: sappiamo che le funzioni dei suoi lobi, anteriore e posteriore, sono di attivare rispettivamente i chakra superiori e quelli inferiori (i primi in richiesta di luce sottile, i secondi in richiesta di gravità sottile): in un suo articolo sul Blog , il Magister consiglia di attivarli per difendersi dall’effetto Fukushima, qual è il nesso? E consiglia di attivare BioEqu e BioExp di splenico anteriore e posteriore per una protezione totale per chi sta all’aperto o nelle palestre, perché? Seconda domanda: su Fisiologia sottile è scritto che il nucleo splenico esterno è il BIOACCUMULATORE DI TUTTO L’ORGANISMO, che significa? Che contiene il BioAccumulatore generale che gestisce poi i BioAcc dei singoli chakra? Grazie!

    Mi piace

    • Ciao Maurizio
      sì Roberto ha scritto di attivare il BioC3 degli Splenici. I BioC hanno a che fare con l’Etere e presto li conoscerai. Ti anticipo che la radioattività, secondo la TEV, è un etere irritato con caratteristiche riscaldanti e iperattivanti. E’ fortemente entropico.

      I BioE sono quei campi ordinatori deputati appunto all’equilibrio delle energie necessarie ai chakra. Il mix e la percentuale delle energie presenti in un chakra vengono “equalizzati” da questo sistema, perciò, l’attivazione dei BioE degli splenici comporta l’ottimizzazione delle energie presenti di tutto il sistema (gli splenici anteriore e posteriore come tu hai giustamente scritto sono collegati a tutti i chakra del circuito principale).

      Ciò che è in eccesso per un chakra, o ciò che non è compatibile, grazie anche ai BioE, viene espulso attraverso i BioExp. Come ben sai questi centri possono congestionarsi, a maggior ragione quando la condizione ambientale è dannosa per il corpo bioenergetico. Quando un campo ordinatore o un chakra si congestiona, inizia a “perdere colpi” e a non espletare come dovrebbe i suoi compiti. Pulire il Bioexp equivale a garantire il perfetto funzionamento di un’attività chakrale fondamentale per il benessere dell’organismo.

      Un abbraccio🙂 SGZ

      Mi piace

  133. Simo ha detto:

    Ciao Sonia,

    ti scrivo per chiederti se hai avuto esperienza di trattamenti con persone emofiliache e, in caso affermativo, che tipo di riscontro hai avuto.
    In ogni caso, ti chiedo per favore se puoi indicarmi la modalità di intervento più appropriata.

    Grazie mille.

    Mi piace

    • Ciao Simo,
      come sai la TEV non sostituisce le ordinarie cure mediche, per cui, dando per scontato che si debba continuare un percorso allopatico, la TEV può certamente supportare un sistema energetico che , geneticamente, nasce non avvantaggiato.
      La cosa più semplice, basilare, ma non di certo meno importante, è mantenere il tono, la vitalità dell’organismo energetico in modo da tale da affrontare le problematiche con maggior vigore, in poche parole: l’energia sottile favorisce la risposta, l’adattamento.

      Lavorerei sul C.O del DNA cellulare e mitocondriale, la Corona centrale ed i corrispettivi BioE e BioA per ogni campo ordinatore menzionato. Idem per il chakra basale, lo splenico e la cellula madre. (Non so a che livello stai). Importanti anche gli Arcaici.
      Questo in linea generale, poi ogni individuo ha la sua costellazione energetica, la sua storia. E’ estremamente importante conoscerla per effettuare un intervento più preciso ed efficace.
      Un abbraccio

      Mi piace

  134. Andrea K ha detto:

    Ciao Sonia, sono Andrea, finora ho seguito fino a TEV 3 … ti chiedo un parere … ho agito in maniera forte sui Legami con mia madre e suo marito, che stanno in una situazione disastrosa da molti anni e che rischiano davvero di trovarsi su una strada a giorni …. dopo la mia azione ho pero’ riscontrato dei fortissimi mal di testa che a distanza di una settimana non scompaiono neanche dopo ripetute applicazioni TEV … cosa possono significare? Ho la sensazione di avere smosso delle azioni di sigilli senza averli pero’ rimossi ….

    Mi piace

    • Ciao Andrea, scusa per il ritardo. Credo che l’effetto radicale ormai sia scomparso. Il mal di testa li hai avuti tu?

      Mi piace

      • Andrea K ha detto:

        si li ho avuti io, ma talmente forti che credevo di impazzire, per questo mi sono permesso di chiederti aiuto. Ora ogni tanto ma la sensazione sta diminuendo, nel frattempo continuo a lavorare sui legami quotidianamente…

        Mi piace

      • Certo Andrea, i Legami sono la memoria ad hoc per questo caso. La risonanza con i genitori è forte. Per questo è difficile fare trattamenti ai parenti più stretti, il rischio di contaminazione è alto. La reazione che hai descritto è molto forte, se la motivazione è il trattamento energetico due sono le ragioni che hanno comportato questo, una non esclude la copresenza dell’altra. O hai incontrato una congestione importante e/o avevi un livello energetico inferiore a quello che hai trattao. Continua con i legami, incrementa il tuo Cardiaco post ed il tuo basale.
        Buona serata, SGZ

        Mi piace

  135. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia, due domande:
    1) Io abito al secondo piano sotto di me è sto uno studio dentistico, dove vi sono anche apparecchiature per fare radiografie, ciò può essere fonte di congestione? posso utilizzare i cleanenergy? o cosa è più adatto?

    2) Essere presenti su reti sociali come facebook con le proprie foto la propria vita, può influenzare il proprio campo energetico attraverso le forme pensiero di persone che vanno ad esempio a curiosare nel profilo personale? Mi spiego avere tanti amici connessi che curiosano, può influenzare il nostro campo energetico?

    Ti ringrazio infinitamente

    Mi piace

  136. Erne ha detto:

    Ciao Sonia

    due domande semplici per chiudere la settimana🙂

    1. come viene visto il colore nero da un punto di vista sottile? Ho letto spesso del blu, giallo, rosso etc, ma sul nero non ricordo commenti. Che caratteristiche ha?
    2. quando devo prendere rimedi omeopatici, o medicine (per esempio) mi verrebbe da pensare che non va bene metterli sotto l’effetto del solo Cleanergy senno’ potrebbe cambiare l’informazione in essi contenuta. E’ giusto? Invece trattarli con Cl+Legami?O solo ME Legami senza Cleanergy?

    Grazie

    Mi piace

    • Ciao Erne,
      il colore nero sul sistema energetico non gode di buona fame, meglio non averlo. Dal punto di vista di meccanica/ingegneria sottile, congiuntamente all’uso di materiali specifici, può avere delle caratteristiche interessati, anche di conduttore.
      2. E’ parzialmente giusto. Il tempo di esposizione è importante, andrebbe testato. Se messo sopra un medicinale, entro una certa tempistica, elimina solo la congestione. Oltre un certo periodo il medicinale inizia a caricarsi della CV del Cleanergy, inizialmente, rinforzerà l’informazione del preparato, poi probabilmente il Cleanergy prevarrà. Questione di potenziale. Ottima la combinazione Midi + Legami.
      Buonanotte

      Mi piace

  137. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia

    Ti volevo chiedere a livello sottile , in che materiale e che colore una custodia per cellulare secondo te dovrebbe essere fatta per ridurre il più possibile gli effetti sulla salute ? Utilizzo già il safewawe su iphone , ho acquistato custodia in alluminio ma mi da sensazioni strane. Mi scuso se la domanda non è’ il massimo e ti ringrazio tantissimo.

