Gli elementi e lo spazio sacro (2)

Empedoclesegue a “Gli Elementi e lo Spazio Sacro (1)”

Qual’ è il rapporto esistente tra Raggi ed Elementi?

Quando parliamo di Raggi , pensiamo ad energie divine, come diceva Roberto, o più precisamente a “logoi”, ad istruzione e leggi che regolano e definiscono il movimento dell’energia sottile.

Da Empedocle in poi nella tradizione indoeuropea e non solo gli Elementi, che nel nostro modello sono componenti dell’ Etere, AETHER, rappresentano le radici delle cose, i mattoni della realtà manifesta, non essenze ma piuttosto sostanze o meglio i precursori di esse. – (Roberto ne ha scritto parecchio nel suo blog; nel vecchio Forum vedi ,http://energie.cleanergy.it/forum/viewtopic.php?f=100&t=414 ; può essere utile anche La teoria indù dei cinque elementi – Loggia René Guénon)

Per Empedocle nello SFERO, rappresentazione dell’ universo in divenire i 4 Elementi sono soggetti a modificazione ad opera di di 2 forze fondamentali, Odio ed Amore, forza centrifuga e centripeta,  che ciclicamente si alternano. Insomma l’ energia, o meglio  le energie, agiscono sulla materia o se si vuole, in questo caso, sui suoi aspetti archetipici.

Gli Elementi hanno quindi a che fare con le forme e le strutture che costituiscono la materia sottile, anzi le materie costituenti i nostri corpi sottili nelle varie dimensioni. La pulizia ed il riequilibrio degli Elementi va quindi ad agire sui corpi in modo assai concreto, efficace e duraturo.

Nel nostro caso, quando interveniamo sullo Spazio Sacro, che è la  rappresentazione su piano di uno spazio tridimensionale, anzi a quattro dimensioni, teniamo presente che ogni sua struttura ( porte, canali, loci dei raggi) è  formata da Aether, da Elementi sui quali agiscono i Raggi, che a loro volta ne risultano condizionati nel loro moto.

Sono sempre i Raggi e le rispettive molecole, le metaistruzioni divine, che puliscono sia le porte elementali che i loci, le porzioni di spazio olografico  da cui essi stessi si originano; loci che, a loro volta , sono forme e strutture, quindi modificazioni di Aether.

Quando ripuliamo ad esempio il locus di R1, non stiamo certo ripulendo il raggio in sé,  istruzione divina, ma gli permettiamo piuttosto di fluire liberamente all’ interno dello Spazio Sacro.

leggi_occulte_energie_sottili_2aRoberto Zamperini non ha purtroppo potuto completare il lavoro di
ricerca sugli Elementi, anche se restano fondamentali il libro: “Le leggi occulte dell’energia sottile e i 7 Raggi”,  gli articoli pubblicati sia nel vecchio Forum che nel blog:

Energia Sottile: è così che i solidi platonici generano l’etere. 

Energia Sottile: cosa sono i Quattro Elementi? L’Elemento Fuoco o Focus (El1) 

Dai solidi platonici ai quattro elementi 

Un Universo regolato alla Geometria

Da quanto tuttavia scritto e detto possiamo sintetizzare che:

1) I Raggi vanno intesi come “LOGOI”, forze agenti del NOUS divino, Mente Divina atemporale ed immanifesta; ne rappresentano modalità e regole d’ azione nella Manifestazione.

2) I Raggi modificano AETHER, elemento primordiale ed omogeneo, mezzo e sede di tutte le possibilità (inerenti al Nous) nella manifestazione, creando forme di interferenza ed i Solidi platonici, che da questo originano i 4 Elementi.

Di Francesco Bucchini Francesco Bucchini 3

Laurea in Lettere Università di Pavia.

Istruttore TEV dal 2001.

francescobucchini@tiscali.it

http://www.facebook.com/francesco.bucchini

Gli elementi e lo Spazio Sacro sono argomenti didattici praticati e illustrati nella TEV secondo la visione di Roberto Zamperini

SEGUE

 

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Gli elementi e lo spazio sacro (2)

  1. Pingback: Gli elementi e lo spazio sacro (2) « Il blog di Roberto Zamperini

  2. Pingback: Gli Elementi e lo Spazio Sacro (3) | Sonia Germani Zamperini's Blog

  3. Pingback: Gli Elementi e lo Spazio Sacro (4) | Sonia Germani Zamperini's Blog

  4. Pingback: Gli Elementi e lo Spazio Sacro (5) | Sonia Germani Zamperini's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...