    Mi piace

    • Ciao Domenico, una qualsiasi custodia in plastica o pelle sintetica di colore blu va bene. L’alluminio è un conduttore e dunque non va bene.
      Attenzione: la parte resinata dove è scritta Safewave non va coperta dalla custodia! (Molti hanno fatto un buchino alla custodia per far respirare il Safewave!).
      Buona notte

      Mi piace

      • Domenico ha detto:

        Ti ringrazio tantissimo , quindi un telefono con la scocca in alluminio emana più congestioni se ho capito bene? Il foro deve essere dello stesso diametro o anche se più piccolo e’ sufficiente . Grazie ancora e buona notte a te.

        Mi piace

      • Sì un telefono con la scocca in alluminio emana più congestioni. Il foro deve essere dello stesso diametro del Safewave. Buona giornata

        Mi piace

  138. Ugo ha detto:

    Buonasera, da alcuni giorni utilizzando il cleanergy midi, con le memorie booster + legami sul cardiaco anteriore riscontro alcune reazioni particolari. Vado a descrivere l’uso e le reazioni.
    Il cleanergy è poggiato a contatto sulla pelle e lo lascio lì mentre dormo. Avverto calore che inizia ad espandersi dal cuore a tutta la parte alta del busto. Allo stesso tempo avverto il cuore sotto sforzo, una lieve accelerazione dei battiti, ed alcune volte mi sono svegliato dopo nemmeno 2 ore di sonno riposato, ma con il ritmo cardiaco alterato. In fine ho anche avuto degli sbalzi pressori con una ipertensione acuta diagnosticata in pronto soccorso. Mi chiedevo se questi sintomi fossero in qualche modo correlati al cleanergy , magari per un uso improprio o per una macro reazione di pulizia energetica.
    Devo dire che da tre giorni non uso più il cleanergy in questo modo e tutti i sintomi sopra descritti sono molto attenuati o scomparsi.

    Grazie

    Saluti

    Mi piace

    • Buonasera Ugo,
      utilizzi il Cleanergy per caricare l’acqua, per pulire il chakra Solare ant/post e aumentare il basale. Non lo utilizzi al momento sul cardiaco ant.
      Mi aggiorni, buona serata SGZ

      Mi piace

      • Ugo ha detto:

        Grazie. Inizio da stasera. A presto

        Mi piace

      • Ugo ha detto:

        Buonasera Sonia, dopo una settimana circa di trattamento, posso dire che la situazione cardiaca si è regolarizzata e le pulsazioni sono rientrate nella norma. Stessa cosa per la pressione massima, mentre la minima presenta ancora sbalzi in alto importanti, senza apparenti motivazioni tipo arrabbiature o ansie. Il picco di pressione si manifesta da prima con lievi capogiri e poi con un persistente mal di testa sotto l’orso parietale sinistro. Il medico , viste le analisi regolari e il tracciato elettrocardiografico non ha trovato cause mediche.
        Grazie e buona serata.
        Ugo

        Mi piace

  139. Bene continui con questo protocollo energetico per 3 mesi Ugo, buona giornata

    Mi piace

  140. Carmelo ha detto:

    Buongiorno ho acquistato il midi cleanergy + il booster volevo chiederle per quanto riguarda la congiuntivite che ho preso e una fastidiosa influenza che ho preso da pochi giorni cosa mi consiglia di prendere la memoria legami per cercare di guarire?
    Grazie
    buona giornata

    Mi piace

    • Caro Carmelo
      la guarigione, la cura, la diagnosi la fanno i medici. Posso darti invece un consiglio, che non va a sostituire la figura medica nè la cura medica, per innalzare la sua capacità di reazione.
      Devi pulire i chakra:
      Cardiaco posteriore, timo, basale, ajna e nuca.
      All’interno dellla scatola del Midi c’è un Cd con le indicazioni per poterlo utilizzare al meglio.
      Durante la notte ti consiglio di caricarci l’acqua, berne un bicchiere la mattina a digiuno ed il resto durante l’arco della giornata. Tienimi aggiornata.

      Mi piace

  141. Paolo ha detto:

    Gentile Sonia, ho acquistato da alcuni mesi il Bio Clean, quello che volevo chiederle è se c’è qualche accortezza da usare durante il suo utilizzo. In particolare ci sono problemi se si pulisce la parte in gomma con un panno inumidito? D’estate a contatto col sudore può danneggiarsi?
    Grazie anticipatamente per le risposte e buona serata.
    Paolo

    Mi piace

  142. Luigi ha detto:

    Ciao Sonia,
    ti scrivo perché ho un quesito da porti.
    La mia domanda riguarda l’utilizzo del Cleanergy(che ho intenzione di prendere a breve). In “Energie Sottili” ho letto che bisogna in generale procedere dall’interno all’esterno, passando per i principali Chakra. Vorrei prendere anche la Memoria Legami oltre al Midi. Posso, con questi due, operare una generale pulizia del mio sistema energetico da solo? Partendo da quale principio? Ho letto Energie Sottili, Anatomia Sottile e Fisiologia Sottile: bastano come basi per iniziare a praticare su me stesso? Credo di averli compresi bene anche perché non ero “bianco” in materia e ho iniziato a fare pratica. Ma non ho mai seguito un corso Tev e al momento ne sono impossibilitato, anche se lo desidero molto per il futuro prossimo. Ci sono dei Chakra da cui dovrei partire? (Tipo Basale e Solare anteriore e posteriore?). Devo andarci piano all’inizio?
    La pulizia che vorrei fare è quindi a 360°.
    Un’altra cosa già che ci sono. Il Cleanergy e la Memoria saranno per me e per un’altra persona. C’è il rischio che ci passiamo l’un con l’altro delle congestioni involontariamente?
    Grazie di tutto, non solo della risposta.
    Un abbraccio,
    Luigi

    Mi piace

    • Ciao Luigi,
      all’interno del Midi Cleanergy c’è un manuale d’uso (contenuto nel CD) e lì ci sono già alcune indicazioni che possono dipanare i sani dubbi, ma con il Midi + Legami puoi certamente fare una buona pulizia del sistema energtico. Puoi pulire tutti i chakra principali utilizzando il Cleanergy come indicato nel manuale d’uso e cioè con la parte OUT verso i chakra da trattare. Puoi partire dalla Corona Centrale e, seguendo la circolazione energetica, passare all’Ajna, Gola, Cardiaco ant, Solare ant, Ombelico, Sessuale, Perineo, Basale, Ming-Men, Solare post, Cardiaco post, Collo, Nuca.

      Può essere utilizzato da più persone e “passato” ma se la congestione non è stata completamente elaborata dal Cleanergy potrebbe esserci un minimo di rischio di contaminazione.
      Lascia passare almeno 10 minuti tra una persona e l’altra.

      Un abbraccio,
      SGZ

      PS: Terrò il prossimo Corso introduttivo alle Energie Sottili, a Roma, il primo week-end di ottobre.

      Mi piace

  143. Simone ha detto:

    Buonasera, le pongo cortesemente una domanda per quanto riguarda l’utilizzo del MIDI Cleanergy.
    Sul vecchio forum ho letto che è tassativamente vietato utilizzare la TEV per curare a distanza (foto o nome sul MIDI) in quanto si tratterebbe di radionica e non più di TEV.
    Per cortesia mi potrebbe spiegare meglio le ragioni?
    Non è possibile in quanto non funziona o perchè ci sono altre implicazioni?
    Nel secondo caso, se la persona da trattare a distanza è consapevole e consenziente, a quale problemi si potrebbe andare incontro? Non sarebbe come se si stesse operando di persona?

    La ringrazio in anticipo.
    Cordiali saluti
    Simone

    Mi piace

    • Buongiorno Simone,
      è tassativamente vietato dire che con la TEV ed il Cleanergy si “cura”…
      Non ci sono controindicazioni nel trattamento energetico a distanza se non che la distanza inibisce la capacità di intervento, cioè: ci possono essere “dispersioni” energetiche e di risonanza, tutto qui.
      Grazie per avermi scritto e buona giornata, SGZ

      Mi piace

  144. Simone ha detto:

    Buongiorno, in effetti mi ero espresso male, per “cura” intendevo un intervento a livello energetico.
    Quindi, da quanto ho capito, è possibile intervenire a distanza su persone consapevoli e consenzienti, ma i risultati potrebbero essere meno efficaci di un intervento diretto.
    Mi permetta un’altra domanda: la modalità a distanza è paragonabile a quella utilizzata in Radionica? (testimone parola + testimone soggetto) O si agisce diversamente?
    Mi scusi se le domande possono sembrare sciocche, ho appena acquistato un MIDI e leggendo qua e la ho scoperto che le applicazioni possono essere vastissime.
    Tra l’altro, avendo mia madre molto anziana e che purtroppo per lavoro sono spesso lontano da lei, sapere che in qualche modo posso aiutarla mi sarebbe davvero utile.
    Ho qualche conoscenza di Radionica, che però mi ha dato risultati scarsi, e quindi mi sono posto la questione se ci possono essere delle analogie.
    Grazie ancora
    Buona giornata
    Simone

    Mi piace

    • Ciao Simone per favore dammi del tu, altrimenti mi sento vecchia🙂

      Rispondo riportandomi quanto hai scritto:
      Quindi, da quanto ho capito, è possibile intervenire a distanza su persone consapevoli e consenzienti, ma i risultati potrebbero essere meno efficaci di un intervento diretto.

      Che intendi per testimone “parola” ?

      Mi piace

      • Simone ha detto:

        Ciao Sonia, grazie per il tu🙂.
        Per testimone parola intendo l’azione terapeutica da veicolare sul soggetto, Per fare degli esempi: un fogliettino con scritto “alleviare la cervicale” o “nux vomica 15 CH”.
        Secondo la metodologia della Radionica su carta, i testimone parola (come anche i testimone soggetto), prima che possano essere utilizzati, devono necessariamente essere “valorizzati” ponendoli su un decagono per un certo tempo, altrimenti non sono efficaci.
        Detto ciò, mi chiedevo se con il MIDI si può operare anche in questo modo, cioè ponendo i due tesimoni sulla faccia OUT per x tempo.

        Colgo l’occasione per dare la mia prima testimonianza dopo pochi giorni dall’acquisto del MIDI.
        Con azione diretta il MIDI è riuscito a far passare completamente un mal di testa di entità medio-alta a mia moglie in 7 minuti netti (dopo soli 4 minuti il dolore si era ridotto del 50% ), eccezionale🙂.
        Grazie di tutto🙂 e buona giornata.
        Simone

        Mi piace

      • Assolutamente sì, anzi: consigliabile. I circuiti come il decagono si attivano con la tua energia. Se metti i testimoni invece sul Cleanergy, si attiveranno grazie allo strumento evitando e il pericolo di contaminazione e la depauperazione energetica.;)
        Grazie Simone per la tua testimonianza🙂
        Buona notte, SGZ

        Mi piace

  145. Lauro ha detto:

    Buongiorno Sonia,
    le scrivo per chiederle se il sistema cleanergy midi può essere un valido aiuto per la meditazione e il raggiungimento dello stato theta… Inoltre può essere di aiuto per riportare l’equilibrio dei chakra alti specie 6° e 7°.
    Leggo che il midi combinato al booster e al legami può essere usato anche in domoterapia, per togliere congestioni accumolate nella casa,giusto? questo procedimento per renderlo efficace come lo posso eseguire?
    grazie mille per l’attenzione
    buona serata
    Lauro

    Mi piace

    • Ciao Lauro, anche tu per favore, dammi del tu🙂
      Sì, il Cleanergy può essere di aiuto per la meditazione, anzi trovo che sia una sinergia “esplosiva” , ottimo anche per equilibrare i chakra 6° o 7° che siano (in TEV abbiamo altri riferimenti).

      Per la Domoterapia io non sono tanto favorevole all’utilizzo, sebbene in combinazione con le Memorie Booster e Legami, perchè se non si è fatta un’analisi energetica ad hoc si rischia che il Cleanergy non riesca a “smaltire” le congestione come suo solito, cioè, rapidamente.
      La congestione, a livello globale, è aumentata ed abbiamo bisogno di un intervento più massicio, più potente.
      Se vuoi comunque provare, il Cleanergy con Booster e Legami va DEDICATO alla Domoterapia, non si può cioè toglierlo dall’ambiente per poi utilizzarlo per sè stessi.
      1. Perchè si rischia di contaminarsi con le congestioni che il Cleanbergy sta “digerendo”, nell’ambiente la mole è normalmente più importante
      2. perchè togliendo il Cleanergy la situazione presente prima dell’applicazione dello strumento si ripresenta. Ecco che riponendo sul posto il Cleanergy questo deve iniziare da capo il suo lavoro. Una stanza ha un’area, un volume, decisamente maggiore di un chakra, salvo alcune eccezioni. Spero averti risposto. Un abbraccio

      Mi piace

  146. Simone ha detto:

    Buongiorno Sonia, ti chiedo per cortesia un paio di consigli per quanto riguarda le ME.
    Premetto che ora posseggo anche la Legami ed il Booster dato che, essendo soddisfattissimo delle proprietà del MIDI🙂, ho pensato di esternderle e potenziarle anche per quanto riguarda l’ambito emozionale e già in famiglia ne sentiamo i benefici, sembra ci sia più serenità e benessere nella casa.
    Arrivando ai quesiti:
    – qual’è la ME più adeguata per trattare una persona predisposta a delle cisti sottocutanee?
    (Dal manuale ho dedotto che la Drainer potrebbe essere la più idonea)
    – in che modo posso alleviare una leggera asma?
    (ho letto Anatomie Sottili per cui conosco la posizione dei vari Chakra)

    Grazie di tutto e buona settimana
    Simone

    P.S.: ho notato che il forum di energie sottili non viene usato da anni, ne esiste un’altro?

    Mi piace

    • Ciao Simone,
      sì la memoria più adatta è il Drainer ma anche la memoria Fegato (le cisti sottocutanee sono di grasso, giusto?).
      Per quanto concerne l’asma, premettendo sempre che non sostituiamo i medici nè le cure ortodosse ma che il nostro è un approccio semmai complementare alla medicina ufficiale, è sempre importante lavorare sul drenaggio e la pulizia del “terreno” -sangue, acqua e linfa- in ogni caso, le allergie hanno spesso a che fare con congestioni energetiche al fegato e all’intestino. Puoi lavorare con le memorie specifiche oppure, più genericamente, puoi intervenire con il Midi Cleanergy sui chakra:

      Solare ant/post,
      Basale,
      Ming-Men
      Cardiaco ant
      Cardiaco post.

      Buona serata, SGZ

      PS: ottima l’acqua cleanergyzzata!

      Mi piace

    • PS: per il Forum, dovete avere pazienza, ci stiamo attivando anche per quello.🙂

      Mi piace

  147. Francy ha detto:

    Ciao Sonia, cosa ne pensi dei materassi con dentro le molle? In caso di parere sfavorevole, pensi che ci sia una soluzione con la tecnologia Cleanergy? In ogni caso, tu quale materasso consiglieresti? Ne sto cercando uno duro e per questo avrei optato su quello con le molle, ma non sono sicura che vada tanto bene.
    Grazie di tutto.
    Francy

    Mi piace

    • Ottimo quello con le molle, quello preferito da Roberto! Roberto sfruttava l’elemento metallo per la conduzione dell’energia sottile. Se sei in grado di testare, puoi capire il senso di scorrimento dell’energia indotto dalle molle e sfruttarlo per veicolare l’azione del Cleanergy.

      Mi piace

      • Francy ha detto:

        Ciao Sonia, grazie per la risposta. Quindi, se ho ben capito, sarebbe perfetto mettere sotto il letto un cleanergy, giusto? Certo che alla direzione delle molle non avevo pensato. Ma quindi, se sono destrogire o sinistrogire, cosa cambia per la persona che vi dorme sopra?
        Ciao!

        Mi piace

  148. Paola ha detto:

    Mi ingerisco per ringraziarti della terapia che mi stai facendo per le mioclonie diffuse.Le mioclonie oculari vanno meglio.Il Mini Cpu le aiuta.La memoria dell’etere chimico mi sta disintossicando dai farmaci che devo prendere.Il danno ne mio caso dovrebbe essere nei recettori del gaba e nella membrana che trasporta il gaba ne neuroni.Potresti fare una memoria apposita per il Mini Cpu che pulisce i ricettori del gaba,li attiva,li rigenera e li ripara?Potrebbe essere la guarigione.La medicina ortodossa non ha i mezzi per farlo.Spero nella Tev e nell’unione tra la medicina ufficiale e la Tev.Grazie e saluti da Paola Greco.

    Mi piace

  149. fabio ha detto:

    buonasera Sonia,
    scrivo per chiedere se il cl + boo + legami puó essere utile per lavorare sull acufeni e leggara perdita di udito? e come lavorarci? il problema non recente, giâ trattato dai medici.
    grazie
    saluti

    Mi piace

    • Ciao Fabio,
      premettendo sempre che non sostituiamo i medici nè le cure ortodosse ma che il nostro è un approccio semmai complementare alla medicina ufficiale, puoi provare lavorando sul sitema nervoso (chakra delle nuca, base, cervicale, fronte e coronale) attraverso il Cleanergy + Legami e sul sistema circolatorio (chakra cardiaco, basale e chakra delle orecchie).
      La medicina ufficiale ancora non ha ben focalizzato la natura ma pare abbia una natura stressognea e/o legata alla circolazione del sangue.
      I chakra elencati sopra sono sempre molto congesti.
      Le mie esperienze mi hanno portato ad ottenere dei miglioramenti saltuari.

      Mi piace

      • fabio ha detto:

        Grazie mille per la risposta,
        quello che ho potuto fare con la medicina l’ho fatto pagandone anche conseguenze pesanti per il cortisone. è da qualche mese che stò utilizzando le varie tecniche energetiche ed ora provo anche con il cleanergy come mi hai detto tu.
        grazie mille ancora
        saluti

        Mi piace

  150. Simone ha detto:

    Buongiorno Sonia,
    scusa se ti disturbo ancora ma … l’appetito vien mangiando😀.
    Sto consumando il tuo blog e quello del Dr. Zamperini😦, oltre che i suoi libri, e mi sorgono altre domande.
    Con la tecnica del palming è possibile avere risposte inerenti ad argomenti che esulano dallo stato di salute energetica di una persona?
    Ad esempio porre quesiti analoghi a quelli che si fanno con il pendolo (ricerca di oggetti) o kinesiologici (quale alimento o rimedio è più idoneo per noi).
    Se sì, sono tecniche che si possono apprendere nei corsi TEV?
    Grazie.
    Buona giornata
    Simone

    Mi piace

    • Ciao Simone, sì è possibile e, sì, le tecniche vengono insegnate nei corsi TEV.
      Buona serata,
      SGZ

      Mi piace

      • Simone ha detto:

        Buongiorno Sonia, grazie per tutte le risposte🙂.
        Sì, nel caso specifico le cisti sottocutanee sono accumuli di grasso.

        A proposito dell’utilizzo contemporaneo della Legami con altre ME grige, mi permetto di segnalarvi un’inesattezza del manuale allegato nel CD, in quanto a pag. 37 viene riportato “La memoria LEGAMI potrà essere utilizzata unicamente con il Midi oppure con il MIDI + BOOSTER”, mentre in realtà, come spiegato su questo blog, gli aggiornamenti degli ultimi anni permettono un utilizzo misto a secondo delle esigenze.
        Buona giornata.
        Simone

        Mi piace

  151. Hai ragione Simone, il manulae d’uso è uno dei must da affrontare nella lista delle cose da fare😦

    Mi piace

  152. jorimasj ha detto:

    Ciao Sonia. Sto eseguenzo un digiuno da 7 giorni, e di dolorini agli organi ne ho avuto, ma uno che mi è rimasto in particolare e al rene sinistro e penso dia dovuto alle mie relazioni e contatti emozionali,

    oltre a un periodo di stess molto intenso dove o sprecato molte energie in un sol colpo, ma questo mi ha permesso poi di prendere un’altra strada, e conoscere un mondo nuovo.

    penso di continuare questo digiuno per altri giorni bevendo acqa cleinergyzzata, facendo riequilibri e afffrontando le situazioni e relazioni, cosa in cui ho fatto progressi anche conoscendo il perdono e dicendo scusa a amici per vecchie vicende,

    ma ti volevo chiedere un consiglio su come continuare questo percorso di digiuno e cosa fare per quel rene, grazie

    Mi piace

    • Cosa POSSO dirti? Il digiuno è un approccio certamente purificante, disintossicante ma non privo di rischi, per cui, va fatto solo se assistito da un medico.
      Il rene può avere un aiuto energetico bevendo acqua cleanergyzzata.
      Un caro saluto

      Mi piace

  153. Gimmi ha detto:

    Buongiorno Sonia,
    il weekend scorso ho partecipato al “Corso introduttivo alle energie sottili” tenuto da Franco Squeri a Milano e scrivo per lasciare una mia breve testimonianza su questa intensa e positiva esperienza.
    Innanzitutto ringrazio Franco Squeri per la sua capacità di trasmettere efficacemente i suoi insegnamenti, oltre alla sua simpatia e disponibilità nel chiarire dubbi e domande.
    Ho apprezzato moltissimo il programma del corso, integrato sapientemente da diversi esercizi ed esperimenti pratici, fondamentali per dare fiducia e consapevolezza delle proprie sensazioni e capacità.
    Per me è stato davvero emozionante rendermi conto, in brevissimo tempo, di essere in grado di toccare letteralmente con mano ciò che conoscevo solo in teoria.
    Pensavo fosse molto più difficile ed invece è sufficiente “sentire” con mente aperta ed il gioco è fatto, poi sta a noi continuare ad esercitarci per affinare la tecnica e questo vale per ogni cosa.
    Certamente proseguirò nel percorso didattico, gli argomenti trattati sono estremamente interessanti ed affascinanti.
    Concludo ringraziando il dottor Zamperini, ovunque sia, che ha permesso tutto questo; sto leggendo i suoi libri e credo di non esagerare dicendo che la grandezza delle sue scoperte sono da premio Nobel.
    Grazie
    Gimmi

    Mi piace

    • Credo anche io che Roberto meritasse un maggior riconoscimento come anche credo che l’ottimo lavoro di Franco Squeri e del team CRESS, la stima e l’apprezzamento degli allievi e dei lettori per le ricerche da lui svolte, il prosieguo dei suoi insegnamenti abbiano per Roberto un valore immenso, la giusta ricompensa per un Uomo ed un ricercatore straordinario.
      Grazie Gimmi per questa tua testimonianza, un abbraccio.
      SGZ

      Mi piace

  154. lino ha detto:

    Buonasera Sonia
    volevo chiederle , se il cleanergy medium con booster lo uso per cleanergizzare una bottiglia di acqua potabile di 1,5 lt. in plastica pet ( in pratica quelle che si comprano al supermercato) la sera prima riesce a cleanergizzare 1,5 lt di acqua il giorno dopo?
    Grazie
    Cordiali Saluti
    Lino

    Mi piace

  155. Simona ha detto:

    Ciao Sonia, avrei una domanda da porti:
    in merito al discorso delle nanoparticelle, sono stati condotti degli esperimenti con il cleanergy.
    In ogni caso, sapresti fornire delle indicazioni, sia in qualità di naturopata che di conoscitrice dei prodotti TEV, per aiutare gli organismi nei processi di disintossicazione.
    Grazie sin d’ora.
    Simo

    Mi piace

    • Ciao Simona
      per quanto concerne l’approccio TEV tecniche per aiutare l’organismo a disintossicarsi ce ne sono svariate ma tutte si basano su due step fondamentali:
      1- testare gli organi filtro del sangue e decongestionare o alzare il tono di vitalità di questi, se il test lo richiede.
      2. drenare drenare drenare

      Prodotti CRESS: c’è Il Midi con le memorie Connettivo, H20, Sangue, Drainer, Fegato ed Intestino che sono ad hoc per questo. Non è necessario utilizzarle tutte, dipende dallo stato eneregtio degli organi.
      Le fondamentali sono indubbiamente H2O, Sangue e Drainer, con queste, si può caricare ad esempio l’acqua che si beve durante la notte e poi berne un bicchiere la mattina a digiuno ed il resto durante l’arco della giornata. Importante: berla entro le 24 h. La carica energtica tenderà a svanire con il passare del tempo.
      Semplice approccio, pratico ed efficace.
      Un abbraccio

      Mi piace

      • Simona ha detto:

        Grazie Sonia!
        Ma quindi esistono delle possibilità di disintossicazione? 🙂
        No, perché se si cerca su internet si legge che le nanoparticella entrano anche nelle cellule e nel nucleo e da lì il corpo non riesce più a toglierle…
        Un abbraccio anche a te.
        Ciao!

        Mi piace

      • Non so a cosa ti riferisci riguardo alle nanoparticelle ma senza andare nell’infinitamente piccolo, è certo che diventare purissimi come la Levissima sia un’impresa pari a quella condotta da Hercules. Importante comprendere il meccanismo omeostatico: meno congestioni, più vitalità. meno tossine, più vitalità. Il principio è identico a quello naturopatico ed omeopatico.

        Internet è una grande opportunità ma importante capire quali siano le fonti attendibili, in ogni caso, questa notizia non offrirebbe soluzioni, giusto?

        Un abbraccio

        Mi piace

  156. JB ha detto:

    Ciao Sonia, ho appena comprato un midi Cleanergy (pensavo che, avendo visto un mini, il midi fosse grande quanto un CD). Volevo chiederti due cose : 1) nel manuale si dice che non bisogna appoggiarlo alla parte dolorante ma come faccio a tenerlo a pochi centimetri dal viso ad esempio quando mi fa male la testa? Mi stanco con le braccia a tenerlo molto in equilibrio. E inoltre: come faccio a fare le applicazioni alla schiena? 2) Mi aspettavo che nel DVD allegato ci fosse un video di spiegazione o qualcosa di più corposo che non un piccolo file PDF (al massimo, per risparmiare sulla plastica era meglio mettere un link dove scaricarlo. Tra l’altro non mi piace molto come è fatto: ci sono tante imprecisioni di battitura, dei caratteri che improvvisamente diventano grandi e c’è una parte a cui manca tutto l’inizio e la fine. Avevo visto un altro manuale tanto tempo fa molto più bello. Insomma come mai? Mi aspettavo maggiore cura (commerciale). Grazie.
    Giovanni

    Mi piace

    • Ciao Giovanni
      il manuale è una di quelle cose da rifare anche se io non ho notato la mancanza di testo, puoi dirmi a che pagina?

      Rispetto all’ultimo manuale questo è….uguale al precedente, che era in versione cartacea. Lo abbiamo solo trasferito su un CD per non contribuire all’abbattimento di foreste,non so dunque a quale manuale fai riferimento.

      Ho comprato ultimamente dei prodotti Apple e HP, beh, il loro manuale d’istruzioni, considerando anche il prezzo è …ridicolo ma, effettivamente, lì c’è molto molto marketing e molta cura dell’aspetto commerciale.

      I DVD non sono mai stati fatti e nel manuale sono indicati le informazioni basilari per utilizzarlo correttamente.
      Se però non sei soddisfatto, puoi sempre restituirlo contattando il CRESS.

      Sarebbe per noi il secondo Cleanergy restituito nell’arco di 13 anni ma, accettiamo le proposte costruttive.

      In effetti l’aspetto commerciale, andrebbe meglio curato, questo è sempre stato un nostro limite, ma sotto altri punti di vista, hai la garanzia che dall’altra parte ci sia più attenzione per la sostanza.

      Ti abbraccio e grazie per le tue osservazioni che saranno prese in esame.

      Mi piace

  157. Alessio ha detto:

    Salve Giovanni.
    Da felice e grato utilizzatore del Midi Cleanergy, comprendo il suo punto di vista, peraltro così sentito, ma unicamente perché ha “appena comprato” il Midi Cleanergy. Ora che ne ha uno tra le mani, se posso permettermi e mi scuso se lo faccio, quali che siano le sue aspettative e i motivi che l’hanno portata all’acquisto, provi a focalizzare maggiormente la sua attenzione sull’aspetto Energetico. Sarà così piacevolmente sorpreso che la forma passerà certamente in secondo piano.
    Per i protocolli per la schiena, credo possa avvalersi, se dispone, dell’aiuto di una seconda persona. La ringrazio e saluto cordialmente.

    Mi piace

    • page56 ha detto:

      Grazie ad Alessio e Sonia. Volevo spiegarmi meglio: io seguo il lavoro di Roberto Zamperini da molti anni, ho letto i suoi libri e non vedevo l’ora di comprare un Cleanergy, frenato solo dal prezzo che devo dire non essere alto ma mi interesso anche di Radionica e le spese sono tante tra corsi e materiali. Non ho obiezioni sul prodotto che sto provando. La mia puntualizzazione era solo dovuta al fatto che forse ho confuso il manuale con il catalogo prodotti (sempre in PDF) che mi è piaciuto molto come è stato fatto. Io sono convinto che, come dici anche tu Sonia, l’aspetto “commerciale” sia da migliorare anche solo per far vedere una cosa dall’aspetto grafico professionale. Mi sono confuso sul DVD (era un CD), scusate. Ovviamente non ho motivo per restituirlo.

      Inviato da iPhone di G+BdS

      Mi piace

  158. Claudio ha detto:

    Ciao Sonia, vorrei chiederti una cosa. Io ho una forte miopia (-5.5) corredata da astigmatismo.
    Ho imparato a usare la vista sottile e ho notato che gli occhi sono molto più riposati (prima bastava niente per farli arrossare), riesco a ruotarli di più senza sentire dolore e mi sembra pure di aver guadagnato forse mezzo decimo.

    È possibile quello che ho detto o sono suggestioni? Si può curare la miopia con l’energia sottile?

    Mi piace

    • Claudio m’interessava condividere la tua affermazione data sul gruppo facebook🙂, in merito alla miopia, l’occhio è un muscolo e si possono ottenere dei buoni risultati ma noi non parliamo di guarigione, quella la fanno solo i medici….ok?

      Mi piace

  159. JB ha detto:

    Ciao Sonia posso sapere una cosa che ritengo fondamentale per l’uso del Cleanergy: se io ho una infezione in atto (batterica o virale) e applico il Cleanergy, questo non va a potenziare anche la vitalità dei germi i quali invece si calare si potenziano? Scusa ma questo dubbio mi attanaglia e prima di usarlo regolarmente vorrei capire. Grazie,
    Giovanni

    Mi piace

    • Ciao Giovanni,
      il dubbio potrebbe essere lecito se, ad esempio, proiettassi su una colonia batterica. Poichè il Cleanergy normalmente lo si utilizza sulla persona questo problema non esiste. Il Cleanergy contiene le informazioni, costituenti l’archetipo perfetto del sistema bioenergetico-secondo la TEV-che vanno automaticamente a stimolare specifici centri, senza che tu faccia qualcosa. Centri o chakra che rendono il nostro sistema più vitale, più forte.
      Il punto non è tanto questo quanto il dove applicarlo affinchè renda al massimo.
      Un abbraccio

      Mi piace

  160. Gimmi ha detto:

    Buonasera Sonia,
    vorrei per cortesia porti un paio di domande.
    Vorrei provare l’esperimento di creazione di FPP con il MIDI ed i selettori R1 ed R4 riportato a questo link http://zaro41.wordpress.com/2011/07/07/un-altro-folle-esperimento-come-creare-forme-pensiero-con-il-midi-cleanergy-07-11/ ed avrei bisogno di un chiarimento.
    Al punto 10 leggo ” Passata una settimana, ripetete nuovamente tutta la procedura, e rifatelo per altre tre volte di seguito. (Un mese in tutto). ”
    La domanda è la seguente: tra un ciclo ed un altro deve passare una settimana compreso il tempo dei selettori (nell’esempio 1 giorno per R1 e 1 giorno per R4) quindi 2 giorni per i selettori + 5 di pausa o la settimana si aggiunge al tempo dei selettori, quindi 2 giorni per i selettori + 7 giorni di pausa?

    Seconda domanda ispirata da un utente qui sopra riguardo alla radiestesia: se volessi “testare” con le mani per avere una risposta SI o NO come si dovrebbe procedere?
    Bisogna, come per il pendolino, definire prima un linguaggio (es.: verticale = SI e orizzontale = NO)? Ad esempio, stabilisco che il NO lo devo sentire come una congestione ed il SI come energia pura, o diversamente potrei stabilire che il SI è presenza di energia ed il NO è assenza di energia?

    Grazie molte.
    Gimmi

    Mi piace

    • Ciao Gimmi,
      2 giorni per caricare la FP e una settimana di pausa. 9×3=27. Circa un mese.
      Per il palming, come tu stesso hai intuito, è importante decidere il codice. Puoi deciderlo tu in questo caso.
      Codifica e poi testa, testa, testa….
      Buon lavoro

      Mi piace

      • Gimmi ha detto:

        Ok, mi metto al lavoro, grazie … e come diceva Simone qui sopra “l’appetito vien mangiando”😀 per cui avrei un’altra domanda, per favore.
        Per lavorare sui legami bisogna agire su dei particolari CK o il trattamento sistemico è un’azione minima sufficiente?
        (premetto che posseggo sia la Legami che la Booster)
        Ad intuito, per un’azione più efficace, lavorerei su tutti i CK della testa + i solari ed i cardiaci, per 5 minuti ognuno al giorno.
        Grazie in anticipo.
        Gimmi

        Mi piace

      • Ciao Gimmi puoi lavorare sia su un singolo chakra o su tutto il sistema. Con i Legami ,non si incorre mai nel rischio di trattare un sistema inutilmente. Va bene quello che stai facendo comunque. Buona giornata

        Mi piace

  161. Gil ha detto:

    Sonia, per dolori postchirurgici, cronici da circa 2 anni dall’intervento, che tipo di cleanergy potrei iniziare ad usare?

    Mi piace

  162. Gil ha detto:

    Grazie. Perdonami ma ho scoperto solo ieri questa cosa, vorrei sapere come utilizzarlo il midi, lo appoggio sulla zona dolente? Se si per quanto tempo?

    Mi piace

  163. Gil ha detto:

    Ciao Sonia, indossare il bioclean e le solette contemporaneamente potrebbe essere corretto? Se si, quali benefici ci si potrebbe aspettare?
    Grazie

    Mi piace

    • Ciao Gil, le solette innalzano il livello di vitalità e lavorando in punti specifici del piede tonificano il sistema energetico.
      Il BioClean lavora in particolare sulle EdD o energie di difesa dell’organismo, i due prodotti possono essere indossati contemporaneamente. Buona giornata🙂

      Mi piace

  164. Lauro ha detto:

    Ciao Sonia,
    ti volevo gentilmente chiedere come utilizzare al meglio la me legami (ho anche il booster ) per sciogliere i legami su situazioni o chakra ecc, basta semplicemtne tenere il CL in posizione o ripensare alla situazione tenendo il CL puntato un pò su tutto il corpo?
    grazie mille
    spero di partecipare presto al percorso tev.
    Lauro

    Mi piace

  165. Gimmi ha detto:

    Ciao Lauro, mi permetto di risponderti perchè pochi giorni fa (vedi sopra 11 luglio) feci la stessa domanda a Sonia, quindi la risposta che mi diede farà anche al tuo caso.
    Buona serata.
    Gimmi

    Mi piace

    • Lauro ha detto:

      opsss.. scusate se ho messo la domanda senza guardare quelle prima… una domanda banale, sono un novello sul CL per lavorare sui legami devo mettere la parte in della me legami sul corpo? o usare la out del midi?

      Mi piace

      • Gimmi ha detto:

        Anch’io sono un novizio del CL ma a questa domanda sono in grado di rispondere🙂.
        Dunque, premesso che l’out del booster va collegato all’in del MIDI e che l’out del legami va collegato all’in del booster, quindi MIDI+Booster+Legami, la parte che va direzionata verso il corpo è l’out del midi (o nel caso avessi delle ME grige allora andrebbe direzionato l’out delle ME grige).
        come regola generale dunque è SEMPRE la parte out che va direzionata verso il corpo.
        Poi, leggendo nel blog di Zamperini, ho visto che esistono tecniche più avanzate sul trattamento dei legami ma necessitano appunto di una preparazione che si apprende nei corsi TEV.
        Ciao

        Mi piace

  166. lauro ha detto:

    grazie… quindi sempre l out del midi verso il corpo anche se voglio lavorare sui legami ( ho le memorie arancioni booster e legami…mai la in legami verso il corpo? sicuramente faccio il percorso completo Tev è molto completo.
    grazie

    Mi piace

  167. lauro ha detto:

    diciamo che il manuale mi è rimasto dove abitavo prima per fortuna a fine agosto lo vado a riprendere… grazie mille per le risposte…

    Mi piace

  168. Simone ha detto:

    Buonasera Sonia,
    vorrei approfittare della tua disponibilità per un paio di domande sulle ME grige.
    Dal manuale leggo che le ME possono essere usate più di una alla volta a secondo delle esigenze.
    Mi chiedevo se la potenza del MIDI viene suddivisa sulle ME applicate o se ognuna di esse ha una sorta di booster interno, per cui usarrne più di una simultaneamente non diminuisce l’efficacia della singola ME.
    Nel caso fosse vera la prima ipotesi, quante ME possono essere utilizzate simultaneamente senza ridurne eccessivamente l’efficacia?
    L’ultima domanda è: per trattare un’alopecia androgenetica quale tipo di ME è consigliabile?
    Sopra leggevo dei campi ordinatori per trattare i capelli e da quanto ho capito sono una spece di chakra non locali, ma come si fa a dirigervi l’energia del cleanergy non sapendo esattamente dove sono localizzati? Basta pensarlo con una frase tipo “voglio energizzare il campo ordinatore dei bulbi piliferi” tenendo il cleanergy puntato sulla testa?
    Grazie
    Simone

    Mi piace

    • Ciao Simone, puoi mettere più memorie simultaneamente ma, come hai intuito, la potenza del Cleanergy tenderà a distribuirsi verso i target imposti dalle memorie energetiche.

      Il classico esempio che solitamente utilizzo per far comprendere il meccanismo è questo: supponiamo che il Cleanergy abbia energia 100. Se mettiamo due memorie grigie contemporaneamente, quelle che hanno lo chassì grigio (lo chassì è l’abs, la plastica che contiene e circonda la memoria vera e proria) l’energia del Cleanergy andrà un 50% alla memoria x ed un altro 50% alla memoria y. Se inserissimo una terza memoria, l’energia del Cleanergy convogliata su ciascuna memoria sarà del 33,333% circa e così via.

      Questa regola non vale per le memorie arancioni e cioè per le memorie Legami e Booster. Il Booster è un potenziatore, un amplificatore del Cleanergy, perciò, la sua presenza, parallela ad altre memorie grigie, può essere solo che benevola. La memoria Legami produce indirettamente un incremento energetico. Anche allo stesso Cleanergy che può essere soggetto ad accumulare Legami in caso di FP o chip o elementali. Queste due memorie dunque non sono detrattrici di potenza, tutt’altro. La memoria Legami più specificatamente potrebbe non essere inserita qualora si volesse intervenire su piani “più bassi” ma non per scelte inerenti la potenza del Cleanergy, anche se nella parte opposta del Cleanergy ci fossero inserite due memorie grigie.

      Di che natura è la tua alopecia androgenetica? Ormonale? E’ ereditaria?
      Un abbraccio, SGZ

      Mi piace

      • Simone ha detto:

        Ciao Sonia, è ereditaria. Se non è troppo disturbo potresti dirmi anche come trattarla quando è ormonale? Un amico prende un farmaco per l’alopecia che gli sta creando qualche problemino alle parti basse.
        Grazie
        Simone

        Mi piace

      • Simone in quanto all’ereditarietà, il lavoro da fare è sulla cellula madre e, in questo caso, sul lignaggio paterno. Se non hai fatto corsi TEV puoi lavorarci indirettamente collocando il Cl + Legami sul nodo splenico esterno per almeno 15 minuti al dì.
        In caso di fattori ormonali la cosa più semplice e minimalista è acquistare una memoria Endocrino e
        1. caricarci l’acqua (la sera il Midi + Endocrino può essere utilizzato per questo) e berne un bicchiere la mattina a digiuno ed il resto durante l’arco della giornata
        2 lavorare in particolar modo sull’ ajna e sul basale con la memoria inserita almeno 15 minuti al dì per ciascun chakra.
        Il problema ormonale in questo caso si concentra nei bulbi, difficile arrivarci a meno che non si acquisti una Mini CPU alla quale attaccare una sorta di calotta cranica a cui si possono attaccare gli elettrodi a loro volta collegati alla Mini Cpu, di quelle che si usano per l’elettroencefalogramma per intenderci.
        Spero di esserti stata utile. Un abbraccio

        Mi piace

  169. maria luigia ha detto:

    allora, prima di tutto
    buonasera e grazie.
    sono nuovissima, ho comprato tutti i libri, il midi, il booster e Legami.
    devo premettere anche che sono abbastanza ingarbugliata.
    ho preso legami perchè non riesco più, da anni, a dimagrire, anzi, ho continuato ad accumulare peso, inoltre fumo parecchio, e non riesco a superare i due tre giorni di dieta o astinenza fumo.
    l’artrosi sta imperversando, ed adesso si è aggiunta anche la pressione alta.
    1 posso utilizzare sempre midi+booster+legami?
    2 posso utilizzare per fermare il tutto, per esempio sulla pianta del piede le bende elasticizzate?
    quelle in cotone elasticizzato con strato di lattice.
    3 ho fatto un’intervento al piede essenzialmente per artrosi al primo dito, dopo sei mesi si è ripresentato il dolore,così ho rismesso di camminare.
    basta applicare in corrispondenza del dolore?
    4 il modo più efficace di usare Legami?
    grazie per ora

    Mi piace

    • Ciao Maria Luigia,
      la tua situazione è complessa ma certamente il Cleanergy potrà essere un aiuto. Mi raccomando: un aiuto, noi non sostituiamo le terapie emdiche, nè il medico.
      Veniamo alle tue domande:
      1.Sì
      2.Sì, purchè le bende elastiche non ostruiscano la parte “In” del Cleanergy, almeno non totalmente.
      3. Puoi applicarlo dove c’è il dolore ma il problema è sistemico, ti consiglio di bere solo acqua cleanergyzzata.
      4. Il modo più efficace per usare la memoria Legami è con la memoria Booster. Se un giorno farai un percorso TEV scoprirari mille modi.
      5. Sarebbe per te efficace lavorare sul sangue. Hai a casa un kit di quelli per misurare il diabete? Se sì, puoi utilizzare quello per prendere una piccola goccia di sangue, metterla su un vetrino o una piastra di Petri (rigorosamente in vetro. La puoi comprare su internet) e trattarla con il Midi + Booster + Legami almeno 1 h al giorno.

      Protocollo semplice ma di grande efficacia, un ottimo inizio.
      Un abbraccio

      Mi piace

      • maria luigia ha detto:

        alla fine è quello che ho fatto, il punto tre, ed il dolore è effettivamente diminuito.
        sono molto curiosa riguardo al protocollo al punto 5, i vetrini posso trovarli, ma và ripetuta tutti i giorni? per quanto tempo?
        a cosa serve e come funziona?
        devi avere pazienza, è tutto molto complesso, anche se devo dirti che mi piace, mi “risuona” molto.
        credo proprio che ci vedremo ad ottobre.
        grazie

        Mi piace

      • maria luigia ha detto:

        al posto dei vetrini o delle piastre, posso usare dei bicchieri di vetro piccoli, tipo liquore?

        Mi piace

      • Ciao Maria Luigia. Scusa per il ritardo della risposta ma ho dato spazio al mio bisogno di riposare dopo quasi due anni di intensa “attività”.
        Sì, assolutamente sì.

        Mi piace

  170. Ugo ha detto:

    Buona sera Sonia, volevo sapere se ci sia un protocollo con il cleanergy che possa essere di aiuto nella perdita di peso in associazione con dieta ipocalorica e attività sportiva moderata.

    Grazie
    Saluti

    Mi piace

  171. Ugo ha detto:

    nessuna patologia se non un episodica pressione minima leggermente alta ed un leggero ipotiroidismo definito fisiologico dal medico nel quadro generale

    Mi piace

    • Ciao Ugo, scusa per il ritardo della risposta ma ho dato spazio al mio bisogno di riposare dopo quasi due anni di intensa “attività”.

      Il punto credo sia proprio il tuo leggero ipotiroidismo. Dovrei avere altre informazioni sul tuo stile di vita, la tua età, cosa mangi e soprattutto testare il tuo sistema energetico.
      In generale:
      se hai la “fame nervosa” determinata perciò da stress, importante lavorare sui chakra frontale, corona centrale, solare anteriore, collo e stomaco.

      Se il problema è determinato da un metabolismo lento è importante lavorare sui centri energetici: chakra della gola, ajna.

      Se il punto è la rienzione idrica è importante lavorare sui reni (chakra del Ming-men), sistema linfatico.

      Importantissimo a mio avviso testare gli alimenti a cui sei intollerante. Le intolleranze generano tossine che vanno a depositarsi nel tessuto connettivo e linfatico e concorrano all’aumento della ritenzione idrica.

      Naturalmente i miei non sono consigli medici nè “cure”, quelle le lasciamo ai medici. I miei sono solo spunti per incrementare il benessere attraverso lo stimolo e il riequilibrio del sistema energetico.

      Un abbraccio

      Mi piace

  172. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Ti volevo chiedere è possibile limitare di i danni di perdita di R1 con l’utilizzo del CLenergy ( es tenerlo sul basale quando siamo con persone che ci lanciano legami) quando incontriamo una persona che ci lancia dei legami?

    Oppure con la memoria legami dopo l’incontro con tali persone, se c’è un metodo per “pulirsi”

    Ti ringrazio molto.

    Mi piace

  173. Gil ha detto:

    In che modo si possono disattivare le cicatrici dolorose con cleanergy?

    Mi piace

  174. Domenico ha detto:

    Ciao Sonia,

    Ti volevo chiedere cosa ne pensi della shungite?

    Ho acquistato delle sfere e delle piramidi e un ciondolo mi han dato una sferzata di energia.

    Mi piace

  175. Paola ha detto:

    Ho letto anche io di questa pietra e chiedo,il,parere d Sonia.Sevassorbeble congestioni poi come si pulisce.Rimane carica?

    Mi piace

  176. Domenico ha detto:

    Da manuale, il CLenergy andrebbe posizionato sotto l’aletta parasole in auto. Essendo tutte le auto ormai rivestite in plastica o altro materiale, si potrebbe mettere il CL nel baule a contatto con una parte ferrosa della carrozzeria? Gli effetti sono gli stessi o migliori? Va utilizzata la memoria legami o basta solo un booster? La sera può essere rimosso o consigli di lasciare il CLenergy fisso nell’auto solo per quell’utilizzo?

    Ti ringrazio moltissimo per la tua immensa gentilezza.

    Mi piace

    • Darius ha detto:

      Ciao Domenico, io l’ho messo direttamente nel baule a contatto con la parte ferrosa della carrozzeria.

      Prima da solo e poi con 1 legami e 1 booster (MK14.08). All’inizio ci vuole qualche giorno per sentire la differenza in quanto la macchina è un accumulatore di congestioni notevole. I tempi variano in base alle congestioni presenti e credo che usando il MK7.11 si faccia ancora prima.

      Io personalmente preferisco lasciarlo sempre, ma è possibile che dopo una bella e profonda pulita+attivazione iniziale tu possa anche rimuoverlo la sera, sempre in base all’utilizzo che fai della macchina. Testare la macchina la mattina, dopo aver rimosso il CL la sera è l’unica risposta sicura.

      La nota positiva è che una volta pulita e attivata entrando in macchina è come se tu entrassi in una gabbia di faraday dove all’interno le congestioni vengono sciolte e si attivano i ck. Un esperimento divertente e utile, specialmente se guidi molto che ricalca alla lontana la “gabbia decongestionante”+cpu del Dott. Bonfrate,

      Mi piace

  177. Gil ha detto:

    Ciao Sonia, oggi é arrivato il midi, finalmente.
    L’ho messo 20 minuti sotto al tendine d’achille di mia moglie, e pare incredibile, ma le è passato il dolore che aveva da oltre un anno…. Non ci illudiamo… Ma se la premessa è questa… Speriamo che il dolore non ritorni.
    Se le premesse sono queste lo inizieró ad usare costantemente per le mie cicatrici, infatti è stato acquistato per questo, e su mia moglie è stata una prova estemporanea fatta dopo aver aperto il pacco..
    Poi vedrò come integrare con booster e vari legami, mi devo studiare le cose con calma.
    Adesso le domande:
    1) si può passare da una persona all’altra? Se si, deve passare del tempo per fare il cambio o può essere passato subito?
    2) se lo uso in domoterapia mettendolo a terra in camera da letto per tutta la notte, la mattina dopo lo posso usare sulle persone?
    In sostanza, in generale, va “pulito”, se non va pulito ha bisogno di pause ?
    3) così, a titolo di prevenzione generale, come lo posso usare sul mio bambino? Il bimbo è sano grazie a Dio, ma vorrei sapere se è come fargli un trattamento di protezione generalizzato.
    Grazie ed un Bacio grande… Per ora hai portato un pizzico di felicità in casa nostra e penso e spero che da pizzico diventi oceano.

    Mi piace